Home Fitness Workout 5 esercizi per dire addio ai rotolini sulla schiena

5 esercizi per dire addio ai rotolini sulla schiena

CONDIVIDI
combattere i rotolini sulla schiena con 5 esercizi

I rotolini sulla schiena che si concentrano ai lati della colonna vertebrale e sotto le ascelle o, ancora peggio, quelli che fuoriescono dal reggiseno nel caso delle donne sono un difetto molto antiestetico perché appesantiscono la tua silhouette. Questo fenomeno riguarda sia gli uomini che le donne, soprattutto quelle che hanno il fisico a mela. Ma mentre ti preoccupiamo a tonificare i glutei e gli addominali, la schiena è spesso la parte del corpo che non pensi a rassodare finché non arriva l’estate.

Clicca qui e segui la lezione di aerobica base di Giovanna Lecis.

I primi alleati contro le maniglie dell’amore sulla schiena

La distribuzione del grasso corporeo è in grande misura dettata dalla genetica, ma avere un peso ottimale e mantenersi in una condizione di normopeso riduce al minimo eventuali sproporzioni, anche se solo adeguati esercizi fisici, cure, creme e massaggi possono aiutarti a liberarti dal grasso sulla schiena tonificando la zona. Il punto di partenza è avere uno stile di vita corretto (fare attività fisica, bere molta acqua, non fumare, non abusare di alcolici, ecc.). E’ anche molto importante lavorare sulla postura soprattutto se trascorri la tua giornata su seduto alla scrivania, perché una cattiva postura non è innata, ma è il risultato di abitudini sbagliate che possono essere modificate. Per iniziare a combattere i rotolini sulla schiena, cerca di tenerti il più dritto possibile distendendo le spalle verso il basso e spingendole indietro in modo da avvicinare le scapole l’una all’altra. Pratica la nostra tecnica di auto-allungamento.

rotolini sulla schiena: che sport fare

Quale sport per smaltire i rotolini sulla schiena

Il consiglio, in un primo tempo, è di fissare un programma di allenamento con degli esercizi cardio per bruciare il grasso. In funzione delle tue condizioni fisiche e del tuo sovrappeso, puoi decidere di seguire un programma di camminata o di corsa oppure un programma di cyclette. Anche il vogatore è un ottimo attrezzo perché rinforza i muscoli della schiena e in più ti fa sudare. E’ accessibile a tutti perché è una macchina a basso impatto, che non produce stress o sovraccarico sulle articolazioni mentre lavori, quindi è ottima anche per chi è in sovrappeso.

Clicca qui e scopri  un modello di vogatore su Amazon.it.

Vanno benissimo anche il nuoto e l’acquabike perché sollecitano i muscoli della schiena.

Esercizi specifici contro il grasso sulla schiena

La schiena è una parte del corpo che spesso non è sollecitata durante la giornata e nemmeno quando vai a correre, quindi per tonificarla servono esercizi specifici. Melarossa ti propone un programma per tonificare lombari, dorsali ed eliminare i rotolini sulla schiena. Questi esercizi sono consigliati a chi è in forte sovrappeso ma anche a chi tende ad accumulare grasso sulla schiena ma magari non ha chili da perdere.

Prima di iniziare l’allenamento, consultati col tuo medico per valutare con lui il tuo quadro clinico: eviterai infortuni o rischi per la tua salute.

Riscaldarti prima dello sport è fondamentale per non farti male e per preparare il corpo e la mente allo sforzo.

Clicca qui e scopri il riscaldamento di Giovanna Lecis, coach di Melarossa.

Ricordati che per vedere risultati, devi essere costante, quindi è importante che ti alleni 4/5 volte alla settimana.

1Dumbell lateral

Partenza in piedi, gambe leggermente aperte e flesse. Prendi in mano 2 manubri da 1 chilo oppure 2 bottigliette d’acqua e posiziona le braccia tese davanti al corpo. Porta leggermente il busto in avanti, schiena dritta e pancia in dentro. Apri le braccia lateralmente e portale parallele al pavimento. Torna nella posizione di partenza. Ripetizioni: 3 serie da 20.

2Trazioni dorsali

Partenza in piedi, gambe leggermente aperte e flesse. Prendi in mano 2 manubri di 1chilo oppure 2 bottigliette d’acqua. Posiziona le braccia tese davanti al corpo. Porta leggermente il busto in avanti, schiena dritta e pancia in dentro. Porta i gomiti verso l’alto tenendo le braccia lungo il corpo. Torna nella posizione di partenza.

Ripetizioni: 4 serie da 20.

3Rotazione del busto

In piedi, gambe aperte, spalle distese e pancia in dentro, impugna con le due mani  un manubrio da 2 chili, una palla medica o un kettlebell. Esegui una rotazione del busto a destra senza muovere il bacino, torna al centro e esegui la stessa rotazione a sinistra. Ripetizioni: 4 serie da 20.

4Jumping jack

Il jumping jack è un esercizio aerobico. Partenza in piedi, con piedi e mani uniti. Con un saltello, divarica le gambe e porta le braccia in alto, poi torna nella posizione di partenza con un altro saltello. Gli addominali devono essere sempre attivi, la pancia in dentro.

Ripetizioni: comincia con 3 serie da 20 e dopo una settimana cerca di arrivare a 4 e poi a 5.

5Sequenza braccia-gambe

Questa sequenza, composta da 3 esercizi, può essere realizzata con dei pesi alle caviglie. Disteso sul pavimento, pancia a terra e braccia tese sopra la testa, inspira ed espirando, alza il braccio destro e la gamba sinistra. Conta fino a 5. Torna nella posizione di partenza. Tieni sempre la testa in giù nel prolungamento della schiena. Ripeti il movimento con la mano sinistra e la gamba destra. Infine alza entrambe le gambe e le braccia contemporaneamente e tieni la posizione per 5 secondi.

Ripetizioni della sequenza: 10. Da ripetere 3 volte. Tra una sequenza e l’altra, riposo di 20 secondi.

Clicca qui e scopri la selezioni dei tappetini fitness su Amazon.it

 

 

 

 

Commenti