Tumore al seno. Il tè Oolong riduce il rischio e blocca la crescita

Il tè Oolong alleato per combattere e prevenire il tumore al seno.

Uno studio recente, condotto presso il dipartimento di medicina interna della Saint Louis University, in Missouri, ha dimostrato che i suoi estratti sono in grado di danneggiare le cellule cancerose responsabili dello sviluppo di questo tumore, bloccandone la crescita. La ricerca ha inoltre rivelato che il consumo regolare di tè Oolong è associato a un minore rischio di insorgenza di cancro al seno.

Il tè Oolong, noto anche come tè blu, è una varietà di tè prodotto in Cina e in Taiwan e dalle elevate proprietà antiossidanti. Secondo i risultati di questo studio, questo alimento funzionale potrebbe giocare un ruolo chiave nello sviluppo di metodi alternativi alla chemioterapia e meno invasivi per la prevenzione e la cura del tumore al seno, tra i più aggressivi e diffusi.

Tumore al seno: il tè Oolong blocca la crescita delle cellule cancerose

Il professor Chunfa Huang e il suo team hanno analizzato gli effetti di estratti di tè verde, tè Oolong, tè nero e tè fermentato, in diverse concentrazioni, su 6 diverse tipologie di cellule di tumore al seno: tra queste, ER+, PR+, HER2+ e triplo negativo.

I ricercatori hanno poi misurato i danni al DNA delle cellule tumorali e valutato ogni alterazione o cambiamento morfologico: è emerso che gli estratti di tè Oolong avevano bloccato la crescita di tutte e 6 le tipologie di cellule, a differenza degli estratti di altri tè, che non avevano prodotto alcun effetto sulle cellule del tumore.

Lo studio, i cui risultati sono stati pubblicati sulla rivista scientifica Anticancer Research, ha così dimostrato che il tè Oolong può indurre danni al DNA e inibire la crescita delle cellule tumorali, bloccarne la proliferazione e contrastare il processo di tumorigenesi, rivelando il suo grande potenziale come agente chemiopreventivo contro il cancro al seno.

Tè Oolong: il consumo regolare riduce il rischio di tumore al seno

I ricercatori hanno anche esaminato i dati sulla diffusione del cancro al seno in Cina e nella provincia di Fujian: dall’analisi è emerso che gli abitanti di quest’ultima area avevano un rischio inferiore del 35% di sviluppare il cancro al seno e una probabilità inferiore del 38% di morire per questa patologia, rispetto alla media della popolazione nazionale.

L’indagine ha inoltre emesso in evidenza che, nei consumatori abituali di tè Oolong, la probabilità di sviluppare il cancro al seno era inferiore del 25% rispetto alla media degli abitanti della provincia di Fujian e addirittura del 50% rispetto alla media nazionale.

Infine, sempre rispetto alla media del paese, il consumo regolare di tè Oolong era associato a un rischio di morte prematura per cancro al seno del 68% più basso.

Secondo il professor Huang sono necessari ulteriori studi per approfondire gli effetti del tè Oolong sui tumori, ma i risultati di questa ricerca sembrano confermare il suo elevato potenziale anti-cancro.

Fonti:

Anticancer Research

Commenti
Tiziana Landi

Tiziana Landi

Laureata in Scienze della Comunicazione, sono una giornalista specializzata in produzione di contenuti sui media digitali e tradizionali, content e social media marketing. Sono esperta di cucina light e alimentazione sana e all'interno di Melarossa mi occupo soprattutto di pianificazione editoriale e coordinamento redazionale.

Related Posts