Home Nutrizione Cibo e Salute Donne, l'alimentazione giusta a ogni età

Donne, l'alimentazione giusta a ogni età

CONDIVIDI
donne, l'alimentazione ad ogni età ( adolescenza, gravidanza e menopausa)

Per tutti una dieta equilibrata è alla base di una vita sana. Per la donna in particolare, l’alimentazione riveste un ruolo fondamentale: portare in tavola i cibi giusti, infatti, può aiutarla a combattere i disturbi che fisiologicamente caratterizzano la sua vita. E allora, come gestire attraverso gli alimenti questi “eventi” che coinvolgono l’organismo femminile? Vediamolo subito, caso per caso.

Fase mestruale

E' la fase del ciclo in cui si abbassa il progesterone e si ha una perdita ematica dovuta allo sfaldamento del rivestimento interno dell’utero. Assumere alimenti ricchi di potassio e magnesio, ad azione decontratturante, aiuta senz’altro a ridurre il dolore mestruale. E allora, via libera a zucchine, patate, pomodoro (meglio se cotto), banane, tè, latte e mandorle. Per chi ha una perdita ematica importante sono consigliati anche alimenti ricchi di ferro ed acido folico, come carne rossa, uova, cicoria e radicchio. Da evitare, invece, quelli troppo ricchi di fibra, come cavolo, broccolo, cipolla, bieta, spinaci e legumi, che farebbero aumentare il gonfiore intestinale e quindi il dolore mestruale.

Gravidanza

I disturbi fisiologici che la caratterizzano più di frequente sono nausea, vomito, stitichezza, sonnolenza e dolori ossei. Per “nutrire il pancione” sono utili frutta e verdura di stagione per l’apporto di vitamine, acido folico e fibre. Bisogna assicurare anche un apporto costante di proteine animali. Come fonte proteica sono ottimi anche i legumi, che però hanno proteine diverse. Da evitare soprattutto gli alimenti crudi (prosciutto crudo, tartare di carne, sushi) e i frutti di mare, che possono portare la toxoplasmosi.

Menopausa

E' il momento in cui termina la funzione delle ovaie, cosa che avviene, mediamente, intorno ai 50 anni di età. Sudorazioni improvvise (vampate), aumento di peso, insonnia, disturbi dell’umore, osteoporosi: sono i disturbi più frequenti in questa stagione della vita di una donna. Quali sono, dunque, i cibi “di mezza età” da mettere nel carrello della spesa? Di certo, per controllare l’aumento di peso è necessario ridurre pane e pasta e sostituirli spesso con riso e legumi. Ottimo il pesce contro gonfiore e ritenzione idrica. Sì anche ai latticini (formaggi freschi, latte, yogurt) per assicurare l’apporto di calcio. Per ridurre le caldane, evitare gli alimenti calorici (dolci, formaggi stagionati, vino, birra e bibite zuccherate).

 

Commenti