Home Nutrizione Alimenti dalla A alla Z Il finocchio, il tuo alleato per la pancia piatta

Il finocchio, il tuo alleato per la pancia piatta

CONDIVIDI
scopri tutte le proprietà benefiche del finocchio

Nel mondo vegetale il patentino di personal trainer ideale va al finocchio. La sfida è dura, i candidati papabili sono molti, ma è questo ortaggio dall’inconfondibile profumo a vincere il podio.

Croccante, profumato e carnoso allo stesso tempo, il finocchio non solo ha un potenziale calorico irrisorio, ma funziona pure da digestivo e da sgonfiante. Hai capito bene, e non si tratta di un sotterfugio.

La parola infinocchiare, lo raccontiamo ai malpensanti, non c’entra nulla con presunte proprietà del nostro ortaggio spacciate per vere. Deriva invece dalla sua capacità di alterare la funzionalità delle papille gustative, facendo sembrare tutto più buono e dolce. Per questa sua virtù gli osti non troppo onesti, prima di servire vino scadente, offrivano agli avventori del finocchio. Da qui il termine infinocchiare.

Composizione del finocchio

I numeri, si sa, dicono la verità. Andiamo allora a scoprire da che cosa è composto il finocchio, mg per mg. In 100 g di prodotto commestibile ne troviamo 84,6 di acqua, 9 di carboidrati, 2,2 di fibra. E per 44 kcal totali abbiamo a disposizione  400 mg di potassio, 0,5 mg di ferro e 85 (avete capito bene!!) mg di vitamina C.

Obiettivo pancia piatta

Chi bello vuole apparire, ci insegnano le sagge nonne, un poco deve soffrire. Eppure non è tutto questione di pianto e stridore di denti. Per esempio il finocchio, che si fa apprezzare pure per il suo buon sapore e la deliziosa consistenza croccante, può essere un alleato allo stesso tempo valido e piacevole per puntare a un addome piatto.

Oltre alle note proprietà digestive, infatti, il nostro ortaggio è un ottimo amico di tutto l’apparato gastrointestinale: previene la formazione di gas intestinali e ha  proprietà depurative, a tutto vantaggio del fegato. Inoltre, l'anetolo che contiene ha un effetto calmante sulle contrazioni addominali.

Bianco che sfina

Il bianco del finocchio, insomma, non deve spaventare, è amico anche di chi ha qualche chiletto di troppo e assolutamente non ingrassa. Per di più il finocchio è benefico portatore delle più tipiche proprietà dell'ortofrutta di questo colore. Come infatti ci ricorda "Nutritevi dei colori della vita" - campagna di informazione e promozione di UNAPROA, cofinanziata da Stato italiano e Unione europea, che raccomanda per il nostro benessere di mangiare ogni giorno almeno 5 porzioni di frutta e verdura di colori diversi - tra i composti ad azione protettiva di questo gruppo di colore ci sono due nutrienti particolarmente interessanti: il potassio e la fibra.

Il potassio contribuisce al normale funzionamento del sistema nervoso e alla normale funzione muscolare nonché al mantenimento di una normale pressione sanguigna. La fibra invece mantiene in salute l’intestino; quella solubile come la pectina, se assunta giornalmente in almeno 6 g, contribuisce al mantenimento di livelli normali di colesterolo nel sangue.

Amico delle donne

Il finocchio si rivela tra i migliori amici delle donne, alle quali sa stare vicino nei momenti più delicati. È consigliato, per esempio, nella dieta per le donne che allattano. Si dice che faciliti la produzione di latte, in realtà il finocchio contribuisce soprattutto a renderne più gradevole il sapore, ma è in ogni caso assai d'aiuto.

Essendo poi ricco di flavonoidi o fitoestrogeni, sostanze estrogeniche naturali, il finocchio ha un effetto equilibrante sui livelli ormonali femminili e può favorire la regolarizzazione del ciclo mestruale e, secondo molti, persino essere utile nella prevenzione del tumore al seno.

Guerra a ritenzione idrica e calorie in eccesso

Se un abuso di zuccheri e sale ti punisce con l'odiosa ritenzione idrica e il perfido gonfiore, che a volte può causare un aumento di peso di addirittura due chili, il finocchio può accorrere in tuo aiuto.

Una dieta ricca del nostro ortaggio può aiutarti a smaltire in poco tempo l’eccesso di calorie e darti una mano a tenere il peso sotto controllo. Perdipiù aiuta ad assorbire i gas intestinali e a ridurre la tensione intestinale causata dal gonfiore.

Ciao occhiaie

Le sorprese del finocchio sembrano davvero non finire mai e chi da una vita combatte con le occhiaie ne sarà davvero estasiato. Provare per credere una semplicissima maschera a base di finocchio e yogurt.

Mescola due cucchiai di yogurt naturale con un cucchiaino di semi di finocchio e un altro di foglie di finocchio tritate e applica la maschera sul viso. Dopo 20 minuti sciacqua con acqua tiepida massaggiando. A questo punto non ti resta che goderti il risultato.

Ossigeno per le cellule

Il finocchio è anche una valente guardia del corpo a livello cellulare. I suoi flavonoidi, insieme alla vitamina C, gli conferiscono infatti proprietà antiossidanti che, oltre a rafforzare il sistema immunitario, contrastano l’attività dei tanto temuti radicali liberi.

 

Commenti