Insetti infestanti nella farina di ceci, nuovo richiamo del ministero della Salute

Sul sito del ministero della Salute c’è un nuovo avviso di richiamo per prodotti alimentari. Questa volta riguarda alcune confezioni di farina di ceci prodotta dall’azienda Molino Zanone srl, a causa di possibile rischio microbiologico.

Nel dettaglio, il ritiro dagli scaffali dei negozi interessa le confezioni di farina di ceci vendute in buste da 400 grammi. Sono contrassegnate dai numeri di lotto FI00172.19A e FI00172.19B. Con termine minimo di conservazione fissato al 21 giugno 2020.

Il prodotto, realizzato nello stabilimento di via provinciale Ceva, a Lisio, in provincia di Cuneo e venduto a marchio “ZA Molino Zanone”, è stato richiamato a causa della possibile presenza di insetti infestanti al suo interno.

Gli infestanti, che comunemente attaccano gli alimenti, sono noti come insetti e acari delle derrate alimentari. La loro presenza degrada il cibo e può inoltre modificarne proprietà fisiche e chimiche, rendendolo inadatto al consumo.

Oltre al ritiro delle confezioni nei punti vendita, disposto dal dicastero e in carico all’azienda, come sempre il ministero della Salute raccomanda a chi avesse già acquistato il prodotto di non consumarlo. E di riportarlo al punto vendita per il rimborso o la sostituzione.

Related Posts