Annuncio pubblicitario

Come si igienizza un materasso? Ecco come eliminare acari, funghi, batteri e cimici

Sudore, saliva, peli, capelli e scaglie di pelle: ecco tutto ciò che si accumula su un materasso, soprattutto dopo tanti anni di utilizzo. Hai mai immaginato di dormire in compagnia di tanta sporcizia?

In effetti, il materasso, se non viene pulito regolarmente e sostituito dopo un certo periodo, può diventare il ricettacolo di ospiti indesiderati.

Annuncio pubblicitario

Acari

Lo sapevi che ogni giorno perdiamo circa mezzo miliardo di cellule morte della pelle? Nel tempo queste vanno ad infilarsi nel tessuto e nell’imbottitura del materasso diventando un appetitoso banchetto per gli acari.

Gli acari e i loro escrementi possono provocare allergie e asma. Uno studio ha stimato che in un materasso ci possono essere tra 100 mila e 10 milioni di acari!

Cimici del letto

Ecco qui un altro sgradito ospite: si tratta di parassiti che succhiano il sangue e che si annidano non solo nel materasso, ma anche nelle lenzuola, nei cuscini e nelle coperte.

Se sono nel tuo letto, puoi svegliarti con la pelle segnata da piccole punture rosse e pruriginose e notare piccole chiazze di sangue sulle lenzuola.

Ma come fanno ad arrivare nel tuo letto? Puoi averli portati a casa al ritorno da un soggiorno in un albergo che ne era infestato per esempio, attraverso i vestiti e la valigia.

Annuncio pubblicitario

Per eliminarli, hai bisogno di prodotti specifici come pesticidi, ma fai attenzione ad usarli: meglio affidarsi ad una ditta specializzata o, se il materasso è vecchio, puoi anche pensare di acquistarne direttamente uno nuovo.

Sostanze nocive

Uno studio recente ha mostrato che il riscaldamento corporeo può favorire il rilascio di alcune sostanze nocive contenute nel materasso, utilizzate o assorbite durante i processi produttivi.

Tra queste ci sono i composti organici volatili (VOC), composti chimici di vario genere e formati da molecole di varia natura, caratterizzate dalla volatilità, ovvero dalla capacità di evaporare nell’aria.

Si tratta soprattutto di poliuretano, formaldeide e sostanze ignifughe del materasso.

I VOC sono tra le sostanze che contribuiscono al fenomeno chiamato “Sindrome da Edificio Malato”, perché presenti in tinture, mobili e tappezzeria.

Ovviamente, la loro pericolosità dipende dalla quantità e dalla durata dell’esposizione. In genere non creano problemi negli adulti, ma possono rappresentare un problema per i bambini, anche se ci sono ancora degli studi in corso sul tema.

Annuncio pubblicitario

Funghi e batteri

Generalmente molti adulti sudano durante il sonno e questo fa sì che il letto diventi un luogo caldo e umido dove possono prolificare funghi e batteri.

Tra questi, muffa, lieviti e batteri, come l’Escherichia coli e lo Stafilococco aureus.

Se vuoi saperne di più ti consigliamo di leggere il nostro articolo: Escherichia coli: cos’è, ceppi patogeni, come si trasmette l’infezione, sintomi, cure e prevenzione

Se dividi il letto con un animale

Fai parte del 50% di persone che, secondo le statistiche, dormono con il proprio animale da compagnia?Allora tra la sporcizia del tuo letto ci saranno anche peli di cane e gatto e le loro scaglie di pelle morta.

Anche di questi scarti gli acari si nutrono abbondantemente, ma il rischio è che il tuo pet porti anche qualche altro ospite indesiderato tra le lenzuola, come pulci e zecche.

Annuncio pubblicitario

Quindi, se non riesci proprio a fare a meno di dormire con il tuo amico a quattro zampe, almeno lavalo e spazzolalo regolarmente, e vaccinalo secondo il calendario. Inoltre, pulisci le sue zampe prima di farlo infilare nel letto.

Sdraiarsi con le scarpe

È un abitudine che vediamo soprattutto nei film, e soprattutto in quelli americani, ma non è una buona abitudine dal punto di vista igienico. A volte a farlo sono anche gli adolescenti.

Le scarpe sono un incredibile ricettacolo di germi potenzialmente pericolosi: pensa in quanti luoghi camminiamo con le scarpe ogni giorno, dai negozi ai mezzi di trasporto, dalla strada ai bagni pubblici. Per non parlare di quando calpestiamo accidentalmente gli escrementi di un cane o di un gatto.

Gli studi dicono che in sole due settimane una scuola di scarpe può ospitare più di 400.000 colonie di batteri: che dici, sarà meglio toglierle prima di sdraiarsi sul letto, no?

Come igienizzare il materasso

La buona notizia è che la sporcizia che si accumula nel tempo sul tuo materasso può essere eliminata con una pulizia profonda.

Annuncio pubblicitario

Due volte all’anno passa l’aspirapolvere su entrambi i lati e sui bordi.

Se ci sono delle macchie, puliscile utilizzando un po’ di acqua e ammoniaca oppure un po’ di acqua e sapone di Marsiglia, senza fare troppa schiuma, strofinando e risciacquando con sola acqua.

Fai asciugare bene e lascia il materasso scoperto a prendere aria per l’intera giornata.

Se si tratta di macchie fresche dovute a liquidi organici, puoi trattarle con qualche cucchiaio di bicarbonato o di talco. Versane una quantità abbondante e lascia che assorbano il liquido per 24 ore.

Se puoi, metti il materasso vicino a una finestra o sul terrazzo, in modo che la luce del sole lo faccia asciugare prima e aiuti a disinfettarlo. Infine, passa l’aspirapolvere.

Annuncio pubblicitario

Bicarbonato e talco hanno anche il vantaggio di assorbire gli odori.

Piccoli accorgimenti

È buona norma utilizzare anche un coprimaterasso, da lavare di frequente, per proteggere da polvere e sudore, così come una doppia federa per i cuscini, lavando quella a contatto con il cuscino meno frequentemente di quella della parure del letto.

Inoltre, per il letto dei bambini o degli anziani, metti tra le lenzuola e il materasso delle traverse impermeabili, per proteggerlo da perdite involontarie di urina durante il sonno. Ne esistono pure delle versioni usa e getta, da poter utilizzare anche in caso di mestruazioni particolarmente abbondanti durante la notte.

Gallery Amazon

1 – AmazonBasics – Aspirapolvere a mano, per materassi, letti e cuscini, contro gli acari della polvere

2 – Inspired – Disinfettante e Deodorante per materassi

3 – Brandson – Aspirapolvere sterilizzante 

4 – Tural – Coprimaterasso trapuntato anti-acari reversibile

5 – CLEANLY Pulizia del Materasso

6 – Confezione da 6 Buste Polvere Lavenia

7 – Trébol Advance – Aspirapolvere a mano anti acaro

8 – Orphea Salvalana Antiacaro

9 – Iris Ohyama, Aspirapolvere antiacaro

10 – EVERGREENWEB – Spray Disinfettante Multiuso per Pulizia Superfici Tessuti e Materassi

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo su Pinterest.

Rimani aggiornato sulle novità di Melarossa.it

Altri articoli

Annuncio pubblicitario
Carolina Peciola

Carolina Peciola

Carolina Peciola è giornalista, editor, consulente editoriale e lavora nel mondo dell’editoria da trent'anni. Si occupa soprattutto di salute, benessere, alimentazione, cucina, fenomeni sociali. Scrive per riviste in edicola e testate online, cura l’editing di libri, realizza pubblicazioni per ragazzi.

Annuncio pubblicitario

Iscriviti alla Newsletter

Annuncio pubblicitario