Oscar 2019: tutto quello che devi sapere

Domenica 24 febbraio 2019 si terrà la 91° edizione dei premi Oscar, il premio cinematografico più prestigioso di Hollywood.
Chi si aggiudicherà le statuette tanto ambite?
I giorni che ci dividono dall’evento al Dolby Theatre di Los Angeles sono ormai contati e mentre attendiamo di scoprire quali film e attori conquisteranno la statuetta scopriamo i candidati e i pronostici degli Oscar 2019.

Chi presenterà gli Oscar 2019?

Negli ultimi due anni, la cerimonia degli Academy Awards è stata presentata da Jimmy Kimmel. Il presentatore ufficiale per gli Oscar del 2019, Kevin Hart, ha rinunciato all’incarico a dicembre, dopo che alcuni tweet omofobi che aveva pubblicato in passato erano riemersi online.

“Mi scuso sinceramente con la comunità LGBTQ per le mie parole insensibili del mio passato”, ha scritto su Twitter l’attore afroamericano.
Le scuse tardive però non sono servite a nulla e l’Academy ha deciso, a sorpresa, di ripiegare su uno spettacolo senza presentatori.

Secondo The Hollywood Reporter, i produttori dello show stanno cercando di riunire il cast di The Avengers (inclusi Robert Downey Jr, Chris Hemsworth, Scarlett Johansson, Mark Ruffalo e Chris Evans) e altre celebrità famose per aggiungere ritmo e interesse allo show.

Finora, hanno confermato la loro presenza: Chadwick Boseman, Samuel L Jackson, Jason Momoa, la star di X-Men James McAvoy.
Le altre celebrità presenti sono: Brie Larson, Charlize Theron, Emilia Clarke di Game of Thrones, Crazy Rich Asians, Awkwafina e Constance Wu, gli ex Golden Globes, Tina Fey e Amy Poehler, e Daniel Craig, Javier Bardem, Whoopi Goldberg, Jennifer Lopez, Laura Dern, Maya Rudolph, Angela Bassett, Amandla Stenberg, Melissa McCarthy, Sarah Paulson e Tessa Thompson.

Gary Oldman, Frances McDormand, Sam Rockwell & Allison Janney vincitori alla 90th Academy Awards.

Nella tradizione degli Oscar, non mancheranno i vincitori dello scorso anno: Gary Oldman presenterà il premio per la migliore attrice, e Frances McDormand presenterà quello per il miglior attore. Allison Janney e Sam Rockwell saranno padrini per il vincitori della categoria miglior attore non protagonista. Il resto della line-up deve ancora essere annunciato.

Chi sono i candidati agli oscar 2019?

A guidare le nomination per la categoria più ambita, quella di “Miglior Film“, ci sono The Favourite e Roma con ben dieci candidature. Seguono con 8 nomination A Star is Born e Vice. Black Panther sette e BlacKkKlansman sei. Con cinque nomination a testa ci sono invece Bohemian Rhapsody e Green Book.

La novità più grande dell’Oscar 2019 è rappresentata però dalla presenza tra i film nominati di Black Panther. E’ la prima volta, infatti, che un film Marvel viene nominato agli Oscar nella categoria più importante. I film dedicati ai supereroi non sono generalmente tenuti in considerazioni in queste competizioni, nel caso di Black Panther oltre all’ottima qualità della pellicola, hanno giocato sicuramente anche fattori politici e sociali. Si tratta, infatti di un film con un cast quasi totalmente afroamericano.

Ecco tutte le nomination degli Oscar 2019:

Miglior film

A Star is Born
BlacKkKlansman
Black Panther
Bohemian Rhapsody
La favorita
Green Book
Roma
Vice

Miglior regia

Adam McKay, Vice
Alfonso Cuarón, Roma
Pawel Pawlikowski, Cold War
Spike Lee, BlacKkKlansman
Yorgos Lanthimos, La favorita

Miglior attore protagonista

Bradley Cooper, A Star Is Born
Christian Bale, Vice
Rami Malek, Bohemian Rhapsody
Viggo Mortensen, Green Book
Willem Dafoe, Sulla soglia dell’eternità

Miglior film d’animazione

Gli Incredibili 2
Isola dei Cani
Mirai
Ralph Spacca Internet
Spider-Man: Into the Spider-Verse

Miglior attrice protagonista

Glenn Close, The Wife
Lady Gaga, A Star Is Born
Melissa McCarthy, Can You Ever Forgive Me?
Olivia Colman, La favorita
Yalitza Aparicio, Roma

Miglior documentario

Free Solo
Hale County this morning, this evening
Minding the gap
Of fathers and sons
RBG

Miglior film straniero

Germania, Never Look Away
Giappone, Shoplifters
Libano, Capernaum
Messico, Roma
Polonia, Cold War

Miglior sceneggiatura originale

First Reformed
Green Book
La favorita
Roma
Vice

Miglior cortometraggio documentario

Black Sheep
End Game
Lifeboat
A night at the garden
Period. End of sentence

Miglior sceneggiatura non originale

Spike Lee, BlacKkKlansman
Joel e Ethan Coen, La ballata di Buster Scruggs
Nicole Holofcener e Jeff Witty, Can you ever forgive me?
Barry Jenkins, Se la strada potesse parlare
Eric Roth, Bradley Cooper, Will Fetters, A Star is born

Miglior canzone

“All The Stars”, Black Panther
“I’ll Fight”, RBG
“Shallow”, A Star is Born
“The Place Where Lost Things Go”, Il ritorno di Mary Poppins
“When A Cowboy Trades His Spurs For Wings”, La ballata di Buster Scruggs

Miglior trucco e acconciature

Border
Maria Regina di Scozia
Vice

Migliore scenografia

Black Panther
La favorita
First Man
Il ritorno di Mary Poppins
Roma

Miglior effetti speciali (“visual effects”)

Avengers: Infinity War
Cristopher Robin
First Man
Ready Player One
Solo: A Star Wars Story

Miglior fotografia

Cold War
La favorita
Never look away
Roma
A Star is Born

Miglior attore non protagonista

Adam Driver, BlacKkKlansman
Mahershala Ali, Green Book
Richard E. Grant, Can You Ever Forgive Me?
Sam Elliott, A Star Is Born
Sam Rockwell, Vice

Miglior attrice non protagonista

Amy Adams, Vice
Emma Stone, La favorita
Regina King, Se la strada potesse parlare
Rachel Weisz, La favorita
Marina de Tavira, Roma

Migliori costumi

La ballata di Buster Scruggs
Black Panther
La Favorita
Il ritorno di Mary Poppins
Maria Regina di Scozia

Miglior colonna sonora originale

Black Panther
BlacKkKlansman
Se la strada potesse parlare
L’isola dei cani
Il ritorno di Mary Poppins

Miglior montaggio

BlacKkKlansman
Bohemian Rhapsody
Green Book
La favorita
Vice

Miglior cortometraggio di animazione

Animal Behaviour
Bao
Late Afternoon
One small step
Weekends

Miglior cortometraggio

Detainment
Fauve
Mother
Marguerite
Skin

Miglior sonoro

Black Panther
Bohemian Rhapsody
First Man
A quiet place
Roma

Miglior montaggio sonoro

Black Panther
A Star is Born
Bohemian Rhapsody
First Man
Roma

Chi è stato snobbato nelle nomination agli Oscar?

https://www.instagram.com/p/BsWMg5elH_U/

Il primo nome che salta all’occhio è sicuramente quello di Bradley Cooper, snobbato nella categoria “miglior regista”, l’attore compare nelle candidature per “miglior attore protagonista” per la sua interpretazioni in A Star is Born, ma il suo nome era sicuramente atteso tra i cineasti migliori dell’anno.
Anche la sceneggiatrice britannica di Mary Queen of Scotts è stata sorprendentemente esclusa. Per la stessa pellicola non compaiono tra le candidate neanche le due attrici protagoniste del film: Margot Robbie e Saoirse Ronan.

All’appello infine mancano anche: Timothée Chalamet (My Beautiful Boy), Claire Foy (First Man), Ethan Hawke (First Reformed) e Toni Collette (Hereditary) le loro performance sono state tutte snobbate, con grande dispiacere dei fan.

I pronostici degli Oscar 2019: Chi vincerà?

La season Awards – che va da novembre a febbraio – ci permette sicuramente di fare dei pronostici sui possibili vincitori degli Oscar 2019.

Partiamo da una delle certezze di questo Oscar 2019: Shallow di lady Gaga. Questa bellissima canzone si aggiudicherà, a meno di sorprese inaspettate, la statuetta per Best original song.

Tra i film Green Book sembra essere il favorito per aggiudicarsi la statuetta come miglior film, dopo aver vinto il premio ai Producer’s Guild Awards a gennaio. Non manca però la competizione in questa categoria, favoriti anche Roma, il film prodotto da Netflix, The Favourite e A Star is Born.

Il cineasta di Roma, Alfonso Cuaron, è attualmente in testa alla competizione per aggiudicarsi l’Oscar come miglior regista dopo aver vinto lo stesso premio ai Golden Globes, ai Director’s Guild Awards e ai Critic’s Choice Awards. La vittoria ai The Director’s Guild è di solito un indicatore forte, negli ultimi quindici anni chi aveva vinto questo riconoscimento si era poi aggiudicato anche l’Oscar. Roma di Cuaron è stato anche scelto come miglior film ai DGA e ai BAFTA, il che significa che Green Book affronterà una dura competizione in quella categoria degli Oscar.

Fresco della sua vittoria ai Golden Globes e ai Bafta, Rami Malek ha ricevuto numerosi awards per la sua interpretazione di Freddie Mercury e sulla carta sembrerebbe il favorito ad aggiudicarsi l’ambita statuetta, dovrà vedersela però con Christian Bale nominato per Vice.

Glenn Close, che ha vinto ai Globe e a pari merito con Lady Gaga i Critics ‘Choice Awards, dovrebbe portare a casa il premio per la migliore attrice – ma anche Olivia Colman per la sua interpretazione in The Favourite potrebbe rappresentare un bel colpo di scena.

Non ci resta che attendere per conoscere i vincitori di questi Oscar 2019.

Commenti
Maura Pistello

Maura Pistello

Content editor e blogger di lifestyle e cucina, scrivo per il canale di ricette e bellezza. Sono specializzata nell'ideazione e redazione di ricette light a basso contenuto di grassi e zuccheri. Inoltre sono esperta di beauty, cura del corpo con particolare attenzione alla cosmesi biologica.

Related Posts

Non ci sono risultati