Home Dieta Consigli del nutrizionista Sei sovrappeso? Te lo dice l’indice di massa corporea

Sei sovrappeso? Te lo dice l’indice di massa corporea

CONDIVIDI

Impara a calcolare l’indice di massa corporea e scopri se il tuo peso è nella norma con l’aiuto del nutrizionista. Hai qualche chilo di troppo? Pensi di essere a rischio obesità? Niente paura, ti aiuta a capirlo l’indice di massa corporea.

Cos’è l’indice di massa corporea e come si calcola

L’indice di massa corporea (IMC o BMI, acronimo inglese di Body Mass Index) è un parametro che mette in relazione la massa corporea di un soggetto e la sua statura. Fornisce una stima delle dimensioni corporee più accurata rispetto alle vecchie tabelle basate su altezza e peso.
L’indice di massa corporea si calcola dividendo il proprio peso espresso in chili per il quadrato dell’altezza espressa in metri:

IMC = massa corporea (Kg) / statura (m2)

Per fare un esempio, l’indice di massa corporea di una persona che pesa 75 chilii, con un’altezza pari a 1,80 m, sarà quindi uguale a 23,1. Ma, una volta ottenuto il tuo indice, a cosa serve?

indice di massa corporea

Cosa sono le fasce dell’indice di massa corporea

Esistono delle fasce, per la precisione 4, che ti indicano se il tuo indice di massa corporea ti individua come una persona dal peso ideale o meno.

  • Se il tuo calcolo ti porta ad avere un indice di massa corporea inferiore a 19, vuol dire che sei sottopeso.
  • Se il numero rientra nella fascia che va da 19 a 25 vuol dire che il tuo peso è perfetto.
  • Da 25 a 30, invece, significa che sei una personale in sovrappeso e quindi c’è qualcosa da fare per perdere peso.
  • Infine, quando il tuo calcolo dell’indice di massa corporea ti porta ad un numero superiore a 30, vuol dire che sei obeso.

Calcolare l’indice di massa corporea: te lo spiega il nutrizionista

L’indice di massa corporea, infatti, è un parametro molto importante e non solo per capire se sei in sovrappeso oppure no. Oltre ad essere utilizzato per la classificazione del sovrappeso e dell’obesità, infatti, è anche un indice epidemiologico. Ciò vuol dire che è in grado di rivelarti se sei a rischio di una serie di patologie: esiste, infatti, una stretta correlazione tra l’indice di massa corporea e il rischio di malattie cardiovascolari, diabete e malattie renali.

Guarda il video, calcola il tuo IMC sotto la guida del nutrizionista Luca Piretta e, se il valore è troppo alto, rivedi le tue abitudini a tavola e il tuo stile di vita per ridurre – oltre al tuo peso – anche il rischio di patologie cardiovascolari e disturbi del metabolismo.

Commenti