CONDIVIDI

Dolce soffice e goloso, il banana bread senza glutine è un plumcake di origine anglosassone, perfetto per una colazione o uno spuntino energetici. La versione che ti proponiamo è preparata con ingredienti senza glutine, quindi indicata per i celiaci. Inoltre, l’utilizzo del latte di soia e l’assenza del burro la rendono adatta a chi soffre di intolleranza al lattosio.

Velocissimo e molto semplice da realizzare, prevede l’uso di banane molto mature. Quindi, può essere una buona idea per riciclare le banane un po’ annerite, acquistate in eccesso e lasciate troppo a lungo nella fruttiera. Tra l’altro, più sono mature meglio è, dal momento che costituiscono l’ingrediente fondamentale per rendere il banana bread morbidissimo e umido.

Il banana bread è un dolce di per sé sostanzioso, quindi non ha bisogno di essere farcito con confetture o burro. Gustalo al naturale e leggermente riscaldato, con un passaggio veloce in forno che ne esalta tutta la fragranza. Oltre a diffondere un profumo delizioso in tutta casa!

La nostra versione del banana bread, rispetto alla ricetta tradizionale, prevede la sostituzione del burro con l’olio di semi di sesamo, la presenza di due sole uova e l’uso della farina di riso al posto di quella di frumento. Quindi, è una ricetta senza glutine e senza lattosio che, con qualche piccolo trucco, si inserisce in un regime alimentare sano e bilanciato. Senza eccedere nelle dosi (è pur sempre un dolce ricco!), può essere tranquillamente consumato anche da chi è a dieta o vuole mantenere il proprio peso sotto controllo.

I valori nutrizionali del banana bread

La farina di riso, che permette il consumo di questo dolce ai celiaci e agli intolleranti al glutine, dona una particolare morbidezza e friabilità all’impasto. Profumata e dal sapore delicato, permette di apprezzare appieno il gusto più deciso della banana, che è l’ingrediente principale di questa ricetta. La farina di riso, inoltre, è ricca di fibre, di sali minerali e di vitamine del gruppo B. Contiene pochi zuccheri e grassi saturi, quindi è perfetta per chi è a dieta.

Il frutto che caratterizza e dà sapore a questo plumcake è la banana. Molte persone nutrono dubbi nel consumare questo frutto durante un regime dietetico. In realtà, la banana contiene 65 kcal per 100 g, quindi può essere tranquillamente gustata, sebbene non in quantità eccessive. Il vantaggio è che è ricca di zuccheri semplici, che la rendono un ingrediente energetico e indicato in momenti di particolare stress. In più, la banana è fonte privilegiata di potassio, che stimola la memoria e aiuta a mantenere la mente attiva, e di antiossidanti che aiutano a mantenere la pelle giovane ed elastica, contrastando l’azione dei radicali liberi. Grazie alla presenza della serotonina, il cosiddetto “ormone della felicità”, questo frutto contribuisce a migliorare l’equilibrio del sistema nervoso.

Concediti ogni tanto una porzione di banana bread al posto della solita prima colazione: ti regalerai un carico di energia, proteine e buona frutta, per un inizio di giornata assolutamente completo!

La ricetta del banana bread è un’idea di Alice Gorgatti del sito mangiamo.celi.

Come preparare il banana bread

Print Recipe
Banana bread, leggero e senza lattosio
Banana bread senza glutine e senza lattosio, per una colazione sana e adatta a tutti!
Voti: 8
Valutazione: 3.25
You:
Rate this recipe!
Porzioni
persone
Calorie a Persona
268
Calorie Totali
2680
Ingredienti
Porzioni
persone
Calorie a Persona
268
Calorie Totali
2680
Ingredienti
Banana bread senza glutine e senza lattosio, per una colazione sana e adatta a tutti!
Voti: 8
Valutazione: 3.25
You:
Rate this recipe!
Istruzioni
  1. Sbuccia 2 banane, tagliale a rondelle e schiacciale con una forchetta fino a ridurle in crema. Sbatti le uova con lo zucchero, utilizzando le fruste elettriche o una planetaria con frusta.
  2. Raggiunto un composto spumoso, aggiungi le banane schiacciate e un pizzico di sale. Continua a mescolare con le fruste elettriche (o nella planetaria) e aggiungi a filo il latte, a temperatura ambiente, e l’olio extravergine.
  3. Setaccia la farina con il lievito e il bicarbonato e unisci il tutto al composto, continuando a mescolare per almeno 5 minuti, fino a ottenere un composto liscio e molto soffice. Ricopri con carta da forno lo stampo per plumcake (10x25 cm) e versa il composto nello stampo.
  4. Sbuccia la banana rimasta, tagliala a metà per la sua lunghezza e riponila sull’impasto. Fai cuocere per 45-50 minuti in forno già caldo a 170° C. Sforna il banana bread e lascialo raffeddare prima di gustarlo.

Mara Abruzzese – Axioma Iniziative e Servizi Editoriali srl

Commenti
CONDIVIDI
Giornalista esperta di food, mi occupo di progetti di cucina in Axioma Iniziative e Servizi Editoriali, società che vanta un'esperienza ventennale nel settore culinario e turistico-enogastronomico, in collaborazione con importanti case editrici (Rcs Periodici, Arnoldo Mondadori Editore, Mondadori France, Sfera Editore). Insieme a Melarossa, abbiamo ideato il progetto “Celiachia”, dedicato al mondo del senza glutine e ai consigli per vivere bene e in forma.