Home Bellezza Henné, tutti i benefici per i capelli e una ricetta fai da...

Henné, tutti i benefici per i capelli e una ricetta fai da te

CONDIVIDI
hennè, benefici e ricetta fai-da-te

L’henné è celebre da sempre per le sue proprietà coloranti innocue.  Già molto utilizzata ai tempi degli antichi Egizi, la miracolosa polvere naturale viene ricavata da una pianta endemica del Marocco. In particolare, se il granaio di quello che viene considerato l’elisir della salute e della bellezza per i capelli, è il villaggio di Tazzarine, la migliore qualità del prodotto naturale arriva dalla regione di Draa Tafilalit. Ma quali sono i benefici di un impacco all’ henné? E ancora, come si crea una tinta “fai da te”? Per scoprirlo, leggi i consigli di Melarossa.

Tinta all’henné, tutti i benefici per i tuoi capelli

E’ ideale per donare vigore ai capelli, impreziosirli con meravigliosi riflessi e coprire i capelli bianchi. Lucentezza, bellezza e salute sono infatti gli incredibili risultati di un impacco all’henné. Una volta applicata la tinta, il risultato non potrà quindi che sorprenderti: via il grigio, i capelli non saranno mai stati così forti e brillanti.

L’henné per un impacco riflessante

Innanzitutto in erboristeria occorre chiedere la polvere d’henné specifica per la tintura dei capelli. Una volta a casa, bisogna prendere un contenitore e riempirlo di polvere a seconda della lunghezza dei capelli. Per un impacco riflessante, basterà aggiungere acqua tiepida e iniziare a miscelare. La consistenza dovrà essere liquida ma non troppo.

L’henné per coprire i capelli bianchi e renderli più forti

In questo caso la procedura consiste nel far bollire nell’acqua un cucchiaio di caffé in polvere e uno di , poi aggiungere dei bastoncini marocchini di souak (si acquistano online o si ordinano in erboristeria) e di liquirizia. Inoltre si unisce un po’ di buccia di melograna. Subito dopo, si passa il tutto in un mortaio e lo si schiaccia fino a creare una poltiglia liquida. Infine, lo si filtra in una ciotola dopo aver unito henné e succo di limone.

henné: ricetta fai-da-te con rosaUn segreto per rendere la chioma profumata

Per rendere la tinta naturale odorosa, il trucco è aggiungere la cosiddetta rosa damascena, una varietà molto antica del fiore (ognuno vanta ben 36 petali), che si trova sia in erboristeria che da NaturaSì. Storicamente originaria del Medio Oriente, questa rosa è coltivata prevalentemente in Bulgaria e Marocco, dove esiste la Valle omonima, appunto. Il fiore viene raccolto a mano al mattino presto, quando ancora è bagnato di rugiada. In questo modo si riesce ad ottenere un prodotto di qualità più elevata. Il suo odore è molto delicato ma inconfondibile, in quanto è composto da più di 400 sostanze aromatiche differenti, ricche di straordinarie proprietà. Per tali motivi quella di Damasco è considerata la Regina delle Rose. E’ bene sapere inoltre che la sua fragranza è altamente afrodisiaca. Ecco allora spiegato il motivo per cui il dono più frequente tra gli innamorati è proprio il fiore di Damasco.

henné: come applicarlo

Applicare l’henné: semplice e intuitivo

Prima di passare l’henné, è bene ungere i capelli con l’olio di oliva o di argan. Dopo aver messo sulla chioma la tinta ancora calda, usando un pettine, un pennello o le mani coperte da guanti, la si lascia in posa almeno per due ore. Se l’obiettivo è una colorazione intensa, chiedi consiglio al tuo erborista di fiducia. Per diminuire i tempi di applicazione, è importante inoltre scaldare la chioma di tanto in tanto con il phon. In estate, si può tenere la tinta anche sotto il sole. Terminato il periodo di posa, si procede con il lavaggio e l’asciugatura.

Il risultato a seconda del colore dei capelli e con quale frequenza ripetere l’applicazione

Più si è chiari, maggiormente il rosso sarà vivace. Aumentando la gradazione di colore, passando quindi a capelli castani o bruni, si otterranno bellissimi riflessi ramati, molto naturali e sempre diversi. Il vantaggio dell’ henné è proprio questo: il risultato è sempre diverso e unico. In merito alla frequenza, trattandosi di una tinta naturale, il consiglio è quello di ripetere l’applicazione una volta a settimana.

 

Commenti