Home Nutrizione Alimenti dalla A alla Z Il pomodoro, l’anti-aging che fa bene a tutto

Il pomodoro, l’anti-aging che fa bene a tutto

CONDIVIDI
I benefici del pomodoro per la pelle

Il pomodoro – nelle sue moltissime e buonissime varietà – non è solo uno scrigno del gusto. In pochi grammi di prodotto racchiude un concentrato di proprietà e nutrienti che per qualsiasi chimico al mondo – Nobel compresi – è impossibile riprodurre in laboratorio.

Proprietà nutrizionali del pomodoro

In 100 g di pomodoro ne contiamo 94 di acqua, 3,5 di carboidrati, 2 di fibre e con appena 19 kcal disponiamo di 297 mg di potassio, 0,3 mg di ferro, 610 mg di vitamina A, 25 mg di vitamina C. Praticamente basta un pomodoro da 100 g per assumere quasi la metà di tutte le vitamine che occorrono nella giornata. Come possiamo farne a meno?
Il pomodoro ha tutti i super poteri dell’ortofrutta di colore rosso, come ci ricorda la campagna di promozione e di informazione di UNAPROA “Nutritevi dei colori della vita”.
Il pomodoro contiene due fitocomposti con azione antiossidante: le antocianine e il licopene, responsabili del suo bel colorito. Poi, la ricchezza di acqua e potassio rendono l’ortaggio un reidratante e un remineralizzante.

I benefici del pomodoro per la pelle

Un concentrato di vitamine e proprietà benefiche per appena un pugnetto di calorie: si capisce perché i nutrizionisti lo consigliano nelle diete.

  • Le fibre lo rendono uno spezza-fame ideale.
  • Il suo apporto salino lo rende un integratore di sali minerali 100% naturale.
  • L’acqua che contiene esercita una vera e propria azione depurante, con effetti diuretici, alcalinizzanti e astringenti.

Il responsabile dei benefici del pomodoro per la pelle è proprio il licopene. Questo antiossidante è il vero segreto di bellezza per la pelle: una buona dose di pomodoro quotidiano oggi, ti risparmia dal lifting domani, verrebbe persino da sbilanciarsi a mettere nero su bianco. Questo fitocomposto, infatti, svolge un’ottima protezione sull’epidermide, particolarmente esposta ai raggi diretti del sole durante la stagione estiva e previene l’invecchiamento cutaneo, impedendo ai radicali liberi di danneggiare le cellule.

E non è un toccasana solo per la pelle: una ricerca dell’Università del Kentucky (USA) rivela che è attivo anche su altri tessuti dell’organismo, aiutando a mantenere il giusto tono con l’avanzare dell’età.

Il pomodoro, il tuo alleato di bellezza

L’ideale, anche parlando di bellezza, è indubbiamente mangiarlo, ma pure per “uso esterno” può regalare grandi soddisfazioni.
Non tutti sanno, per esempio, che uno dei rimedi più efficaci per le mani secche e screpolate si ottiene con una miscela fai da te semplicissima, naturalmente color rosso pomodoro: basta mescolare il succo di un pomodoro maturo a due/tre cucchiai di glicerina.

I benefici del pomodoro per la pelle

Massaggia le mani con questo composto per tre o quattro minuti e con costanza i risultati potrebbero essere quasi sorprendenti. Utilissimo, poi, tenere a mente che alcune fettine di pomodoro succose e sottili possono essere un validissimo aiuto sia per alleviare i dolori della pelle scottata dal sole, sia per lenire il prurito di un fastidioso pizzico di zanzara.

In estate fai il pieno di pomodori

Non ci si può rinunciare: sono troppe le sue proprietà benefiche e le ricette che questo pilastro della cucina mediterranea insaporisce e colora. Il pomodoro ama il sole e il caldo e la sua stagione è senza dubbio l’estate. Anche se ormai il pomodoro è reperibile quasi tutto l’anno, la natura, però, difficilmente fa le cose a casaccio. In effetti il pomodoro, non solo con l’arrivo dell’estate dà il meglio di sé per sapori e profumi, ma offre effetti positivi che sembrano un kit di salute e bellezza fatto apposta per questa stagione.

Pomodoro, un afrodisiaco naturale che fa bene al cuore

Non è solo il suo colore a parlare di passione. Dopo essere stato apprezzato per i benefici che assicura alla pelle, il pomodoro nel passato era esaltato per le sue qualità afrodisiache. Di questa fama gli resta qualche appellativo: i francesi lo chiamano “pomme d’amour”,  “love apple” gli inglesi. Ma, leggende a parte, il pomodoro fa bene davvero al cuore.

Gli scienziati scozzesi del Rowett Research Institute hanno recentemente dimostrato che la preziosa gelatina gialla che avvolge i suoi semi ostacola la coagulazione delle piastrine del sangue ed è molto efficace nel prevenire e combattere i trombi, i coaguli di sangue responsabili di infarti e di ictus. Se crudo, poi, dà il meglio di sé.

Il pomodoro in cucina

La commestibilità del pomodoro è sdoganata da secoli, grazie al cielo. Può esser utile però ripassare alcune accoppiate vincenti. Il pomodoro abbinato a un filo d’olio extravergine d’oliva, per esempio, è una autentica bomba nella prevenzione dell’invecchiamento dei tessuti: la vitamina E e i grassi insaturi dell’olio esaltano infatti il potere antiossidante tipico dell’ortaggio.

Ancora, pomodori crudi e formaggi si sposano alla perfezione, completandosi l’un l’altro sul piano nutrizionale. Una moda per ora non tanto frequentata ma che dovrebbe davvero prendere più piede è poi quella di berlo. Il succo di pomodoro, infatti, è un elisir di benessere tutto da scoprire. Fornisce appena 14 calorie ogni 100 g, aiuta a soddisfare il fabbisogno idrico dell’organismo e assicura un effetto rinfrescante e dissetante.


A questo link, puoi trovare la ricetta del succo di pomodoro e curcuma.

 

Commenti