Annuncio pubblicitario

Coronavirus, detergenti e disinfettanti: la guida pratica per sceglierli e usarli nel modo giusto

Mani, ambienti, superfici: mantenerli puliti è sempre importante, ma lo è ancora di più in questo momento di emergenza sanitaria, perché rappresenta un fondamentale strumento di protezione dal Coronavirus. Questo virus respiratorio, infatti, si trasmette principalmente attraverso le goccioline di saliva delle persone infette, emesse tossendo o starnutendo, oppure attraverso le mani contaminate, se ci tocchiamo bocca, naso o occhi prima di averle lavate. Le informazioni preliminari suggeriscono che il virus possa sopravvivere alcune ore anche sulle superfici, anche se questo aspetto è ancora in fase di studio.

Per questo, un’accurata detersione e disinfezione delle mani e degli ambienti in cui viviamo o lavoriamo è un’arma fondamentale per proteggerci. Come farlo e quali prodotti sono più indicati?

Il Ministero della Salute, con il supporto degli esperti dell’Istituto superiore di sanità, ha stilato una guida con indicazioni semplici e pratiche sui prodotti per la disinfezione e detersione che scientificamente hanno dimostrato di essere efficaci contro il virus, su come utilizzarli e in quale quantità a seconda che si debbano disinfettare le mani, superfici come tavoli, scrivanie, maniglie delle porte o delle finestre, dispositivi come PC, cellulari, tablet, oppure i pavimenti.

Ecco i suoi consigli.

Annuncio pubblicitario

Mani

Acqua e sapone

La prima raccomandazione per proteggerti dal Coronavirus è quella di lavarti le mani, spesso e nel modo giusto, cioè per 40-60 secondi, facendo attenzione a strofinarle bene e in ogni parte: spazi fra le dita, dorso e palmo, unghie, senza dimenticare il polso, anch’esso generalmente esposto agli agenti esterni. Per disinfettare e detergere le mani è sufficiente il lavaggio con acqua e sapone. Prima di farlo, togli anelli o altri gioielli, se li indossi.

Guarda il video dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), che ha lanciato la #SafeHandsChallenge per invitarti a lavarti correttamente le mani e mostrarti come si fa.

Prodotti a base alcolica

Se non hai la possibilità di lavarti le mani con acqua e sapone, puoi utilizzare disinfettanti a base alcolica, purché abbiano una percentuale di etanolo (alcool etilico) non inferiore al 70%. Prima di usarli, leggi bene l’etichetta per assicurarti della loro efficacia.

Superfici

Tavoli, maniglie, cellulari, pavimenti

Per disinfettare superfici come tavoli, scrivanie, maniglie delle porte e delle finestre, cellulari, tablet, computer, interruttori della luce, che è molto facile vengano toccate direttamente, anche da più persone, puoi usare sia disinfettanti a base alcolica, con percentuale di alcool (etanolo/alcool etilico) al 75%, sia prodotti a base di cloro (per esempio l’ipoclorito di sodio, comunemente noto come candeggina o varechina).

Annuncio pubblicitario

La percentuale di cloro attivo in grado di eliminare il virus senza provocare irritazioni dell’apparato respiratorio è lo 0,1% per la maggior parte delle superfici.

Anche per disinfettare i pavimenti puoi usare prodotti a base di cloro attivo allo 0,1%. Il consiglio è di passarli prima con un panno inumidito con acqua e sapone per rimuovere lo sporco più superficiale e di fare poi un secondo passaggio con prodotti a base di cloro attivo.

Prodotti a base di cloro: come diluirli correttamente

E’ importante diluire correttamente i prodotti a base di cloro, in modo che la percentuale di cloro sia dello 0,1%, cioè quella giusta per eliminare il virus senza rischio di irritazioni per le vie respiratorie. Come fare? Controlla sull’etichetta qual è la percentuale di cloro contenuta nel prodotto che usi e diluiscilo di conseguenza.

Per esempio, nella candeggina il contenuto di cloro è pari in media al 5%, quindi per diluirla correttamente dovrai diluire:

Annuncio pubblicitario

100 ml di candeggina (o altro prodotto al 5%) in 5 litri di acqua oppure 50 ml di candeggina (o altro prodotto al 5%) in 2,5 litri di acqua.

Servizi igienici

Per i servizi igienici (gabinetto, doccia, lavandini) è possibile usare prodotti a base di cloro con una percentuale maggiore di cloro attivo: lo 0,5%.

Anche in questo caso, bisogna verificare in etichetta la percentuale di cloro e diluirlo in acqua per ottenere la giusta proporzione.

Se usi la candeggina, o un altro prodotto con cloro al 5%, dovrai diluire:

Annuncio pubblicitario

1 litro di prodotto in 9 litri di acqua oppure 1/2 litro di prodotto in 4,5 litri di acqua oppure 100 ml di prodotto in 900 millilitri di acqua.

Raccomandazioni pratiche

  • Usa sempre i guanti per fare le pulizie
  • Arieggia gli ambienti sia mentre li pulisci che dopo
  • Conserva i prodotti di pulizia in un lungo sicuro, fuori dalla portata di bambini e animali domestici.

Fonte: Ministero della Salute.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo su Pinterest!

Coronavirus: guida detergenti disinfettanti

Rimani aggiornato sulle novità di Melarossa.it

Altri articoli

Annuncio pubblicitario
Tiziana Landi

Tiziana Landi

Laureata in Scienze della Comunicazione, sono una giornalista specializzata in produzione di contenuti sui media digitali e tradizionali, content e social media marketing. Sono esperta di cucina light e alimentazione sana e all'interno di Melarossa mi occupo soprattutto di pianificazione editoriale e coordinamento redazionale.

Annuncio pubblicitario

Iscriviti alla Newsletter

Annuncio pubblicitario