CONDIVIDI

Lo yogurt di soia è un’alternativa senza lattosio allo yogurt classico fatto con il latte vaccino, ideale per chi è intollerante o allergico al latte. E’ infatti privo sia del lattosio che delle proteine del latte vaccino, quindi è un perfetto sostituto dello yogurt tradizionale.

Grazie alla presenza della soia, è ricco di proteine vegetali e di proprietà benefiche per la salute: non contiene grassi saturi, come la maggior parte degli alimenti di origine vegetale, e svolge un’efficace azione anticolesterolo grazie al contenuto di lecitina. La soia inoltre è una fonte di fitoestrogeni, che competendo con gli estrogeni riducono la stimolazione ormonale: per questo è un alimento particolarmente amico delle donne, perché aiuta a prevenire la comparsa di tumori femminili, come quello delle ovaie, dell’endometrio e del seno, e ad attenuare i sintomi della menopausa.

Rispetto allo yogurt bianco tradizionale, lo yogurt di soia ha un sapore meno acido, con delle note più dolci, che lo rende ottimo da gustare da solo o da arricchire con la frutta fresca, ad esempio fragole e mirtilli: provalo, in alternativa allo yogurt classico, a colazione o per uno spuntino nutriente e leggero.

Prepararlo a casa, senza la gelatiera, richiede un po’ di tempo ma è molto semplice. Una volta pronto, lo yogurt di soia si conserva in frigorifero fino a 10 giorni, all’interno di un contenitore ermetico.

Ecco la ricetta di Antonella del sito Fotogrammi di zucchero

Calorie totali: 352 kcal / calorie per 100 gr: 35 Kcal

Ingredienti:

  • 1 litro di latte di soia
  • 3 cucchiai colmi di yogurt di soia a temperatura ambiente*

*Scegli uno yogurt con una data di scadenza più lontana possibile, sarà più ricco di fermenti lattici vivi. E’ importante che lo yogurt non sia freddo, ma a temperatura ambiente.

Preparazione:

yogurt di soia, alternativa senza lattosio allo yogurt classico

In una pentola ben pulita e sterilizzata metti a scaldare a fiamma bassa il latte di soia.

Quando arriva al bollore spegni il fuoco.

Lascialo raffreddare completamente.

Se hai un termometro da cucina, il latte sarà pronto quando sarà sceso sotto i 38° (altrimenti la temperatura elevata ucciderà i fermenti lattici dello yogurt), se invece non disponi di un termometro, ti basterà farlo raffreddare completamente.

Accendi ora il forno a circa 30-40 gradi per pochi minuti e spegnilo, lasciando solo la luce accesa.

yogurt di soia fatto in casa

Metti in un recipiente di vetro ben pulito lo yogurt, aggiungi 5 cucchiai di latte e con un cucchiaio mescola accuratamente, fino a sciogliere completamente lo yogurt con il latte.

Versa ora il restante latte senza mescolare, chiudi il recipiente ermeticamente e ponilo nel forno spento con la luce accesa, in modo che stia al caldo.

Lascialo al caldo per circa 10-12 ore.

Trascorso questo tempo avrai ottenuto uno yogurt sodo e compatto, che si solidificherà ulteriormente una volta posto in frigo a raffreddare.

Si conserva in frigo per circa 10 giorni.

Ricorda di non mangiarlo tutto e di tenerne da parte 3 cucchiai: ti servirà per realizzare il prossimo yogurt e vedrai che i prossimi saranno ancora più buoni!

Commenti
CONDIVIDI
Mi chiamo Nicoletta Cinotti, sono un Event Manager e mi occupo della gestione della produzione, della grafica e del montaggio video all'interno del sito melarossa.it