Home Nutrizione Cibo e Salute I 5 semi che fanno bene alla tua salute

I 5 semi che fanno bene alla tua salute

CONDIVIDI
i 5 semi che fanno bene alla salute

Soia, sesamo, chia, lino e zucca, sono minuscoli e sani, ma attenzione alle calorie! I semi vanno di moda, in cucina possono essere usati in mille modi - nelle insalate, nello yogurt, nelle zuppe - e vantano proprietà nutritive eccellenti per la tua salute perché sono dei concentrati di principi nutritivi (grassi buoni, proteine, sali minerali ed alcune vitamine).

Ma, se sei a dieta, devi consumarli con moderazione perché, come ci ha spiegato il dottor Luca Piretta, nutrizionista di Melarossa, "forniscono allo stesso tempo un elevato apporto calorico", quindi è vero che sono salutari, ma stai attento alla quantità!

Il problema è che sono piccolissimi, quindi è facile mangiarne tanti senza accorgersene. Invece, dice il dottor Piretta, c'è una dose massima raccomandata: "Possono essere consumati ma chi è a dieta non deve superare i 20 grammi". Quindi puoi spolverare la tua insalata con un cucchiaio (20 gr) di semi di lino o di sesamo, oppure aggiungere alla tua zuppa i semi di soia.

I grassi sono necessari per il nostro benessere, anche a dieta: basta saper dosare! Noi di Melarossa, insieme al dottor Piretta, ti consigliamo alcuni dei semi da tenere nella tua credenza perché particolarmente ricchi di fibre, ferro, calcio, proteine e omega 3.

Luca, quali sono i semi più interessanti da un punto di vista nutrizionale?
I semi di soia sono quelli con un apporto calorico più ridotto rispetto ai semi di lino, di sesamo e di chia. Anche quelli di zucca sono molto interessanti per la grande presenza di carotenoidi, ma chi è a dieta deve sapere che apportano oltre 500 calorie per 100 grammi, come la maggior parte degli altri semi.

E' vero che il consumo di semi di sesamo è da raccomandare a chi segue una dieta vegetariana? Perché?Sono consigliati perché oltre ad apportare il 18% di proteine, sono molto ricchi di calcio e fosforo oltre ad altri sali minerali come ferro e magnesio e altre vitamine del gruppo B.

Uno studio in Svezia ha provato che consumare semi di lino potrebbe prevenire malattie cardiovascolari e alcuni tumori (tra cui quello al seno): quali proprietà nutritive hanno?
E' vero che sono ricchi in omega 3, fitoestrogeni e fibre. I fitoestrogeni sono presenti anche in quelli di soia e queste sostanze potrebbero svolgere un ruolo importante nella prevenzione tumorale per quanto riguarda sia il tumore alla prostata che quello al seno. Non è però assolutamente possibile consigliare una quantità o un periodo di assunzione per ottenere un effetto clinico valido.

Daniela ha scritto a Melarossa dicendo che sia suo marito che i suoi figli hanno l'abitudine di mangiare i semi di zucca come snack spezza fame, perciò vorrebbe sapere se si può fare e in che quantità?
Assolutamente no! Non credo che debbano essere usati con questo scopo, visto il loro elevato apporto calorico.

Infine, si parla molto dei semi di chia per potenziare le difese immunitarie, ti risulta che abbiano queste proprietà?I semi di chia sono ricchissimi di omega 3 e di sali minerali ma, soprattutto, hanno un elevatissimo potere antiossidante. Questo li rende molto utili anche per combattere i radicali liberi e stimolare le difese immunitarie. Tutto questo, però, per poter avere un impiego pratico come rimedio o come strumento di prevenzione ha bisogno di una sperimentazione clinica che fino ad ora è mancante.

Scopri le proprietà nutrizionali dei semi

1Semi di sesamo

Calorie: 568 Kcal/100gr

Proprietà nutrizionali: i semi di sesamo sono molto ricchi in fibre e in proteine vegetali, forniscono ferro, fosforo, magnesio, acidi grassi essenziali e calcio (ben 975 mg per 100gr!).

Per chi: per tutte le persone a rischio osteoporosi e per le donne in gravidanza, perché hanno un buon contenuto di acido folico.

2Semi di zucca

Calorie: 570 Kcal /100 gr

Proprietà nutrizionali: i semi di zucca sono fonte di vitamina B, ferro, magnesio, zinco, proteine e acidi grassi.

Per chi: per chi soffre di disturbi della prostata e per chi vuole avere bei capelli.

3Semi di lino

Calorie: 534 Kcal/100 gr

Proprietà nutrizionali: i semi di lino sono fonte di proteine vegetali, di calcio, fibre e ferro.

Una porzione (10 gr) apporta:

  • 10,8% di fibre
  • 3,6% di proteine vegetali
  • 13,2% di ferro
  • 15% di calcio

Per chi: per chi ha il colesterolo alto, soffre di osteoporosi e ha problemi intestinali.

4Semi di chia

Calorie: 470 Kcal/100gr

Proprietà nutrizionali: i semi di chia contengono molto ferro, calcio, magnesio, omega 3 e fibre.

Per chi: per chi ha le difese immunitarie basse e il colesterolo alto.

5Semi di soia

Calorie : 122 Kcal/100 gr

Proprietà nutrizionali: i semi di soia contengono vitamina A, potassio, fosforo e magnesio.

Per chi: non contengono glutine, quindi sono ideali anche per i celiaci.

Sylvie Pariset

Commenti