Stagione autunnale: frutta e verdura da preferire per affrontare al meglio i mesi più freddi

Ci lasciamo alle spalle l’estate insieme a tutte le sue bontà, angurie dolci, pesche sfiziose e pomodori succosi. 

Ma anche in questa stagione autunnale – che ha inizio proprio oggi, lunedì 23 settembre – possiamo gustare varie tipologie di frutta e  verdura gustose e ottime per la salute. 

Gli alimenti della stagione autunnale 

Da settembre a novembre, la raccolta autunnale porta una varietà di prodotti sani e deliziosi, dalla zucca alle patate dolci. 

Anche se molti prodotti alimentari possono essere coltivati nel corso dell’intero anno, è preferibile mangiare solo frutta e verdura di stagione e acquistare – se possibile –  i prodotti locali.

Questo ci consente di mangiare frutta e verdura più nutriente oltre a contribuire a una riduzione dell’inquinamento dovuto, ad esempio, ai trasporti su strada degli alimenti. 

Ecco dunque gli alimenti da preferire durante il periodo autunnale. 

Patate dolci

Le patate dolci sono buonissime durante l’autunno. Come la zucca, anche le patate dolci sono ricche di beta-carotene, che può prevenire carenze di vitamina A, sono una buona fonte di vitamina C e, se mangiate con la buccia – ad esempio arrostite –  possono fornire una buona dose di fibre.

Mele 

Questi frutti in autunno sono dolci e croccanti e sono ricchi di antiossidanti, che aiutano a prevenire le malattie croniche e rallentare l’invecchiamento.

Tra le varietà di mele, quelle Fuji hanno la più alta concentrazione di fenolici e flavonoidi.

La mela, specialmente la cotogna, è un frutto ideale anche per preparare dei dolci gustosi, torte di mele e dessert cremosi, che ogni tanto possiamo concederci in estate. 

Barbabietole

Le barbabietole sono un vegetale autunnale. Oltre a quelle di colore rosso-viola, si trovano  anche barbabietole di diversa varietà, come quelle bianche. 

Le barbabietole si possono mangiare in aggiunta a insalate, ma si possono anche arrostire. 

Questo vegetale contiene le barbabietole per la loro betaina, un composto che può aiutare a prevenire malattie cardiache ed epatiche, e i nitrati, che – stando a quanto ci dice una ricerca scientifica – possono aumentare il flusso sanguigno al cervello e potenzialmente ridurre il rischio di demenza. 

La zucca

La zucca è una delle migliori fonti di alfa e beta-carotene, nutrienti utili alla salute degli occhi e alla crescita cellulare. 

Di questo vegetale non si spreca niente. I semi di zucca, infatti, sono una buona fonte di acido alfa-linolenico, un acido grasso omega-3, benefici per chi soffre di colesterolo. 

I mirtilli

I mirtilli rossi sono un frutto autunnale ricco di proprietà. 

Una ricerca scientifica, pubblicata sull’International Journal of Phytotherapy and Phytopharmacology,  suggerisce che il concentrato di mirtillo rosso può aiutare a prevenire le infezioni del tratto urinario, mentre un’altra ricerca medica, ci dice che i mirtilli freschi possono aiutare a prevenire le malattie orali e rallentare la crescita di tumori. 

Le pere

Questi frutti dolci e ricche di fibre solubili, che aiutano ad abbassare il colesterolo cattivo (LDL). 

Questi frutti sono ottimi da gustare a merenda, da sole oppure incluse in ricette dolci o salate. 

I cachi e i melograni 

Anche i cachi sono un ottimo frutto della stagione autunnale, grazie alle loro fibre, antiossidanti e minerali. 

Anche i melograni possono regalare benefici per la salute. Per esempio, la ricerca Effects of pomegranate juice and extract polyphenols on platelet function,ci dice che gli  antiossidanti del frutto possono ridurre il rischio di complicanze cardiovascolari, come gli attacchi di cuore. 

Cavoletti di Bruxelles e il cavolo

I cavoletti di Bruxelles e il cavolo sono verdure che non piacciono proprio a tutti, ma il consiglio è di integrare questi ultimi nella vostra dieta, magari cucinandoli in modo da renderli più buoni, secondo i vostri gusti. 

Ecco una ricetta con i cavoli da cui prendere spunto. 

Questi vegetali sono ricchi di vitamine A e C. In particolare, gli antiossidanti e gli antinfiammatori contenuti nei cavoletti di Bruxelles, possono essere un rimedio naturale contro il cancro. 

Rimani aggiornato sulle novità di Melarossa.it

Marianna Feo

Marianna Feo

Giornalista e Digital Seo Copywriter, amo raccontare il lato positivo della realtà che ci circonda e sempre col sorriso "sulla tastiera". Qui su Melarossa, scrivo tante chicche e news su mondo beauty, stile, lifestyle, benessere e fitness.

Related Posts