CONDIVIDI

Il caffè freddo è l’alternativa più comune al tradizionale caffè caldo: facile e veloce da preparare, puoi conservarlo pronto in frigorifero anche per due o tre giorni.
Il caffè freddo è la bevanda perfetta per l’estate, quando le temperature rendono difficile gustare un buon espresso, ma non si vuole rinunciare alle proprietà energizzanti e stimolanti del caffè.
Gustalo durante una pausa rinfrescante, insieme ad una fetta di cheesecake light, oppure insieme ad uno di questi dolci light.  Se hai ospiti potresti anche preparare una caraffa di questo caffè freddo e servirlo a fine pasto, al posto del caffè caldo, renderai sicuramente molto felici  i tuoi invitati, che si rinfrescheranno e godranno allo stesso tempo del potere digestivo del caffè.

Proprietà nutrizionali del caffè freddo

Il caffè ha insospettabili proprietà benefiche per il nostro organismo, a patto che venga consumato senza esagerare e non superando le 3 o 4 tazzine al giorno, proprio perchè è una bevanda energizzante e sarebbe meglio non abusarne. E’ proprio la caffeina ad avere la maggiori benefici per l’organismo; infatti sembra che abbia buone proprietà antiossidanti e antinfiammatorie. Inoltre è un naturale digestivo per stimola la secrezione gastrica, non a caso è abitudine bere un caffè a chiusura di un pasto abbondante. Il caffè contiene anche alcune vitamine del gruppo B: B1, B2 e B3.
 Anche a dieta puoi gustare il caffè freddo senza particolari restrizioni, basta tenere sotto controllo la quantità di zucchero che è il vero artefice dell’impennata delle calorie in questa bevanda.

Scopri come preparare il caffè freddo

Ingredienti:
Acqua: mezzo litro
Caffè: mezzo litro
Zucchero: 4 cucchiaini

Preparazione:
Prepara mezzo litro di caffè e una volta pronto, versalo in una bottiglia da un litro, dove dovrai versare anche mezzo litro di acqua. Successivamente aggiungi lo zucchero e agita bene. Lascia il tuo caffè freddo in frigo per almeno due ore prima di berlo.

Commenti