Beauty routine del rientro, come prolungare l’effetto vacanze!

Il sole, il mare, le passeggiate in montagna, il relax. Come prolungare i benefici delle vacanze una volta tornati a solito tran tran? Ci sono alcuni trattamenti che si possono fare, facilmente applicabili per continuare a godere, anche durante l’inverno, di una mens sana in corpore sano.

Parola d’ordine: esfoliare

Intanto, per godere più a lungo possibile della tintarella il primo passo è quello di esfoliare. Bisogna sbarazzarsi delle cellule morte con un lungo scrub, per ritrovare la luminosità della pelle e rivitalizzare la cute donandole un colorito omogeneo. Per riprodurre l’azione levigante dell’acqua marina c’è poi il thalasso scrub, prezioso alleato per eliminare le impurità e rigenerare lo strato superficiale della pelle.

Idratare

Il secondo passo per mantenere l’abbronzatura è darci dentro con l’idratazione, bevendo tanta acqua e coccolando il viso con un trattamento reidratante – un vero e proprio cocktail di vitamine e olii essenziali profumati per dare luce al volto – e il corpo con un massaggio all’olio di argan.

Un pieno di vitamina D

In spiaggia si fa il pieno di vitamina D e di iodio, accoppiata vincente per rafforzare il sistema immunitario e dare una marcia in più alle difese naturali. Anche alcuni trattamenti in salone possono essere utili su questo fronte. Il massaggio shiatsu, ad esempio, rilassa il sistema nervoso e combatte dolori articolari e muscolari. Ma potenzia anche le difese immunitarie, grazie alla pressione esercitata con mani, piedi, gomiti e ginocchia che riequilibra i flussi energetici.

Massaggi facciali e aromaterapia

Anche in città si può riprodurre l’aspetto disteso frutto di giornate all’insegna del “me-time”. Ad esempio con un massaggio facciale. L’estetista applica con una leggerissima pressione una crema idratante fresca intorno agli occhi, riducendo così occhiaie e gonfiore.

La manipolazione si sposta poi sulle tempie per un effetto antistress e arriva infine a coinvolgere tutto il viso per stimolare la microcircolazione e ridurre le rughe d’espressione. Il risultato è una pelle tonica e rivitalizzata. A questo si può associare anche un trattamento specifico per il contorno occhi, con maschere che rendono la pelle più liscia, decongestionando le palpebre affaticate.

Massaggi con pietre calde e aromaterapia

Via lo stress e relax assicurato con il massaggio con pietre calde, che utilizza pietre di origine vulcanica, riscaldate a una temperatura di circa 60 gradi. Si posizionano le pietre sui punti dolenti del corpo, in modo da sciogliere le tensioni: il calore, rilasciato lentamente, va ad agire sulle rigidità e aiuta a decontrarre i muscoli, migliora inoltre la circolazione, favorendo il lavoro dell’apparato nervoso, con un effetto benefico non solo sul corpo ma anche sulla mente.

Infine, i massaggi associati all’aromaterapia, particolarmente indicati per fare il pieno di energia quando ci si sente a terra o si fatica a riposare serenamente, in assenza del dondolio delle onde del mare.

Coppettazione

Per migliorare la circolazione e combattere la cellulite è possibile anche ricorrere alla coppettazione, una pratica che affonda le sue radici nella medicina cinese e che oggi è molto apprezzata anche dagli atleti. Sul corpo vengono applicate delle coppette di vetro, gomma o plastica che, con un effetto ventosa, favoriscono l’afflusso di sangue in punti specifici del corpo.

Fonte: Ansa

Related Posts