Home Dieta Dimagrire con la dieta Dieta in vacanza, come organizzarti? Te lo dice il nutrizionista!

Dieta in vacanza, come organizzarti? Te lo dice il nutrizionista!

CONDIVIDI

Dieta in vacanza, come organizzarti? Le vacanze sono finalmente arrivate, ma come conciliarle con la dieta? Se durante l’anno hai fatto tanti sacrifici per ritrovare una silhouette a prova di bikini, non buttarli via e trova un modo per continuare la dieta in vacanza.

Sai bene che l’estate è la stagione in cui, tra happy hour e cene fuori, le insidie e le tentazioni a tavola sono sempre in agguato e non è facile destreggiarti. Il rischio di una dieta da seguire al mare è quello di rinunciare a tutto e non goderti per niente questo periodo di relax e spensieratezza. Oppure di lasciarti troppo andare e tornare a casa rilassata sì, ma anche un po’ appesantita! E allora come fare per non ingrassare in vacanza?

Abbiamo chiesto qualche consiglio al Dottor Luca Piretta, medico nutrizionista della SISA, anche per insegnarti a gestire al meglio il menu, trasformandolo in una versione più estiva.

Dieta in vacanza: i consigli del nutrizionista

Per portare la sana alimentazione in ferie con te, guarda il video qui sopra e scopri tutti i consigli del nutrizionista. Impara ad adattare la tua alimentazione alle alte temperature e ai nuovi ritmi di vita della vacanza, sia che tu continui a seguire la tua dieta, sia che tu ti conceda una pausa senza però rinunciare al piacere di mangiare sano.

Il filo conduttore rimane sempre la dieta Mediterranea, esempio di alimentazione sana e bilanciata, sia che tu voglia perdere peso sia che tu voglia semplicemente mangiare bene.

Dieta in vacanza: consigli per chi inizia la dieta

Il primo consiglio da dare a chi fa una dieta è quello di non avere fretta e di non pensare che le diete dimagranti abbiano una scadenza. Non è vero che d’estate sia più difficile, anzi può essere utile sfruttare l’inappetenza dovuta al caldo.

Dieta in vacanza e mantenimento

Se hai già raggiunto il tuo peso forma e stai facendo il mantenimento, le vacanze devono essere considerate come un periodo per non riprendere peso. L’aspetto psicologico è importantissimo, quindi anche concederti delle pause dalla dieta può essere gratificante.

Clicca qui e leggi come gestire la dieta di mantenimento senza riprendere peso.

dieta in vacanza: gestire pranzi e cena

Dieta in vacanza: come gestire spuntini e pranzi

Gli spuntini: il bisogno di qualcosa di fresco ti porta a mangiare il triplo della frutta prevista nella dieta, fa male alla dieta?

Sostanzialmente no, perché la frutta apporta tanti sali minerali (oltre vitamine e fibre), quindi è molto utile per il reintegro di quelli persi con la sudorazione. Meglio aumentare gli spuntini a base di frutta (o meglio ancora di verdure crude e scondite) che arrivare ai pasti affamati e aumentare le porzioni di carboidrati e proteine.

Il pranzo: Il pranzo al sacco è un’abitudine diffusa specialmente sulle spiagge. Se segui la dieta in vacanza, ti conviene portare insalata di lattuga, pomodori e carote fresche, con del tonno o un uovo sodo, e dopo, come frutta, il cocomero o il melone. In questo modo apporti al tuo organismo una buona quantità di acqua e sali minerali.

Gelato a pranzo: abitudine salutare? Molte persone durante la bella stagione sostituiscono uno dei pasti principali con frutta di stagione o con gelati. Si può fare in una dieta estiva? Ogni tanto va bene, se la mattina hai fatto una buona prima colazione e se non salti lo spuntino pomeridiano. Meglio scegliere un gelato alla frutta, magari insieme a una macedonia di frutta fresca.

In linea generale, è meglio non sostituire il pasto con il gelato perché rischi di avere molta fame appena digerito e di spiluccare in continuazione arrivando a fine giornata con più calorie di quelle che avresti mangiato con un pranzo. Però è vero che l’aspetto psicologico è importante, per cui puoi fare ogni tanto un pranzo leggero (insalata con poco pane) e aggiungere un gelato piccolo alla frutta.

E se vai al ristorante?

Spesso in vacanza le possibilità di essere a cena fuori aumentano, quali piatti bisogna preferire in quelle occasioni? Per seguire la dieta estiva se vai a cena fuori, concentrati sui secondi a base di pesce e contorni. Attenzione ai condimenti che non sono adatti ad una dieta ipocalorica. Meglio chiedere un condimento a parte in modo da regolarti da soli, in particolare nel caso dei contorni. Ricordati che un cucchiaio d’olio ha 90 calorie quindi preferisci l’aceto e il limone per condire le tue insalate.

Dieta in vacanza: i consigli di Melarossa

La tua valigia è pronta? Prima di partire, leggi i consigli della redazione di Melarossa, dedicati a chi come te in estate decide di continuare la dieta in vacanza.

dieta in vacanza: consigli del nutrizionista per gestirla bene

Consigli se vuoi sospendere la dieta Melarossa

Se si interrompe la dieta senza un adeguato mantenimento solo per trascorrere delle vacanze in libertà, si corre il rischio di riprendere tutto il peso perso?

Forse non tutto il peso, ma il rischio di riprenderne una buona parte c’è. La dieta può essere sospesa in vacanza, messa in stand-by per un breve periodo, a patto però che si rispettino delle regole minime di attenzione. Poi va ripresa.

Con le vacanze, si riduce e/o modifica spesso anche l’attività fisica, va rivista la dieta?

La vita all’aria aperta, la spiaggia e le passeggiate dovrebbero favorire l’attività fisica, ma se hai deciso di oziare ad agosto allora devi adeguare il regime alimentare al nuovo stato di dispendio energetico.

Leggi la nostra guida se hai deciso di interrompere la tua dieta, ma vuoi comunque proteggere la linea e prepararti a ripartire con il piede giusto al rientro!

dieta in vacanza: consigli per non ingrassare

Commenti