Annuncio pubblicitario

Vigilia di Natale: dall’antipasto al dolce, il menù Melarossa per un cenone gustoso e salutare

Per chi è a dieta o per chi ha già raggiunto un peso forma e non vuole comprometterlo, il Natale è un momento delicato.

Troppe leccornie, troppe tentazioni, il rischio di sgarrare è sempre dietro l’angolo.

Melarossa arriva in soccorso, proponendo un menù per la vigilia vario, gustoso ma soprattutto salutare. Potrai concederti tutto, dall’antipasto al dolce, senza avere rimorsi.

Vigilia: la tradizione della cena a base di pesce

Da nord a sud, la vigilia di Natale è sempre a base di pesce. Non perché il 24 sia considerato un giorno di magro o per rispetto alla nascita di Gesù.

Annuncio pubblicitario

Insomma, non è una tradizione suggerita dalla pratica religiosa, ma un’antica usanza popolare.

Infatti, la carne, in passato, era più rara sulle tavole e anche più costosa, quindi veniva riservata al pranzo di Natale.

La sera prima, quindi, tutto a base di pesce, dall’antipasto al secondo.

Cenone: il menù Melarossa

Il cenone segna l’inizio del lungo periodo festivo, caratterizzato da abbuffate e sgarri alla dieta. Ma non deve essere necessariamente così.

Infatti, Melarossa ti suggerisce un menù per la vigilia a base di pesce, ricco e variegato, ma soprattutto in linea con un’alimentazione sana ed equilibrata.

Insomma, anche durante le feste si può mangiare bene senza sentirsi troppo in colpa.

Basta scegliere piatti gustosi e cucinarli nel modo giusto, per potersi concedere un cenone senza grandi rinunce.

Annuncio pubblicitario

Antipasto: cozze gratinate al forno

Le cozze gratinate sono un antipasto sfizioso e veloce, oltre ad essere leggero e digeribile. Facili da preparare, hanno un ripieno di pangrattato, olio e prezzemolo che le rende sfiziose e ne esalta il sapore.

La cottura al forno completa il piatto regalandogli la deliziosa crosticina dorata.

Tanto sapore, ma sempre all’insegna di un’alimentazione equilibrata. Infatti, le cozze gratinate sono ideali per un regime dietetico ipocalorico e contengono molti valori nutrizionali. Tra gli altri:

  • omega 3
  • vitamine del gruppo B
  • proteine ad alto valore biologico
  • sali minerali.

Calorie a porzione: 190 kcal

cozze-gratinate

Vai alla ricetta

Annuncio pubblicitario

Primo: pasta ai totani con salsa di asparagi e mandorle

Un piatto originale e saporito, con una delicata salsa di asparagi e mandorle, la pasta con i totani è il primo ideale per le feste. 

È ben bilanciato, nutriente e leggero.

I totani contengono proteine di alto valore biologico, mentre le mandorle sono ricche di Omega-3 e Omega-6, utili per la prevenzione delle malattie cardiovascolari.

Gli asparagi, invece, sono le verdure che contengono molte proteine e soprattutto l’aspartato, un aminoacido importante nello sviluppo dei processi energetici dell’organismo.

Ottimi per chi segue una dieta ipocalorica. Infatti, 100 g di asparagi hanno solo 29 calorie. Inoltre, sono ricchi di acqua e di fibre, contengono ferro, vitamina A e vitamine C.

Annuncio pubblicitario

Calorie a porzione: 319 kcal

pasta-totani

Vai alla ricetta

Secondo: pesce spada con melanzane

Il pesce spada con le melanzane è un classico della cucina siciliana. Un secondo piatto, completo di contorno sfizioso, molto saporito ma leggero allo stesso tempo.

Inoltre, è un piatto non solo gustoso, ma anche molto nutriente. Infatti, il pesce spada è ricco di:

  • vitamine, principalmente quelle del gruppo B
  • sali minerali, in particolare potassio, ferro e fosforo
  • omega 3.

A completare il profilo nutrizionale del piatto le melanzane che sono ricche di acqua, di fibre e di minerali, soprattutto potassio, fosforo e magnesio. In più, le melanzane sono considerate una verdura depurativa.

Annuncio pubblicitario

Calorie a porzione: 250 kcal

pesce-spada-e-melanzane

Vai alla ricetta

Dolce: panettone light

Per concludere in bellezza, il dolce tipico della tradizione natalizia: il panettone. Non uno qualsiasi, ma una versione buonissima e fatta in casa con la ricetta light proposta da Melarossa.

Così, ti potrai concedere un peccato di gola senza sentirti troppo in colpa.

In realtà, si tratta di due panettoni preparati con ingredienti semplici e naturali: uno con l’olio al posto del burro, per renderlo più leggero, e l’altro senza glutine.

Annuncio pubblicitario

Rispetto alla ricetta tradizionale prevede molto meno zucchero ma il gusto non ne risente.

Calorie a porzione: 272 kcal

panettone-light

Vai alla ricetta

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo su Pinterest.

cenone-light

Rimani aggiornato sulle novità di Melarossa.it

Altri articoli

Annuncio pubblicitario
Maria Luisa Prete

Maria Luisa Prete

Laureata in Scienze della comunicazione, dal 2007 sono giornalista pubblicista. Ho collaborato con Repubblica, scrivendo, tra le altre, per le rubrica Sapori e Salute. Per Melarossa mi occupo delle news riguardanti alimentazione e benessere

Annuncio pubblicitario

Iscriviti alla Newsletter

Annuncio pubblicitario