Annuncio pubblicitario

Dieta chetogenica e psoriasi: troppi grassi peggiorano l’infiammazione della pelle

Una dieta chetogenica con un contenuto di grassi molto elevato può peggiorare l’infiammazione della pelle e aggravare i sintomi della psoriasi. E’ quanto è emerso da uno studio condotto da ricercatori dell’Università medica di Paracelsus a Salisburgo, in Austria, e pubblicato sul Journal of Investigative Dermatology.

La dieta chetogenica: cos’è

La dieta chetogenica, o cheto, si basa sulla riduzione drastica dei carboidrati a vantaggio delle proteine e, soprattutto, dei grassi. L’obiettivo è quello di forzare l’organismo a utilizzare i grassi come fonte di energia, privandolo di quella derivante dai carboidrati. Per questo motivo, è un regime alimentare molto utilizzato da chi vuole perdere peso.

Questa dieta è però sbilanciata sul fronte delle proporzioni tra i macronutrienti e anche pericolosa per l’organismo perché innesca un meccanismo di chetosi. Si tratta di una condizione tossica in cui il corpo produce i cosiddetti corpi chetonici, molecole di cui le cellule del cervello, che non possono utilizzare i grassi, si nutrono e che vanno a sovraccaricare i reni, costretti a smaltirle.

Noi di Melarossa suggeriamo sempre di seguire un’alimentazione varia e completa, con un apporto bilanciato di tutti i nutrienti, ispirata alla dieta Mediterranea. Ma, al di là degli squilibri nutrizionali di questo regime alimentare, un nuovo studio ha dimostrato una correlazione tra dieta chetogenica e infiammazione della pelle.

Annuncio pubblicitario
dieta chetogenica troppi grassi peggiorano sintomi psoriasi

Dieta chetogenica e infiammazione cutanea: lo studio

Nello studio, condotto sui topi, i ricercatori hanno nutrito diversi gruppi di cavie, con infiammazione cutanea simile alla psoriasi, con tipi distinti di diete chetogeniche. Tra questi, anche uno ad alto contenuto di trigliceridi a catena media (MCT – Medium Chain Triglycerides). Si tratta di una tipologia di grassi saturi presenti in alimenti come burro, formaggi, latte intero e di cui è particolarmente ricco l’olio di cocco.

Il team ha così scoperto che le diete ricche di MCT – specialmente se contenevano anche acidi grassi omega-3 – peggioravano l’infiammazione della pelle nei topi.

Lo studio mirava anche a comprendere se le diete chetogeniche a base di acidi grassi a catena lunga (LCT – Long Chain Triglycerides) potessero rallentare la progressione dell’infiammazione cutanea. I test non hanno confermato questo effetto positivo. Hanno tuttavia mostrato che una dieta cheto con un contenuto di grassi più equilibrato non peggiorava l’infiammazione della pelle.

“Questo studio porta ad una più ampia comprensione dei possibili effetti delle diete chetogeniche con un contenuto di grassi molto elevato sull’infiammazione della pelle e sottolinea l’importanza della composizione degli acidi grassi nella dieta”, ha dichiarato Barbara Kofler, tra gli autori della ricerca.

“Abbiamo scoperto che una dieta chetogenica ben bilanciata, limitata principalmente a acidi grassi a catena lunga (LCT) come olio di oliva, olio di soia, pesce, noci, avocado e carne, non aggrava l’infiammazione della pelle”, ha aggiunto Kofler.

“Tuttavia, le diete chetogeniche contenenti elevate quantità di MCT, specie in combinazione con acidi grassi omega 3, devono essere adottate con cautela poiché possono aggravare le condizioni infiammatorie preesistenti della pelle”, ha concluso.

I risultati dello studio suggeriscono quindi che chi soffre di psoriasi dovrebbe evitare la dieta chetogenica, per prevenire ulteriori danni alla pelle.

Rimani aggiornato sulle novità di Melarossa.it

Altri articoli

Annuncio pubblicitario
Tiziana Landi

Tiziana Landi

Laureata in Scienze della Comunicazione, sono una giornalista specializzata in produzione di contenuti sui media digitali e tradizionali, content e social media marketing. Sono esperta di cucina light e alimentazione sana e all'interno di Melarossa mi occupo soprattutto di pianificazione editoriale e coordinamento redazionale.

Annuncio pubblicitario

Iscriviti alla Newsletter

Annuncio pubblicitario