Annuncio pubblicitario

La dieta giusta e i consigli per evitare l’effetto yo-yo

L’effetto yo-yo è una delle spiacevoli conseguenze di un regime dietetico troppo severo. Infatti, dopo aver perso peso in maniera molto veloce, accade di riprenderlo altrettanto velocemente, di perderlo di nuovo e così via. Un circolo vizioso molto pericoloso per la salute sia fisica che psicologica. Come si diventa vittime dell’effetto yo-yo, anche detto cycling weight?

Uno dei problemi sta sicuramente nella motivazione. E non intendiamo solo la ferma e convinta decisione di voler perdere peso – fondamentale per alimentare un percorso di dimagrimento – ma anche delle varie sfaccettature che si nascondono dietro questa scelta. In sintesi: mi metto a dieta, ma perché?

A volte le persone decidono di iniziare un regime alimentare dimagrante per motivazioni che possono essere fuorvianti. “Voglio diventare più bello” oppure “devo entrare in quel vestito per il matrimonio di mio cugino” o ancora “dimagrisco per trovare un fidanzato”. Ecco che la motivazione, in questi casi, diventa schiava del risultato. Infatti, se una volta perso qualche chilo il fidanzato ancora non bussa alla porta, assistiamo al suo crollo. Allora si molla la dieta, si ricomincia a mangiare come e più di prima, si riprende il peso perso e si diventa vittime dell’effetto yo-yo.

Questo effetto di oscillazione del peso è reso ancora più forte dal fatto che, per raggiungere obiettivi di questo tipo, spesso si punta su diete drastiche e veloci che prevedono cambiamenti rigidi e lontani dalle proprie abitudini. Un modo di fare che porta a un aumento della pressione e dello stress, nemici giurati delle diete. E anche a ricominciare a mangiare in maniera non salutare una volta raggiunto l’obiettivo momentaneo o quando non si tollerano più le privazioni di un’alimentazione troppo restrittiva.

Cosa si può fare per evitare tutto questo? Affrontare la dieta con la giusta prospettiva, secondo questi preziosi suggerimenti.

Effetto yo-yo come combatterlo.

Considera la dieta come un percorso verso il benessere

La dieta non può essere un mezzo per soddisfare un bisogno temporaneo. Infatti, scegliere di dimagrire un mese prima della prova costume ti porterà inevitabilmente a seguire una dieta last minute – spesso troppo drastica. Con il risultato di tornare molto rapidamente alle vecchie abitudini, riprendendo tutto il peso perso. I

ll segreto per dimagrire per sempre sta nell’imparare un nuovo stile di vita, che preveda un’alimentazione sana, varia, equilibrata, senza alimenti proibiti e modulata sulle proprie esigenze personali. E anche nell’adozione di un nuovo punto di vista.

Come insegna la dieta di Melarossa, non si tratta di stare a dieta qualche mese, ma di imparare ad alimentarsi nel modo giusto per sempre!

Non avere fretta di dimagrire

La fretta ti mette a rischio di cadute continue. Infatti se, per qualunque ragione, una settimana non riesci a perdere peso, sarà molto facile abbatterti e tornare a mangiare, ingrassando di nuovo.

Non vivere la dieta in modo ossessivo

Una dieta efficace non deve mai essere un sacrificio. Infatti, un’eccessiva rigidità ti porterà a colpevolizzarti per ogni minimo sgarro o a rinunciare alla vita sociale per non cadere in tentazione. Con il risultato di avere un tale fardello sulle spalle che stare a dieta diventerà impossibile. Mollerai e riprenderai peso.

la dieta bilanciata

Le conseguenze psicologiche dell’effetto yo-yo

Affrontare la dieta con la giusta prospettiva mentale è il primo passo per tenersi alla larga dall’effetto yo-yo. Anche conoscerne le conseguenze psicologiche può diventare un valido aiuto per evitare motivazioni errate e fare una scelta di salute. Dunque una dieta sana, che ti faccia perdere peso, ma anche mantenere nel tempo i risultati ottenuti.

Ansia di dimagrire

Riprendere peso dopo una dieta severa può generare l’ansia di perderlo di nuovo in maniera veloce. Sicuramente ti piacevi quando eri più magro e ritrovarti di nuovo con quei maledetti chili in più addosso può metterti nella condizione di ripartire con un’altra dieta drastica e pericolosa per la salute.

Autostima

Ogni volta che molli una dieta perché non ha portato il risultato che ti eri prefissato sperimenti, inevitabilmente, un crollo dell’autostima. Questo può innescare un pensiero d’inefficacia personale che ti farà sentire incapaci e quindi ti bloccherà dall’iniziare un percorso dimagrante davvero bilanciato.

Giudizio sociale

Riprendere il peso perso ti porterà inevitabilmente all’auto critica. Diventerai vittima del tuo stesso giudizio e conseguentemente anche di quello degli altri, con il rischio di un ritiro dalla vita sociale. Una sorta d’isolamento, che può sfociare in un’ulteriore ricerca di rifugio e gratificazione nel cibo.

Malumori e depressione

L’effetto yo-yo può avere come conseguenza psicologica quella di sviluppare un forte senso di colpa. Vedere continuamente vanificati gli sforzi che si mettono in atto per perdere peso genera sentimenti quali rabbia, frustrazione e tristezza. Tutte emozioni che possono anche sfociare in malumori importanti o addirittura depressione.

Disturbi alimentari

Spesso chi alterna periodi di grande severità e privazioni nell’alimentazione a periodi di libertà sfrenata e grandi mangiate, può correre il rischio di sviluppare disturbi alimentari importanti, come bulimia e anoressia. Per approfondire i disturbi alimentari, leggi il nostro articolo.

Ossessione per il cibo

L’alternanza di diete severe e periodi di abbuffate può farti venire una vera e propria ossessione per il cibo, facendolo diventare il tuo unico pensiero. Per esempio, sarai portato a evitarlo quando sei nel periodo di dieta e a desiderarlo continuamente quando sei nel periodo libero. Questo ti metterà nella condizione di perdere completamente di vista il vero obiettivo, che è stare bene e non quanto e quando mangiare!

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo su Pinterest.

Rimani aggiornato sulle novità di Melarossa.it

Altri articoli

Annuncio pubblicitario
Fabrizia Falzetti

Fabrizia Falzetti

Film producer e organizzatrice. Appassionata di geopolitica, cucina etnica e alimentazione sana. Collaboro con Melarossa dal 2019 per il coordinamento redazionale e la pianificazione editoriale.

Annuncio pubblicitario

Iscriviti alla Newsletter

Annuncio pubblicitario