Home Nutrizione Mangiar sano Cozze e vongole, guida all'acquisto

Cozze e vongole, guida all'acquisto

CONDIVIDI
cozze e vongole guida all'acquisto

Conosci le proprietà di questi cozze e vongole? Eccoti una guida tra i vari molluschi esposti in pescheria, che ti aiuterà a scegliere i prodotti più saporiti e freschi.

Le vongole

Ci sono le veraci, quelle che comunemente sono considerate le migliori. Sebbene il loro nome faccia intendere il contrario, le vongole veraci sono prodotti di allevamento: se vuoi acquistare delle vongole pescate ti devi orientare sulla vongola "lupino".

Le differenze di sapore sono notevoli: la vongola lupino, infatti, risulta più saporita rispetto alla verace, più salata, perché pescata in alto mare, mentre le carni della vongola verace risultano più dolci, perché allevate in zone più vicine alla costa (e quindi in acque meno salate). Quindi, quando decidi di preparare una piatto di spaghetti con le vongole, devi tenerne conto!

Spesso in pescheria le vongole veraci sono definite in etichetta "filippine": sappi che trovare delle vongole estere sui nostri mercati è davvero molto raro e che anche le filippine sono comunque italiane (si chiamano così solo perché sono originarie di quella zona).

Come riconoscere a vista le vongole veraci dai lupini? Le prime hanno sifoni (quelli che comunemente chiamiamo "antenne") lunghi e separati tra loro: basta immergerle in acqua per vederli spuntare fuori. I lupini, invece, li hanno molto corti e vicini tra loro.

Le cozze

c'è da distinguere per bene tra quelle d'allevamento e quelle selvatiche, dette anche pelose. Queste ultime si distinguono perché hanno forma allungata e meno regolare rispetto alle altre; ma soprattutto, nella parte posteriore esterna della conchiglia, presentano dei filamenti più o meno lunghi e fitti, (una sorta di peluria, per l'appunto).

Le cozze selvatiche, inoltre, hanno attaccati al guscio i cosiddetti denti di cane, una specie di "vulcanetti" bianchi e duri che indicano che le cozze sono di scoglio: sarà più complicato pulirle, ma sicuramente il palato ne trarrà beneficio, perché sono più saporite!

Una volta individuato il mollusco che fa al tuo caso, ricordati sempre di preferire le cozze e le vongole vendute in reti sigillate. A questo proposito c'è da sapere che la legge consente al venditore di aprire le confezioni e tenere da parte l'etichetta e il bollo sanitario: se decidi di acquistare questi prodotti, chiedi sempre al pescivendolo di mostrarti le certificazioni del caso.

Un trucco per verificare se stiamo comprando cozze e vongole veramente fresche? È presto detto: visto che devono essere vive al momento dell'acquisto, se mai nella retina ce ne fosse qualcuna aperta, toccandola dovrà richiudersi da sola.

 

Commenti