Home Nutrizione Mangiar sano I cibi che potenziano l’intelligenza

I cibi che potenziano l’intelligenza

CONDIVIDI
i cibi che ti rendono più intelligente

Non riesci a concentrarti ne ad elaborare un’idea sensata e interessante è diventata un’impresa impossibile? E’ arrivato il momento di ricaricare il tuo cervello con un’alimentazione sana, ma soprattutto ricca di nutrienti capaci di potenziarne le prestazioni.

Già, perché pur rappresentando solo il 2% del peso complessivo del nostro corpo, questo organo è affamato ed ha bisogno di cura e nutrimento per funzionare correttamente, produrre nuovi neuroni, trasmettere correttamente gli impulsi nervosi, moltiplicare le sinapsi. Missione impossibile? Assolutamente no: basta scegliere i cibi giusti e le nostre capacità intellettive potranno esprimersi al meglio.

Alcuni cibi, infatti, contengono proprietà nutritive essenziali, come vitamine, minerali, carboidrati in grado di agire positivamente sull’attività cerebrale. Vuoi scoprire quali sono?

GUARDA LA GALLERY E SCOPRI QUALI CIBI AIUTANO IL TUO CERVELLO A FUNZIONARE MEGLIO!

1Avocado, vitamine e grassi monoinsaturi per un cervello giovane

Certo, non è un frutto tipico delle nostre zone, né fa parte della dieta mediterranea, però l’avocado è molto ricco di vitamina E, antiossidante che protegge i tessuti del cervello dall’invecchiamento, grassi monoinsaturi capaci di tenere sotto controllo la circolazione sanguigna e quindi a rendere più efficiente il cervello.

2Banane per un cervello strategico, prudente, calmo e riflessivo

Questo frutto è ricco di potassio, magnesio e vitamina B6, indispensabili per una corretta trasmissione degli impulsi nervosi.
In più grazie alla vitamina B6, l’organismo può assimilare gli aminoacidi e produrre serotonina e GABA, acido y-amminobutirico, neurotrasmettitori capaci di sviluppare comportamenti prudenti, riflessivi e calmi.

3Cereali integrali per una memoria perfetta e prestazioni da campione

A colazione con il latte, a merenda con il pane o a pranzo con la pasta o il riso: i cereali sono un cibo versatile e gustoso che ti permette di fare il pieno di carboidrati, vitamina B e zinco.
La tua attività mentale sarà notevolmente migliore, grazie alla vitamina del gruppo B1; la tua memoria sarà integra grazie ai carboidrati e lo zinco ti aiuterà ad essere più reattivo e lucido nel pensare.
Fra i cereali, l’orzo contiene una discreta quantità di fosforo, utilissimo per chi svolge attività intellettuali come lo studio.
In generale le vitamine del gruppo B (B1, B6, B9 e B12) contenute anche in fegato, tuorlo d’uovo, verdure a foglia verde, lievito di birra e interiora di animali, partecipano alla costituzione e al buon funzionamento dei neurotrasmettitori.

4Cioccolato, fonte pura di energia

Il tuo lavoro quotidiano ti mette alla prova? Dopo un’ora la concentrazione è un ricordo lontano? Pensa al cioccolato, ricco di caffeina e psicostimolanti! Un’occasione per ritrovare la carica e regalarti un momento dolce.

5Lenticchie, fonte di ferro per un cervello ben ossigenato

Notoriamente ricche di ferro, non possono mancare nell’alimentazione di chi svolge attività intellettuali. Perché il ferro si combina con proteine e rame per produrre emoglobina, responsabile del trasporto dell’ossigeno nel corpo, e quindi anche nel cervello.
Mangiale combinandole con frutta e verdure per assicurarti l’assorbimento del ferro. Il tuo cervello, ben ossigenato, funzionerà perfettamente.

6Olio d’oliva per una mente giovane

Esistono vari studi che dimostrano come il consumo di olio d’oliva, in una dieta mediterranea, aiuti a prevenire il declino cognitivo degli individui. In più una recente ricerca condotta in Francia ha rilevato che i consumatori abituali di olio d’oliva hanno benefici sulla memoria visiva. L’olio è inoltre ricco di vitamina E, che protegge il cervello dai radicali liberi.

7Pesce grasso per riflessi pronti

Il nostro cervello è costituito per il 60% di grassi, per cui è importante reintegrarli con il cibo. La principale fonte di grassi buoni è il pesce, ricchissimo di omega 3. Secondo diversi studi, questo nutriente, presente principalmente nel pesce, fa sì che le membrane restino sane e i riflessi cerebrali siano più pronti.

8Pomodoro, frutti rossi e arancioni: vitamine per un cervello scattante

Quando vai a comprare frutta e verdura il nostro consiglio è: scegli rosso! Pomodori, frutti rossi, ma anche agrumi come arance e pompelmi sono ricchissimi di un nutriente fondamentale per il tuo cervello: le vitamine del gruppo A e C e gli antiossidanti.
Vitamine e antiossidanti lottano insieme contro i radicali liberi che di solito attaccano le cellule nervose, anche quelle del cervello, e in più favoriscono la circolazione assicurando una buona ossigenazione al nostro organo pensante. Il risultato è un cervello più scattante e dinamico.
Se vuoi migliorare il tuo quoziente intellettivo, poi, eccoti la ricetta risultato di una ricerca britannica: bevi ogni mattina una spremuta di arance, limoni o pompelmi. Sarai imbattibile!

9Uova per potenziare la capacità di sintesi e di apprendimento

Con le proteine ricche di aminoacidi, le uova contribuiscono alla produzione di neurotrasmettitori. Ma la vera forza di questo alimento sta nel contenuto di acetilcolina e noradrenalina, la prima necessaria alla memorizzazione, la seconda stimolante dell’apprendimento.

Commenti