Esercizi per distendere la schiena e alleviare i dolori a fine giornata

La maggior parte di noi lavora stando a sedere alla scrivania, posizionando così la schiena in modo scorretto e innaturale. 

Quest’ultima tende a flettersi in avanti, a causa della forza di gravità, per cui la schiena si incurva, le spalle si alzano e la zona della cervicale – e non solo – ne soffre. 

Ecco dunque alcuni esercizi per distendere la schiena. 

A cosa servono gli esercizi di estensione 

L’estensione della colonna vertebrale è l’opposto del movimento che fa incurvare la vostra schiena. 

Gli esperti di Pilates ci dicono che in estensione, la colonna vertebrale si piega all’indietro, facendo muovere i muscoli responsabili della posizione eretta. 

Durante la nostra vita quotidiana, invece, tendiamo a sviluppare i muscoli della schiena in modo sbagliato, creando degli  squilibri nella parte anteriore e posteriore del corpo.

Gli esercizi per l’estensione della colonna vertebrale, invece, aiutano a correggere proprio questo squilibrio muscolare.

Allungare  la schiena è una  buona routine per favorire la salute della colonna vertebrale. 

Gli esercizi per allenare la schiena 

Ecco dunque gli esercizi per allungare la schiena, da praticare anche ogni giorno, la sera, al rientro da lavoro. 

1 Estensione della colonna vertebrale con l’aiuto delle braccia

Da sdraiata, con la pancia all’ingiù, le braccia tese davanti a te e con l’osso pubico ben a terra sul pavimento per stabilizzare il bacino, espirate  profondamente e sollevate il torace dal pavimento. 

Inspira e controllando le braccia scendi nuovamente verso il pavimento. 

Un consiglio: se avvertite una compressione nella zona lombare, probabilmente vi siete inarcate troppo, per cui limitate l’allungamento fino alle vostre possibilità. 

2 Crunch inverso 

Mettetevi in posizione di quadrupedia, cone le ginocchia posizionate su due asciugamani e le braccia ben tese.

Contrarre prima l’ombelico, inarcando la schiena verso l’alto e poi distendente quest’ultima, lasciando scivolare indietro le ginocchia sul pavimento, fino a distendere il corpo – tendedovi sempre sulle braccia tese – e ritornate alla posizione di partenza.

Rimani aggiornato sulle novità di Melarossa.it

Marianna Feo

Marianna Feo

Giornalista e Digital Seo Copywriter, amo raccontare il lato positivo della realtà che ci circonda e sempre col sorriso "sulla tastiera". Qui su Melarossa, scrivo tante chicche e news su mondo beauty, stile, lifestyle, benessere e fitness.

Related Posts