Home Fitness Workout Sfida fitness 100 giorni: 30 minuti di allenamento giornaliero

Sfida fitness 100 giorni: 30 minuti di allenamento giornaliero

CONDIVIDI
sfida fitness 100 giorni per un allenamento quotidiano

La sfida fitness 100 giorni è molto semplice e ti può aiutare  a ritrovare la forma perduta.  Hai deciso di prendere in mano la tua vita e hai iniziato una dieta? Benissimo, sei già a buon punto! Abbina alla corretta alimentazione un po’ di movimento perché mangiare sano e fare sport sono considerati a livello mondiale le prerogative essenziali per una buona salute. L’attività fisica ha un effetto anti-invecchiamento, migliora il tuo sistema cardiovascolare, aumenta l’energia  e rinforza il tuo sistema immunitario.

La sfida fitness 100 giorni di Melarossa  è per tutti, uomini o donne,  sedentari che vogliono ritrovare la forma fisica dai 20 anni agli 80 anni ma anche sportivi o  persone che hanno semplicemente deciso di abbinare alla dieta un’attività sportiva. L’obiettivo da raggiungere è semplice: fare una seduta quotidiana di 30 minuti di sport al giorno. L’assiduità e la costanza, come nella dieta, sono delle qualità molto più importanti del livello di performance per riuscire a realizzare questo challenge.  Per quanto riguarda l’attività da praticare, puoi sceglierne una unica da realizzare per 100 giorni oppure variare tutti giorni, in ogni caso l’obiettivo non è  aumentare l’intensità ma rimanere motivati per 100 giorni e riuscire, nonostante gli impegni, a dedicare 30 minuti al giorno all’attività fisica.  L’unica regola è fare un’attività sportiva per 100 giorni consecutivi senza mai saltare un giorno.  Pronto per la sfida fitness 100 giorni?

Organizzazione pratica del programma

La durata dell’allenamento dev’essere di minimo 30 minuti al giorno, ma puoi decidere anche di arrivare a 40, l’eccedente però non può entrare nel conteggio del giorno successivo.  Melarossa e Giovanna Lecis,  coach fitness, hanno stilato per te una classificazione delle attività in funzione dell’intensità dell’allenamento: ad ogni livello di intensità (bassa, media, alta), è associato un colore (rosa, blu, rosso). Dopo aver eseguito la tua seduta di sport, colora ogni giorno la casella corrispondente della scarpetta, scegliendo il colore a seconda dell’intensità del tuo allenamento.

classificazione delle attività fisica in funzione dell'intensità e della FCIl parametro fondamentale che bisogna sempre considerare per classificare gli sport per intensità è la frequenza cardiaca: ogni attività dinamica, infatti, può essere svolta a bassamedia e alta intensità, a seconda di quanto sale la nostra frequenza cardiaca. La frequenza cardiaca è il metodo più semplice per misurare l’intensità dell’esercizio fisico.

Per prima cosa, come spiega Giovanna, devi calcolare la Frequenza Cardiaca Massima e, una volta trovata, potrai calcolare a quale frequenza cardiaca corrisponde, nel tuo caso, un allenamento a bassa, media o alta intensità: ecco la formula.

come calcolare la frequenza cardiaca

Dato che a comandare è la frequenza cardiaca, è fondamentale l’uso di un cardiofrequenzimetro durante la tua attività cosi che tu possa monitorare il cuore, sapere sempre a quale intensità ti stai allenando e rendere il tuo allenamento più efficace.

Ora ti basta stampare il pdf qui sotto, incollarlo sul frigo ed iniziare!

sfida fitness 100 giorni per fare allenamento giornaliero

Scarica il pdf della scarpetta, stampalo e comincia la tua sfida fitness

Sfida fitness: scrivi e condividi i tuoi progressi

Melarossa ti suggerisce anche di tenere un diario nel quale scriverai il tipo di sport scelto e le sensazioni che hai provato perché l’obbiettivo, una volta realizzati questi 100 giorni, è quello di riuscire mantenere un livello di allenamento costante e di scegliere gli sport che più ti piacciono! E’  frequente, dopo qualche settimana di attività, sentirsi felici, più realizzati e creativi: questo stato si chiama flow ed è una condizione psicologica in cui si sperimenta una crescita dell’autostima, della serenità e della concentrazione.  Prova ad annotare nel diario tutte le emozioni vissute durante e dopo l’allenamento: ti motiveranno a continuare ad allenarti anche oltre i 100 giorni della sfida!

Se hai deciso di fare uno sport all’aperto, pensa ad un piano B per  i giorni in cui il meteo non è favorevole.

La motivazione si nutre anche dello scambio di esperienze. Condividi i tuoi allenamenti quotidiani nel gruppo facebook di Melarossa, scrivi #sfida100giorni e racconta la tua esperienza!

Commenti
CONDIVIDI
Articolo precedentePerché stare seduti tutto il giorno fa male
Articolo successivoHamburger vegetariano, la ricetta con lenticchie e patate
Sono nata in Francia ma vivo in Italia da 20 anni. Prima di diventare pubblicista, ho fatto l’insegnante di sport (ISEF) in Francia e l’attrice per 10 anni. Appassionata di salute e benessere, collaboro per Melarossa da 5 anni, scrivo soprattutto di fitness e gestisco la pagina Facebook. Mi piace molto il mio lavoro perché è molto creativo e abbiamo molti rapporti con gli utenti a cui cerchiamo di dare una mano per rimanere sempre positivi durante il loro percorso.