Terapie Naturali

Olio di enotera: la pianta delle donne tra proprietà, benefici, modalità d’uso e controindicazioni

Annuncio pubblicitario

L’olio di enotera è un liquido organico di origine vegetale, estratto dalla pianta Oenothera biennis, conosciuta anche come enagra comune, bella di notte, primula di sera e rapunzia. Il rimedio oleoso è un vero e proprio elisir per la salute e la bellezza della donna

Infatti, la rapunzia ha un prezioso principio attivo: l’acido gamma linoleico, noto come omega 6. Tale elemento chimico conferisce alla pianta interessanti virtù terapeutiche. L’olio di enotera svolge un’azione protettiva nei confronti delle patologie cutanee.

Inoltre, viene impiegato con successo nel trattamento dei disturbi che interessano il sistema ormonale femminile. Infatti, interviene non solo nelle problematiche che colpiscono la donna in età fertile ma è in grado anche di trattare quei disagi tipici che accompagnano la menopausa.

Olio di enotera: cos’è

L’enotera è una pianta officinale, il suo nome scientifico è Oenothera biennis e appartiene alla famiglia delle Onagraceae. Dalla spremitura a freddo dei semi bruni dell’arbusto viene ricavato un prezioso olio ricco di proprietà curative, impiegato a scopo terapeutico sin dall’antichità.

Il nome Oenothera ha origini greche ed è composto dall’unione delle parole oinos e thera che significano rispettivamente: vino e desiderio.

Tale appellativo è stato conferito alla pianta officinale in virtù dell’utilizzo delle sue radici in campo culinario. In quanto anticamente la parte ipogea dell’enagra veniva impiegata per insaporire alcuni tipi di vino.

Le radici dell’enotera venivano utilizzate dagli indiani d’America per realizzare impacchi e infusi antinfiammatori. In particolare, venivano impiegate per trattare:

Annuncio pubblicitario
  • gonfiori
  • ferite
  • disturbi della pelle.

Nel diciottesimo secolo, la rapunzia entra a far parte della medicina popolare europea. Inoltre, in Inghilterra le viene conferito il titolo di panacea del re, in ragione delle sue proprietà miracolose.

Offerta
Olio di Enotera con Vitamina E | 1000 mg x 200...
  • QUALITÀ PREMIUM CON MASSIMA QUANTITA' DI GLA (Acido Gamma Linolenico) 100 mg per perla (10% del...
  • Olio di Enotera di alta qualità, pressato a freddo, 1000 mg per perla, con acido gamma-linolenico...
  • 100% INGREDIENTI NATURALI E SENZA INGREDIENTI INUTILI: Ingredienti non OGM e nessun ingrediente...

Proprietà dell’olio di enotera

L’Acido gamma linoleico è il principio attivo più importante presente nell’olio di enotera.

Heiduschka e Luft furono i primi ad estrarre dalla soluzione oleosa l’acido y linoleico. Lo consideravano un acido grasso insolito, motivo per cui gli conferirono la lettera y (gamma linoleico).

Attualmente conosciuto come omega 6, è un acido grasso essenziale contenuto in diverse specie di vegetali. In particolare, lo troviamo nelle verdure a foglia verde e nella frutta secca.

L’acido gamma linoleico ha interessanti proprietà terapeutiche. In primo luogo, svolge un ruolo decisivo per il benessere femminile, in quanto tale acido grasso funge da precursore delle prostaglandine. Tali sostanze sono coinvolte nell’insorgenza di quei disturbi tipici che accompagnano la sindrome premestruale.

Inoltre, l’acido y linoleico è una vera e propria manna dal cielo per la bellezza della pelle. Ricerche scientifiche dimostrano che l’assunzione orale di omega 6 migliora visibilmente lo stato della pelle secca e pruriginosa, nelle persone affette da eczema. 

Annuncio pubblicitario

Per di più, questo acido grasso insolito è in grado di calmare i disturbi legati alla sclerodermia. La sclerosi sistemica è una patologia autoimmune che causa un eccessivo ispessimento della cute e degli organi interni.

L’olio delle donne

La soluzione oleosa ricavata dall’oenothera biennis è un vero e proprio alleato per il benessere delle donne.

  1. Allevia quei fastidiosi disturbi premestruali che interessano il 90% delle donne in età fertile. Soprattutto, interviene sulla mastalgia, sui gonfiori addominali e sulla ritenzione idrica.
  2. Aiuta le donne in menopausa riducendo la frequenza delle vampate di calore. Inoltre, interviene sulla secchezza delle mucose.
  3. Facilita il travaglio, la presenza dell’acido y linoleico, inducendo la risposta delle prostaglandine, aiuta la cervice ad ammorbidirsi e a diradarsi.
  4. E’ un ottimo rimedio anti-age. Applicato sulle pelli mature, dona elasticità ed idratazione grazie ad un particolare processo di ricostruzione del film idrolipidico della cute. Oltre a svolgere un’efficace azione antiossidante idonea a contrastare gli effetti nocivi provocati dalla presenza dei radicali liberi.
  5. Rende i capelli forti, sani e rigogliosi. Promuove la crescita di nuovi capelli, irrobustisce il fusto pilifero e lenisce le infiammazioni del cuoio capelluto.
Offerta
Naissance Olio di Enotera Biologico 100ml - Puro,...
  • Adatto per essere usato nella cosmesi e per la creazione di saponi a base di oli naturali.
  • Adatto per essere usato nella cosmesi e per la creazione di saponi a base di oli naturali.
  • Considerato utile a migliorare l'idratazione e la levigatezza della pelle.

Benefici dell’olio di enotera

Azione antiallergica

L’olio di enotera possiede proprietà terapeutiche tali da ridurre l’intensità delle reazioni bronchiali provocate dall’esposizione ad un determinato allergene. Tali benefici si sono manifestati in seguito ad un ciclo di trattamento a base di enagra comune.

Azione ipocolesterolemizzante

La somministrazione costante dell’olio di enotera è in grado di ridurre significativamente i livelli di  colesterolo cattivo e dei trigliceridi presenti nel sangue. Inoltre, incrementa contestualmente l’apporto delle lipoproteine ad alta densità, degli IgG e dei leucociti.

L’olio di enotera non solo possiede proprietà ipocolesterolemizzanti ma esercita anche un‘azione antinfiammatoria. Poiché molte malattie cardiache hanno una matrice infiammatoria, l’olio di enotera può essere impiegato efficacemente nella prevenzione delle patologie a carico del cuore.

Riduce il dolore alle ossa

La soluzione oleosa a base di enagra possiede proprietà analgesiche. In particolar modo, risulta efficace quando la sintomatologia dolorosa che colpisce le ossa è provocata dall’artrite reumatoide: una patologia a carattere infiammatorio.

Annuncio pubblicitario

L’elevata quantità dell’acido gamma linoleico presente nella pianta di enotera è in grado di lenire il dolore senza causare significativi effetti collaterali.

Previene l’osteoporosi

L’olio di enotera assunto congiuntamente ad integratori a base di olio di pesce e calcio viene impiegato nella prevenzione dell’osteoporosi. Tale azione sinergica è in grado sia di ridurre visibilmente la perdita del tessuto osseo che di incrementarne la densità.

Rimedio naturale per le malattie della pelle

L’olio di enotera è un valido aiuto nel trattamento dell’eczema provocato da un processo infiammatorio della pelle.

Le cure a base di rapunzia apportano un incremento della concentrazione degli acidi omega 6 nelle membrane degli eritrociti. Attraverso tale processo bio-chimico, l’olio di enotera è in grado di alleviare significativamente i disturbi tipici innescati dalle dermatiti atopiche.

In particolare, in seguito all’applicazione dell’olio di enotera, il prurito e la desquamazione cutanea risultano visibilmente ridotti.

Inoltre, l’olio di enotera, assunto oralmente, migliora la qualità della pelle, donando alla cute compattezza ed elasticità. Tali effetti sono dovuti all’elevata concentrazione dell’omega 6 presente nella pianta officinale.

Annuncio pubblicitario

Cura dell’acne con l’olio di enotera

L’olio di enotera trova impiego nel trattamento dell’acne. Gli omega 6 alleviano l’infiammazione dell’epidermide e agiscono sulle cellule che causano danni cutanei.

Gli acidi gamma linoleici riducono l’intensità delle lesioni causate dall’acne. Tali sostanze sono in grado di fronteggiare tale problematica sia quando la patologia cutanea presenta un carattere infiammatorio sia quando non vi sia un processo flogistico in corso.

In seguito all’utilizzo della soluzione oleosa si sono verificati risultati sorprendenti nel trattamento della cheilite: un’infiammazione cutanea che colpisce le labbra. Tale disturbo provoca dolore, gonfiore e ulcerazioni localizzate agli angoli della bocca.

Rimedio naturale per la sindrome premestruale

L’olio di enotera è particolarmente efficace nel trattamento dei sintomi premestruali quali:

  • depressione
  • tensione al seno
  • irritabilità
  • gonfiore dovuta alla ritenzione dei liquidi.

Tali disturbi si manifestano in seguito ad un’eccessiva sensibilità della donna alle oscillazioni dei livelli di prolattina presenti nel corpo. La soluzione oleosa, una volta assunta, si trasforma in prostaglandina E1 che ha lo scopo di intervenire affinché la prolattina non inneschi la sindrome premestruale.

Per le donne che soffrono di dolore al seno durante il periodo mestruale, l’assunzione di olio di enotera può costituire un valido aiuto. 

Annuncio pubblicitario

Infatti, l’elevata presenza dell’acido gamma linoleico nel rimedio oleoso, oltre a ridurre visibilmente l’infiammazione, inibisce l’azione della prolattina che causa la mastalgia.

L’olio di enotera riduce l’intensità delle vampate di calore

Il rimedio oleoso a base dell’enagra comune è in grado di alleviare l’intensità delle caldane che si manifestano durante il climaterio. Uno studio scientifico ha dimostrato che le donne che hanno assunto quotidianamente l’olio di enotera, per la durata complessiva di sei settimane, hanno registrato una minore intensità delle vampate di calore.

Poiché le caldane influiscono notevolmente sulla qualità della vita, l’assunzione della bella di notte ha apportato miglioramenti anche nell’ambito relazionale e nella sfera sessuale.

Migliora la salute dei capelli

L’impiego costante di integratori a base di rapunzia previene la caduta dei capelli. Ma non solo, l’olio di enotera è in grado anche di stimolare la crescita di nuovi fusti piliferi e di fortificare la fibra dei capelli.

Inoltre, le alte concentrazioni dell’acido gamma linoleico riscontrabili nell’enagra svolgono un’azione disinfiammante del cuoio capelluto.

Olio di Enotera 1000 mg Pressato a Freddo con 10%...
  • ❤️ FORMULA ECCELLENTE a base di Olio di Enotera 100% Naturale, pressato a freddo, con 10% di GLA...
  • 🔝 IL MIGLIORE OLIO DI ENOTERA: A base di Olio di Enotera 100% Naturale con 10% di GLA (10 mg di...
  • 🌿 MASSIMA QUALITÀ E GARANZIA AL 100%: Il nostro prodotto è 100% naturale, senza glutine, senza...

Trattamenti

L’olio di enotera è un rimedio per:

Annuncio pubblicitario
  • le patologie della pelle
  • la sindrome premestruale
  • disturbi legati alla menopausa
  • ridurre il colesterolo e i trigliceridi
  • trattare le allergie
  • alleviare il dolore alle ossa causato dall’artrite reumatoide
  • curare l’osteoporosi.

Olio di enotera: come assumerlo

Uso interno

L’olio di enotera si trova in commercio sotto forma di olio vegetale da somministrare a cucchiai.

In alternativa, si può acquistare un integratore alimentare a base di enagra composto da perle o da capsule da deglutire.

Integratore per trattare l’acne

Assumere quotidianamente 450 mg di olio di enotera in capsule, tre volte al giorno, per la durata complessiva di due mesi.

Come migliorare l’aspetto della pelle con l’olio di enotera

Prendere 500 mg di olio di enagra in capsule, tre volte al giorno. La durata del trattamento dev’essere di circa 12 settimane.

Trattamento a base di rapunzia per la sindrome premestruale

Assumere 1 o 2 perle contenenti 500 mg di olio di rapunzia, tre volte al giorno. Prendere il rimedio lontano dai pasti, con un po’ d’acqua.

Come alleviare la mastalgia (dolore al seno)

Assumere il quantitativo di 2.4 ml di olio di enotera al giorno.

Annuncio pubblicitario

La durata complessiva del trattamento dev’essere di 6 mesi. Puoi incrementare l’efficacia della cura, incorporando nella tua dieta un quantitativo pari a 1,200 mg di vitamina E.

Utilizzo dell’enagra per ridurre le vampate di calore

Prendere 500 mg di olio di enotera, due volte al giorno, per la durata complessiva di sei settimane.

Uso esterno

La soluzione oleosa estratta dalla rapunzia può essere applicata pura sulla pelle. Per intensificare l’efficacia del rimedio erboristico, l’olio di enotera può essere miscelato ad un altro olio vettore.

Inoltre, se si vuole ottenere un beneficio antinfiammatorio sinergico, si consiglia di unire l’enagra all’oleolito di calendula.

Rimedio oleoso per trattare la secchezza della pelle ed ottenere un effetto anti-age

L’olio di enotera può essere utilizzato puro sul viso.

L’applicazione prevede un leggero massaggio sulle aree da trattare, da effettuarsi la sera prima di coricarsi. Tale rimedio protratto nel tempo, garantisce all’epidermide la sua naturale elasticità e compattezza.

Annuncio pubblicitario

Impacco a base di olio di enotera per ridurre l’infiammazione del cuoio capelluto e stimolare la ricrescita dei capelli

Per favorire la penetrazione della soluzione oleosa nello scalpo, inumidire la cute vaporizzandola con uno spruzzino. Dopodiché versare qualche goccia di olio di enotera sui palmi delle mani e riscaldarlo attraverso lo sfregamento delle stesse.

Applicarlo sul cuoio capelluto effettuando un delicato massaggio circolare. Continuare fin quando il rimedio non sia del tutto assorbito.

Successivamente, lasciare in posa l’impacco per circa mezz’ora e togliere ogni residuo della soluzione, lavando la chioma con lo shampoo abituale.

Integratore di enotera per curare la dermatite atopica

Assumere da una a quattro capsule di olio di enotera, due volte al giorno. Per la durata complessiva di 12 settimane.

In alternativa, si può procedere topicamente applicando 1 ml della soluzione oleosa, due volte al giorno per la durata complessiva di quattro mesi.

Olio di enotera 500 mg - 360 capsule - 1 anno di...
  • 45 MG DI GLA PER CAPSULA: Ogni capsula di olio di enotera fornisce 45mg di GLA, che sarebbe l'acido...
  • 1 ANNO DI DURATA: Queste confezioni da 180 capsule ciascuna hanno una durata di un anno se si...
  • QUALITA GARANTITA: Tutti i nostri integratori vengono realizzati in Europa seguendo gli standard...

Controindicazioni dell’olio di enagra

Nei soggetti affetti da schizofrenia e nei pazienti ai quali vengono somministrati farmaci epilettogeni (ad es. fenotiazine), l’assunzione dell’olio di enotera deve avvenire con particolare cautela.

Annuncio pubblicitario

L’impiego congiunto di farmaci anticoagulanti con l’olio di enotera dev’essere effettuato sotto stretto controllo medico.

Si raccomanda di non somministrare la soluzione oleosa in gravidanza, durante l’allattamento e ai bambini. Fatta salva diversa prescrizione del medico curante.

Effetti collaterali

In seguito ad un trattamento a base di olio di enotera si sono verificati episodi di:

  • emicrania
  • nausea
  • diarrea.

L’impiego del rimedio nei soggetti schizofrenici ha provocato sintomi dell’epilessia del lobo temporale.

Olio di enotera - 180 capsule - Altamente dosato...
  • OTTIMA PRESTAZIONE DI PREZZO: 180 capsule softgel ad alto dosaggio in una pratica fornitura di 3...
  • MATERIA PRIMA PREMIUM: Le nostre capsule di olio di enotera contengono il 10% di GLA (acido gamma...
  • SENZA ADDITIVI INDESIDERATI: Le nostre capsule sono prive di stearato di magnesio, aromi, coloranti,...

Olio di enotera: guida all’acquisto

L’olio di enotera è reperibile in erboristeria o in farmacia. In alternativa, lo si può acquistare anche online.

Il rimedio oleoso a base di enagra è disponibile in commercio sia puro, conservato in bottigliette ma di facile deperibilità, oppure si può comprare sotto forma di pratiche perle.

Annuncio pubblicitario

Scegliere sempre un prodotto erboristico certificato, ottenuto tramite il metodo della spremitura a freddo dei semi dell’enotera biennis.

Verificare che per l’estrazione non siano stati impiegati solventi chimici e che vi sia un’apposita certificazione che attesti che la pianta proviene da agricoltura biologica.

Sia l’olio fisso che quello contenuto in capsule dev’essere conservato in un contenitore di vetro e a tenuta d’aria. Lontano da fonti di calore e di luce.

Enotera: botanica

L’enotera è una pianta biennale che raggiunge il metro e 25 in altezza. Non supera il ciclo vitale annuale.

La primula di sera è caratterizzata da una radice spessa, tinteggiata di giallo e dotata di una conformazione conica. La parte ipogea dà origine ad una rosetta basale, schiacciata, costituita da foglie ottuse.

Dal fogliame si erge un fusto rossastro ramificato e ricoperto da una peluria densa e sottile.

Annuncio pubblicitario

Gli steli sorreggono delle foglie picciolate, ovate e lanceolate che si dispongono lungo il fusto in maniera alternata.

I fiori colorati di un particolare giallo vivace, rilasciano un’inconfondibile fragranza. Le inflorescenze sono costituite da quattro pelati e si dispongono a forma di spiga. Inoltre, i fiori dell’enotera sono facilmente riconoscibili perchè possiedono una caratteristica peculiare: si schiudono al crepuscolo per poi lasciarsi appassire dopo alcune ore.

Il frutto è costituito da una capsula contenente piccoli semi di colore bruno-rossastri.

L’enotera è una specie autoctona europea, successivamente naturalizzata nel continente americano.

Coltivazione

L’habitat ideale della rapunzia sono i margini delle strade, i boschi e le scarpate. La pianta si presta anche ad essere coltivata nei nostri giardini con semplici accorgimenti.

Bisogna prima di tutto prediligere un terreno ben drenato che contenga una minima percentuale di sabbia, nel quale inseminare. Il periodo ideale per la semina è il mese di agosto.

Annuncio pubblicitario

Inoltre, la concimazione deve avvenire ogni 3/4 mesi con del fertilizzante granulare a lento rilascio, specifico per piante da fiore.

L’enotera è una pianta estiva che predilige le temperature elevate, pertanto si raccomanda di disporla in un posto ben soleggiato.

La pianta va annaffiata regolarmente, in particolare durante i periodi di arsura.

La primula di sera fiorisce in estate. Inoltre, il periodo che va da luglio fino a settembre è il momento ideale per estrarre i semi che vanno raccolti prelevandoli dalla capsula.

Fonti

  1. USDA– United States Department of Agriculture.
  2. OMS monografie di piante medicinali vol.2.

Ti è piaciuto il nostro articolo? Condividilo su Pinterest.

Annuncio pubblicitario
Claudia Tartaglia

Diplomanda in naturopatia, esperta in erboristeria, alimentazione naturale, aromaterapia, oligoelementi, autoguarigione, tecniche di rilassamento e medicina ayurvedica. Nutre una forte passione per la medicina non convenzionale e la sua divulgazione.

Condividi
Pubblicato da

Recent Posts

Surimi: cos’è e com’è fatto, calorie, perché fa male, usi in cucina e ricette

Derivato da un’antica ricetta orientale, il surimi è una preparazione gastronomica, che richiede molti ingredienti.…

8 Dicembre 2021

Calamarata, un gustoso primo di mare della tradizione di Napoli

La calamarata è un particolare formato di pasta, assimilabile ai mezzi paccheri, condito tradizionalmente con…

8 Dicembre 2021

Zabaione, una crema dolce e profumata per i tuoi dessert

Lo zabaione è una preparazione base della pasticceria, aromatica e profumata, perfetta per arricchire i…

8 Dicembre 2021

Crema chantilly: ingredienti, ricetta e come farla

Golosa raffinatezza pasticcera di nobili origini francesi, la crema chantilly è una squisitezza versatile e…

3 Dicembre 2021

Sovrappeso: il programma di allenamento per dimagrire

Essere in sovrappeso vuol dire mettere in pericolo la tua salute, esponendoti ad un più…

3 Dicembre 2021

Sale iposodico: cos’è, valori nutrizionali, benefici, come usarlo, controindicazioni

Il sale iposodico non è altro che una tipologia di sale da cucina a basso…

3 Dicembre 2021