Sali minerali: molto ferro aiuta ad abbassare il colesterolo

Il ferro è uno dei minerali essenziali per il nostro corpo. Tutte le cellule umane, infatti, contengono ferro, anche se la maggior parte si trova nei globuli rossi.

Per il nostro corpo, il ferro ha un ruolo essenziale nella produzione di emoglobina, una proteina complessa che trasporta l’ossigeno dai polmoni al resto del corpo. Aiuta inoltre a eliminare l’affaticamento, sostiene il sistema immunitario, migliora la forza muscolare e previene l’anemia. E aiuta ad abbassare il colesterolo.

Lo studio pubblicato su Plos Medicine

Lo ha scoperto un nuovo studio, condotto dall’Imperial College di Londra, dall’University of South Australia (UniSA) e  dall’Università di Ioannina, pubblicato su PLOS Medicine.

Gli studiosi hanno esaminato il ruolo del ferro in 900 malattie. Sono stati utilizzati i dati genetici e quelli clinici di circa 500mila persone della Biobanca britannica.

Con un metodo statistico chiamato “randomizzazione mendeliana” hanno scoperto che c’è un legame tra l’eccesso di ferro e il ridotto rischio di colesterolo alto.

Non solo buone notizie

Tuttavia, il ferro non sempre aiuta a proteggere il corpo. Gli stessi ricercatori hanno sottolineato infatti che l’eccesso di ferro è un’arma a doppio taglio. Perché gli alti livelli potrebbero portare a un maggior rischio di infezioni batteriche della pelle, come cellulite e ascessi.

Resta, però, una scoperta positiva. Che dovrà essere approfondita ulteriormente.

Lo studio potrebbe essere significativo – commenta il Dr. Beben Benyamin, primo autore congiunto dell’articolo – dato che il colesterolo elevato è un fattore importante nelle malattie cardiovascolari e negli infarti, causando circa 2,6 milioni di morti ogni anno secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità. In questo studio – continua Beben – abbiamo fornito prove basate sulla popolazione che il ferro è associato a determinate malattie. Il passo successivo è quello di indagare se la manipolazione diretta dei livelli di ferro migliori gli esiti della salute.

Fonte: PLOS Medicine

Rimani aggiornato sulle novità di Melarossa.it

Related Posts