Progetto scuola, Melarossa insegna a mangiare

Melarossa riporta l’educazione alimentare in classe. Arriva il Progetto Scuola: un percorso formativo organizzato in lezioni tenute dai nostri esperti per educare i bambini a un’alimentazione sana ed equilibrata.

progetto scuola

Rivolta alle fasce d’età dai 6 ai 14 anni, l’iniziativa di Melarossa è nata per far conoscere a ragazze e ragazzi i principi che ispirano la nostra dieta: un regime alimentare gustoso e salutare che diventa stile di vita, ispirato alla dieta mediterranea.

Partecipare è davvero semplice. Il progetto scuola è:

  • Completamente gratuito
  • Organizzato in DAD.

Sei un insegnante e vuoi aderire al progetto? Scrivici a [email protected].


Perché “insegnare” l’alimentazione?

La scuola è il luogo ideale per parlare di alimentazione. Far capire ai più piccoli l’importanza di saper mangiare è indispensabile tanto quanto imparare a leggere e scrivere. Soprattutto oggi che l’obesità infantile preoccupa esperti e famiglie. Infatti, come rivela la Società italiana di pediatria: con il 9.4% dei bambini obesi e il 20,4% in sovrappeso, l’Italia è al 4° posto in Europa (dopo Cipro, Grecia e Spagna) tra i paesi con i più alti valori di eccesso ponderale nell’infanzia.

Un problema serio che va affrontato anche a scuola. L’educazione alimentare diventa un modo per conoscere i cibi, le loro proprietà, scoprire cosa fa bene alla crescita e alla salute e cosa, invece, è bene limitare. Con questo obiettivo nasce il Progetto Scuola Melarossa: educare i bambini ad un’alimentazione sana ed equilibrata, in modo divertente e istruttivo. Il progetto nasce dalla ventennale esperienza di Melarossa nell’educazione alimentare e dalla disponibilità del professor Luca Piretta, gastroenterologo e nutrizionista, Università Campus Biomedico di Roma Membro del Consiglio Direttivo della SISA (Società Italiana di Scienza dell’Alimentazione), a supervisionare le dispense da distribuire alle scuole aderenti. Tante le scuole che hanno aderito e tanti i professionisti, esperti in nutrizione, che stanno salendo in cattedra per insegnare ai nostri ragazzi che mangiare è una vera e propria materia!

Perché scegliere il Progetto Scuola di Melarossa?

Consulenza di esperti qualificati

Lezioni flessibili e interattive

Garanzia e fiducia

progetto scuola 2022

I principi del Progetto Scuola

Mangiar sano: istruzioni per l’uso. Si potrebbe racchiudere in questo claim la mission che anima il progetto scuola targato Melarossa. Cosa vuole trasmettere? I principi cardine di una sana alimentazione, attraverso indicazioni chiare, suggerimenti, esempi e regole da seguire. Niente restrizioni, niente sacrifici, solo la volontà di far capire ai più piccoli l’importanza di un’alimentazione sana e fornire gli strumenti per comprendere e interiorizzare questi principi. Intanto, l’importanza di fare 5 pasti al giorno:

  • Colazione
  • Spuntino
  • Pranzo
  • Merenda
  • Cena

La piramide alimentare con alla base frutta e verdura viene valorizzata e spiegata in modo chiaro ed esauriente. L’importanza di scegliere cibi ricchi di sostanza nutritive. Merendine, patatine fritte, cioccolata e snack sono irresistibili? Certo, ma Melarossa ti spiega perché è meglio limitarne il consumo. E lo fa con un linguaggio chiaro e semplice, alla portata dei bambini perché è rivolto a loro; perché devono imparare fin da subito l’importanza di mangiare bene per vivere bene.

Rispondere alle domande in modo chiaro e adeguato

Perché mangiare le verdure? Perché non esagerare con zuccheri e merendine? Il progetto Melarossa risponde a queste domande e a moltissime altre. Spiega in maniera semplice e divertente la piramide alimentare, i super poteri di alcuni cibi, i pericoli nascosti dietro alle leccornie irresistibili. Tutto con un linguaggio adatto a bambini e ragazzi, fresco, diretto e chiaro.

Mangiar bene non è sinonimo di rinuncia, ma implica scelte consapevoli che bisogna imparare fin da piccoli. Il progetto spiega quanti pasti fare al giorno, come suddividerli e cosa mangiare dalla colazione alla cena. Un vademecum per piccoli, ma anche per grandi. Infatti, è una guida utile sia per i bambini che per i genitori: capire cosa puoi mangiare, perché, quando e in che quantità. Suggerimenti e indicazioni per raggiungere uno stile di vita salutare, quello della dieta mediterranea, quello che da sempre ispira la dieta Melarossa. Per iniziare, ecco le informative del nutrizionista – per alunni, genitori e insegnanti – da scaricare e leggere. Degli autentici vademecum.

Chi e come: tutti gli esperti del Progetto Scuola

Il mangiar bene inteso come “scelta” e non “rinuncia”, dove la dieta mediterranea ci viene in aiuto sia per diktat nutrizionali che per gusto. Queste sono le basi da dove partire per imparare la giusta educazione alimentare. A dirlo sono gli esperti protagonisti del Progetto Scuola, i nutrizionisti che curano in prima persona lezioni, programmi e incontri.

L’esperienza ventennale di Melarossa va a braccetto con la disponibilità e le competenze dei professori. In prima istanza quelle del Prof. Luca Piretta; ma a spiegare a ragazze e ragazzi la piramide alimentare, i principi nutritivi, gli strumenti con i quali confrontarsi e, in generale, l’importanza di mangiare bene per vivere bene, ecco i nutrizionisti, pronti alle lezioni nelle scuole aderenti (e in quelle che aderiranno). Tra coloro citiamo:

Il tutto con un linguaggio chiaro, semplice e alla portata dei bambini, per imparare fin da piccoli quanto è importante fare le scelte giuste nella vita, così come a tavola.

Il calendario del Progetto Scuola 2021/2022

IC Don Milani – NOVATE MILANESE (MI)

Primaria I.C. Collecorvino – PICCIANO (PE)

Primaria I.C. “T. Schipa” – TREPUZZI (LE)

Secondaria di I Grado, IC Como Nord – CAMPIONE D’ITALIA (CO)

Secondaria di I Grado, A. Caretto – CRESCENTINO (VC)

“Dicono di noi”: parola a insegnanti e scuole

Un linguaggio semplice, tematiche importanti e l’attenzione che gli alunni meritano in una fase cruciale della loro crescita. Il successo del Progetto Scuola di Melarossa è certificato anche dagli addetti ai lavori, sempre più convinti della bontà dell’iniziativa. E studentesse e studenti apprezzano.

“Le colleghe e gli alunni sono veramente entusiasti: ieri i miei hanno fatto merenda con la mela, anziché con le solite merendine. Sono molto felice di aver portato questo progetto a scuola!

Marilena Noto, insegnante IC E. Giacich Monfalcone (GO).


 “Il progetto sta andando molto molto bene, bambini ed insegnanti sono entusiasti!

Rosanna Castellan, insegnante scuola Primaria coop. Sociale P. Bertolini Montebelluna (TV)


 “Grazie davvero per tutto, i bambini hanno fatto diverse domande, erano molto coinvolti e interessati. Così come noi insegnanti.

Immacolata Tessitore, insegnante della scuola Primaria Plesso Cailotto di Trevenzuolo (VR)


“Abbiamo avuto modo di apprezzare una lezione chiara e professionale, i ragazzi erano interessati e attenti, grazie.

Prof. Claudio Vagheggi, insegnante Liceo F. Redi di Arezzo.


 “La lezione che ci è stata offerta è stata validissima! La nutrizionista ha spiegato gli argomenti in modo chiaro e divertente e i ragazzi sono intervenuti ripetutamente, sollecitati dalla relatrice. Esperienza da ripetere! Grazie al team Melarossa.

Prof.ssa Clara Tortorelli, insegnante Liceo F. Redi di Arezzo.


 “Ringraziamo la dottoressa per la splendida lezione tenuta. E’ stata non solo interessante, ma l’interazione e gli argomenti trattati sono stati a dir poco entusiasmanti.

Prof.ssa Patrizia Pisa, insegnante Liceo F. Redi di Arezzo.


 “Pensiamo che l’alimentazione sia molto importante e grazie a tale progetto abbiamo appreso molto sull’avere una dieta salutare.

Studentesse e studenti del 1° anno del Liceo F. Redi di Arezzo.


 “Grazie per l’opportunità che ci avete dato, i bambini sono degli artisti e noi ci limitiamo a lasciarli esprimere durante le attività proposte nel progetto di educazione alimentare.

Eleonora Mangano, insegnante della scuola IC Don Milano di Novate Milanese (MI).

I lavori dei ragazzi: le testimonianze del Progetto Scuola

3A e 3B di Novate Milanese, IC Don Milani

Una prova che il Progetto Scuola funziona? Ecco i disegni di alunne e alunni delle terze classi dell’IC Don Milani di Novate Milanese: piramidi alimentari, stagionalità di frutta e verdura e tutte le basi di un’alimentazione sana. Il tutto con un feedback assolutamente positivo da parte degli insegnanti. Grazie davvero a tutti!

I disegni e i feedback dalla Primaria I.C. Collecorvino di Picciano (PE)

Anche ragazze e ragazzi abruzzesi hanno apprezzato le lezioni del Progetto Scuola, che ha portato in classe le nozioni base dell’educazione alimentare. Un modo diverso di imparare, per una materia che è alla base della nostra salute… sin da piccoli. Ecco allora disegni, schemi e grafici degli studenti della Primaria I.C. Collecorvino. Grazie anche a tutti voi!

E il Progetto Scuola di Melarossa è apprezzatissimo non solo dagli alunni ma anche dagli insegnanti. Ecco il feedback delle docenti della scuola Primaria I.C. Collecorvino di Picciano!

Le lezioni attive degli studenti della Primaria I.C. “T.Schipa” di Trepuzzi (LE)

Ma come si svolge una lezione del Progetto Scuola? Nutrizioniste e nutrizionisti indicano la via… e gli alunni la seguono. E così si parte dalle nozioni di base fino ad arrivare a test, giochi interattivi, esercizi di memoria, disegni e schemi. Le testimonianze fotografiche della scuola Primaria I.C. “T.SChipa” di Trepuzzi (LE) ne sono la prova!

Per approfondire...