Dieta Consigli del nutrizionista Quanta carne mangiare a settimana? Risponde il nutrizionista

Quanta carne mangiare a settimana? Risponde il nutrizionista

CONDIVIDI

Mangiare troppa carne fa male alla salute? Quanta carne mangiare a settimana?
Ci sono pareri diversi e discordanti, soprattutto sulla quantità che dovrebbe essere consumata per beneficiare delle proprietà di questo alimento. Per fare chiarezza su questo alimento, principe dellalimentazione mediterranea, abbiamo chiesto a Luca Piretta ( SISA), medico nutrizionista di Melarossa, di darti delle indicazioni sul consumo della carne a dieta e in generale, in un regime di sana alimentazione.

Proprietà nutrizionali della carne

La carne è una fonte di proteine ad alto valore biologico di qualità superiore e  non paragonabili alle proteine di origine vegetali. Nella carne, infatti, sono contenuti aminoacidi necessari e utilizzabili dall’organismo per soddisfare i processi metabolici. La carne è inoltre ricca di sali minerali e vitamine. Abbondano quelle del gruppo B, in particolare la B12, indispensabile per la formazione dei globuli rossi e per il funzionamento del sistema nervoso.

Non possiamo dimenticare l’ottima concentrazione di sali minerali: tra i più preziosi per l’organismo troviamo il ferro, il selenio e lo zinco.

  • Il ferro contenuto nella carne è qualitativemente superiore e maggiormente assorbitile dall’organismo rispetto a quello presente nei vegetali.
  • Il selenio è un antiossidante naturale che contrasta l’azione dei radicali liberi. Svolge un’azione di supporto alla funzionalità tiroidea.
  • Lo zinco è un minerale importante per il buon funzionamento degli ormoni e dell’insulina. Aiuta a mantenere in salute la vista e l’olfatto.

I nutrienti apportati dalla carne sono molto importanti soprattutto in alcune fasi della vita. L’alto contenuto proteico stimola la secrezione dell’ormone della crescita, rendendo questo alimento essenziale e primario nell’alimentazione dei bambini e degli adolescenti. I sali minerali in alta concentrazione, invece, sono preziosi per le persone anziane, per le donne in gravidanza e per chi soffre di anemia.

Quanta carne mangiare a settimana?

E’ indispensabile fare una premessa per rispondere a questa domanda. Devi sapere che la carne, soprattutto la carne rossa, pur vantando ottime proprietà nutrizionali,  ha anche un alto contenuto di colesterolo e trigliceridi. Quindi un consumo eccessivo della carne rossa può indurre patologie cardiovascolari e circolatorie anche serie. Quindi, quanta carne mangiare a settimana?

Secondo dati scientifici a disposizione, si può considerare prudente e utile il consumo di carne rossa al massimo due volte alla settimana: in generale, la carne può essere consumata fino 3-4 volte alla settimana, privilegiando quella bianca perchè più magra e perché, a differenza di quella rossa, non esistono evidenze scientifiche che mostrino rischi in caso di assunzione eccessiva. Il contenuto proteico e l’apporto di ferro non differiscono in modo significativo tra i due tipi di carne.

In generale, è buona abitudine seguire un’alimentazione varia, che preveda l’alternanza della carne con le altre fonti proteiche come il pesce, le uova, i latticini e le proteine vegetali, come previsto dalla dieta Melarossa, che si basa sulla dieta mediterranea.
Ora che sai quanta carne mangiare a settimana, puoi gestire il tuo menù settimanale in tranquillità e puoi provare le nostre ricette di carne, alcune delle quali sono rivisitazioni in chiave leggera di ricette della tradizione. Usale per alternarle alla tua dieta Melarossa, così da avere ogni settimana una dieta varia, gustosa e mai monotona.

Commenti