Annuncio pubblicitario

Piperina, a cosa serve? Proprietà, benefici e controindicazioni

La piperina (nome scientifico piper nigrum) è una sostanza presente nel pepe nero con proprietà antiossidanti, anticonvulsive, antimicrobiche, neuroprotettive, antiparassitarie, ecc. Insieme alla cavacina, conferisce il tipico sapore piccante e amarognolo al pepe.

Isolata per la prima volta nel 1820 dal chimico svedese Hans Christian Ørsted, la piperina è oggetto di numerosi studi per i suoi effetti benefici sull’organismo, in particolare sulle sue proprietà dimagranti.

Come integratore alimentare è piuttosto nota e reclamizzata, ma le proprietà che gli vengono attribuite non sempre sono validate scientificamente.

Quali sono i benefici?

Come per tutti gli integratori alimentari, i pareri della comunità scientifica sono discordanti. Tuttavia alcune ricerche hanno dimostrato che la piperina possiede:

  • proprietà termogeniche. La termogenesi è l’insieme dei processi fisiologici che determinano la produzione di calore corporeo favorendo quindi il dimagrimento. È dunque spesso utilizzata negli integratori per il controllo del peso. Sembra infatti che sia anche in grado di bloccare la formazione di nuove cellule adipose. Stimola poi il metabolismo basale favorendo l’ossidazione dei grassi.
  • Incrementa la salivazione e la secrezione gastrica, stimolando la produzione di enzimi digestivi del pancreas. Favorisce quindi la digestione e l’assorbimento intestinale dei principi nutritivi del cibo.
  • Diminuisce i tempi di transito intestinale del cibo.
  • Proprietà antiossidanti.
  • Riduce il livello nel sangue di colesterolo.
  • Stimola la pigmentazione della pelle. Alcuni studi hanno evidenziato come la piperina, applicata sulla pelle, ne stimoli la pigmentazione, soprattutto dopo l’esposizione ai raggi UVB. Per questa sua proprietà è anche utilizzata nei prodotti usati per il trattamento della vitiligine.

Come si assume?

In commercio ci sono molti integratori a base di piperina, spesso associata ad altri principi attivi. Generalmente la dose consigliata è di 5 mg al giorno, facendo attenzione a non superare i 15 mg al giorno. È preferibile assumerla a stomaco pieno per evitare possibili fastidi gastro-intestinali.

Annuncio pubblicitario

Controindicazioni

Attualmente le caratteristiche salutari dei prodotti a base di piperina non sono approvate dall’EFSA (l’Autorità Europea per la Sicurezza Alimentare). Tuttavia la si trova come ingrediente in numerosi integratori alimentari. È opportuno però ricordare che presenta anche alcune controindicazioni.

Prima di utilizzare qualunque integratore alimentare, infatti, sarebbe opportuno sentire il parere del proprio medico (soprattutto in presenza di patologie) o di un nutrizionista.

È stato dimostrato, appunto, che la piperina può aumentare la concentrazione nel sangue di alcuni farmaci come la teofillina (broncodilatatore), fenitoina (antiepilettico) e propranololo (B-bloccante).

L’assunzione di piperina è, dunque, controindicata in caso di:

  • ipersensibilità verso questa sostanza
  • gastrite
  • reflusso gastroesofageo
  • ulcera gastrica
  • altri disturbi gastrointestinali (morbo di Crohn, diverticolite, emorroidi)
  • ipertensione.

Il consumo di piperina all’interno di una dieta bilanciata è considerato sicuro anche in gravidanza. Ma può avere effetti dannosi per il feto in caso di assunzione eccessiva. Idem per l’allattamento al seno: è consigliabile limitare l’assunzione di piperina a quella presente naturalmente nell’alimentazione.

Annuncio pubblicitario

Se vuoi saperne di più sulle spezie, ti consigliamo di leggere il nostro approfondimento sui benefici e usi del pepe.

Fonti:

ISS Salute

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo su Pinterest.

Rimani aggiornato sulle novità di Melarossa.it

Altri articoli

Annuncio pubblicitario
Ivana Barberini

Ivana Barberini

Ivana Barberini è redattrice, documentarista, autrice e supervisore redazionale. Si occupa in particolare di editoria scientifica. Scrive per alcuni magazine on line e cura l’editing di libri e siti internet.

Annuncio pubblicitario

Iscriviti alla Newsletter

Annuncio pubblicitario