Home Fitness Workout Saltare la corda per tornare in forma in 8 settimane

Saltare la corda per tornare in forma in 8 settimane

CONDIVIDI
saltare la corda per tornare in forma

Saltare la corda è l'esercizio perfetto per migliorare il tuo fisico: sollecita molti muscoli ed è ottimo per la circolazione.

Un programma di salto con corda ti dà la possibilità di tonificarti abbastanza velocemente senza aumentare il tuo volume muscolare. E' ottimo per chi ha le gambe grosse  e vuole rassodare i glutei.

Hai paura di trovare questa attività monotona? Puoi usare la corda per saltare davanti alla tv guardando la tua serie preferita! Dovrebbe diventare un'abitudine quotidiana, come spazzolarsi i denti! Allenati ogni giorno e sentirai i risultati.

Saltare la corda: benefici

Saltare con la corda è un ottimo modo per dimagrire tonificandosi. Un recente studio (condotto da Weight Watchers) mette saltare con la corda in prima posizione, a pari merito con lo squash, nella classifica degli sport in grado di farti bruciare calorie in un minimo di tempo. La prova? Ti ricordi che il mitico Rocky Balboa deve saltare alla corda tutti i giorni? I pugili usano questo allenamento per rientrare nelle categorie peso. 15 minuti di salto alla corda al giorno ti fanno bruciare 200 calorie.

Mentre salti, le vene vengono massaggiate dai muscoli che lavorano e questo aiuta a migliorare la circolazione sanguigna. Anche chi ha problemi di varici può usare la corda per saltare, perché la muscolatura del polpaccio è fondamentale per il ritorno venoso.

  • Aumenta le tue capacità di resistenza
  • Aumenta l'equilibrio
  • Allena cuore e polmoni
  • Tonifica la schiena e la cintura addominale

Il programma di salto con la corda di Melarossa

Vuoi provare ad allenarti con la corda da salto? Noi di Melarossa ti proponiamo un programma che ti farà ritrovare la forma in 8 settimane. Hai paura che sia troppo faticoso? Non preoccuparti, l'intensità di allenamento aumenta man mano che vai avanti col programma: all'inizio salti per 10 secondi con tempi di recupero di 20 secondi, poi i tempi dello sforzo si allungano mentre il recupero è sempre più breve.

come saltare la corda - programma di allenamento

Per snellire le cosce, i muscoli devono avere un tempo di contrazione molto breve, quindi devi fare piccoli saltelli, non salti troppo alti.

Anche se pensi  di essere in un'ottima condizione fisica, il primo giorno non superare i 5 minuti di esercizio, in modo da non avere indolenzimenti il giorno dopo! Dopo due settimane di allenamento, riuscirai a saltare per 20 minuti.
Nota per i super atleti: dopo 8 settimane avrete un'ottima condizione fisica e potrete pensare di aggiungere dei pesetti alle caviglie!
Buon divertimento!

Consigli prima di iniziare il programma

Questo programma può essere abbinato ad un programma di pesi o di corsa oppure seguito da solo. La parte superiore del corpo non lavora molto, quindi se sei un uomo e  vuoi svilupparla puoi integrarlo con esercizi di squat o di sollevamento pesi.

  1. Sei motivato ad iniziare il programma? cerca di seguirlo senza mai superare il tuo livello di stanchezza per progredire con intelligenza.
  2. Imposta  da subito la postura giusta: la tecnica corretta consiste nel saltare pancia in dentro, contraendo gli addominali. Il bacino e la schiena  devono rimanere fermi. Devi assolutamente tenere la schiena ben dritta. Immaginati di  avere una guaina  modellante oppure indossala mentre salti!
  3. Consigli per chi inizia: non hai mai saltato alla corda? Se ti senti insicuro, ti consiglio di iniziare senza corda, poi quando senti di saper controllare il movimento prendi la corda e inizia a saltare due volte a rotazione. Dopo  qualche giorno, sarai pronto per  iniziare il programma.
  4. La corda ti fa da coach! conosci i tuoi limiti? Bene, perché è importante trovare il proprio ritmo. In questo, la corda ti dà una mano: se inciampi 6 volte in 2 minuti  vuol dire che salti male, troppo in  alto o muovi il bacino. Quindi è inutile  andare  avanti col programma, rischieresti solo di farti male!
  5. Sei una donna? anche se hai il seno piccolo, è importante indossare un buon reggiseno che ti aiuti a diminuire le sollecitazioni, a non avere dolore al petto... e a non ritrovarti con un seno che cade! Hai il seno grosso? Meglio investire in un buon reggiseno sportivo che  ti darà un sostegno adeguato.
  6. A piedi nudi o con le scarpe? per iniziare, è fondamentale avere un buon paio di scarpe per ammortizzare i colpi e proteggere la  colonna.
  7. Controindicazioni: se soffri di ernia discale,  hai problemi al ginocchio o soffri di tendinite, saltare la corda non è fatto per te. Se hai problemi di cuore o soffri di ipertensione, ti consiglio di seguire il programma di camminata di Melarossa!

Sylvie Pariset

Commenti

CONDIVIDI
Articolo precedenteVuoi accenderla di desiderio? Cucina per lei
Articolo successivoCarnevale
Sono nata in Francia ma vivo in Italia da 20 anni. Prima di diventare pubblicista, ho fatto l’insegnante di sport (ISEF) in Francia e l’attrice per 10 anni. Appassionata di salute e benessere, collaboro per Melarossa da 5 anni, scrivo soprattutto di fitness e gestisco la pagina Facebook. Mi piace molto il mio lavoro perché è molto creativo e abbiamo molti rapporti con gli utenti a cui cerchiamo di dare una mano per rimanere sempre positivi durante il loro percorso.