Home Fitness Sport e Benessere Come scegliere la palestra giusta per te!

Come scegliere la palestra giusta per te!

CONDIVIDI
consigli su come scegliere la palestra

Settembre è il momento giusto per rimettersi in forma: vuoi sapere come scegliere la palestra giusta? Semplice, leggi i nostri consigli, così non farai errori e troverai il posto adatto a te per per fare sport e divertirti allo stesso tempo!

Primo passo: cancella dalla testa l’idea che la palestra sia un luogo frequentato solo da pazzi in leggings ultra aderenti, che scimmiottano l’insegnante, cercando di stare al passo con una musica altissima. La palestra è anche un luogo di incontri e uno spazio in cui mangiare in modo sano con i tuoi amici.

Se vuoi essere più tonica e perdere peso, il rientro dalle vacanze è un momento perfetto: scegliere la palestra giusta non è difficile, basta seguire le nostre dritte!

1Sceglila vicino casa o vicino all’ufficio

Il tuo amico ti consiglia la sua palestra, ma abita dall’altra parte della città? Lascia perdere! Le scuse più gettonate da chi non va in palestra sono proprio la lontananza, la stanchezza e lo stress per raggiungerla.

Per un’ora di pilates, passeresti troppo tempo in macchina o in motorino! Anche se la palestra del tuo amico ha dei servizi straordinari, non lasciarti convincere. Per scegliere la palestra giusta per te, cercala nel tuo quartiere: molto meglio rispetto ad una mega galattica con quattro piscine e 5 jacuzzi dall’altra parte della città.

2Controlla che gli orari siano compatibili con le tue esigenze

Ognuno di noi ha degli orari per fare sport in funzione dei propri impegni. Se la palestra vicino all’ufficio chiude alle ore 20 e tu finisci il lavoro alle 19, oppure non è aperta la domenica, è impossibile che tu ci vada!

Anche se non pensi di andare in palestra la domenica mattina, perché non lasciarti aperta la possibilità di farlo? Una volta scelta la palestra giusta chissà, magari andarci ti piacerà così tanto, che vorrai farlo anche di domenica!

3Incontra gli istruttori

Hai deciso di seguire il corso di pilates o di fare un lavoro con le macchine che, però, non sai utilizzare? Ti consigliamo di incontrare gli istruttori e di fare una chiacchierata con loro. Non basta che siano bravi professionisti: è molto importante che, tra voi, scatti una simpatia che ti permetta di lavorare bene insieme.

Attenzione: molti insegnanti, nella sala pesi, dormono o chiacchierano. Cerca di capire se sono interessati alle tue domande, per essere sicuro che siano disponibili ad aiutarti e a incoraggiarti.

4Verifica l’attrezzatura della palestra

Se vuoi fare esercizio con la cyclette e in dotazione ce ne sono solo 5? Metti in conto che quando ti capiterà di andare in palestra nelle ore di punta, forse non riuscirai a trovarne una libera e il tuo programma fitness partirà già con il piede sbagliato!

Chiedi anche quanti abbonati ha la palestra: facendo un rapido calcolo, capirai la situazione. È ovvio che, se la palestra ha molta attrezzatura, avrai più possibilità di diversificare le attività. La palestra non è solo body building: per chi preferisce attività più dolci ci sono anche yoga, pilates, stretching oppure, se ti piace ballare e scatenarti, zumba, danza del ventre o tango.

5Vai a vedere la sala di quartiere

Spesso si pensa subito alle grandi catene, ma non escludere a priori di andare a vedere la palestra di quartiere. Sarà forse meno attrezzata, ma ci troverai gente che conosci e se per te fare sport è anche condividere, può essere la soluzione ottimale.

6Quanto costa?

Molte palestre offrono servizi come il nutrizionista (non ti serve: hai già Melarossa!) o la spa e gonfiano i costi dell’abbonamento. Cerca di capire se questi servizi ti interessano oppure no. È ovvio che le palestre dotate di piscina prevedono costi più alti, ma se odi l’acqua, è inutile spendere quei soldi!

Un suggerimento importante: chiedi sempre di fare almeno 2 o 3 lezioni di prova prima di impegnarti, così non rischierai delusioni né di ritrovarti a seguire un corso troppo impegnativo o, peggio, che ti annoia!

7Come scegliere la palestra giusta: consiglio personale

Provato per te: meglio abbonarti mensilmente e spendere qualcosa in più, che pagare un anno intero e interrompere dopo 2 mesi!

Commenti
CONDIVIDI
Articolo precedentePollo al curry: la ricetta light e esotica
Articolo successivoInsalata di orzo al pesto di zucchine
Sono nata in Francia ma vivo in Italia da 20 anni. Prima di diventare pubblicista, ho fatto l’insegnante di sport (ISEF) in Francia e l’attrice per 10 anni. Appassionata di salute e benessere, collaboro per Melarossa da 5 anni, scrivo soprattutto di fitness e gestisco la pagina Facebook. Mi piace molto il mio lavoro perché è molto creativo e abbiamo molti rapporti con gli utenti a cui cerchiamo di dare una mano per rimanere sempre positivi durante il loro percorso.