CONDIVIDI

Il castagnaccio è oggi un dolce tipico della gastronomia toscana preparato con la farina di castagne e arricchito con uvetta, pinoli, noci e rosmarino. La castagna è un frutto utilizzato moltissimo in alcune regioni del Nord, come il Piemonte, la Lombardia, il Veneto e la Toscana e questo rende più difficile stabilire con certezza quale sia la vera e prima patria del castagnaccio visto che ogni regione propone la sua versione, e sono tutte davvero molto buone!

Castagnaccio: valori nutrizionali

Le castagne hanno un elevato potere saziante, sono ricche di fibre, minerali e acido folico, utile in gravidanza.

La loro ricchezza in carboidrati complessi le rende simili per valore nutritivo ai cereali, tanto che possono essere utilizzate per sostituirli o come un’alternativa in caso di intolleranze alimentari.

Le castagne contengono diverse vitamine: la A, la B1, la B2 (riboflavina), la B3 (niacina), la B5, la B6, la B9 (acido folico), la B 12 ma anche la C e la D.

Tra i sali minerali contenuti spiccano il potassio, il fosforo, lo zolfo, il sodio, il magnesio e il calcio.

100 grammi di castagne fresche contengono 180 calorie.

L’uvetta, o uva sultanina, è ricca di proprietà spesso sottovalutate. Possiede un’elevata concentrazione di sostanze fenoliche che la rendono ricca di antiossidanti.

Inoltre è ricca di fibre, ottime per chi soffre di stitichezza, e di potassio, utile come regolarizzatore della pressione arteriosa.

L’uvetta va consumata con moderazione per l’elevato contenuto di zuccheri: 100 grammi di uva sultanina forniscono 317 calorie

I pinoli sono molto ricchi di proteine e fibre vegetali. Sono un’ottima fonte di zinco, vitamina B2 e potassio. Contengono anche calcio, magnesio, vitamina E e ferro.

100 grammi di pinoli forniscono 595.

Le noci sono costituite per la maggior parte da grassi e proteine. Fortunatamente i grassi sono insaturi quindi forniscono numerosi benefici per la salute, soprattutto per quella del cuore. Notevole anche la presenza di fibre.

Presenti anche molte vitamine, in particolare quelle del gruppo B, come la B1 e la B6 ma anche la vitamina E e l’acido folico.

Le noci contengono anche buone quantità di sali minerali, in particolare di calcio, di ferro, di magnesio, di zinco ma anche di fosforo e  potassio.

100 grammi di noci secche apportano 660 calorie.

Ecco la ricetta del castagnaccio, ottimo anche freddo. Puoi anche ritagliarlo a fettine o dadini per insaporire le tue insalate miste.

Scopri come preparare il castagnaccio

Print Recipe
Castagnaccio
Castagnaccio
Voti: 1
Valutazione: 4
You:
Rate this recipe!
Piatto Dolci light
Porzioni
Castagnaccio
Voti: 1
Valutazione: 4
You:
Rate this recipe!
Istruzioni
  1. Setaccia bene la farina di castagne e mettila in una ciotola con un pizzico di sale (non troppo piccolo).
  2. Aggiungi a filo l'acqua e 2 cucchiai di olio e mescola con una fusta fino ad ottenere un composto ben fluido e senza grumi.
  3. Aggiungi metà dei pinoli, dell'uvetta e delle noci tritate grossolanamente, dai un'ultima mescolata e versa il composto in una tortiera su cui avrai adagiato della carta da forno.
  4. Livella l'impasto e cospargi con la frutta secca rimanente e abbondanti aghi di rosmarino.
  5. Completa con un ultimo cucchiaio di olio a filo ed inforna per 30 minuti a 190 gradi.
  6. Il castagnaccio sarà pronto quando si vedranno comparire delle abbondanti crepe sulla superficie.

 

Commenti
CONDIVIDI
Mi chiamo Nicoletta Cinotti, sono un Event Manager e mi occupo della gestione della produzione, della grafica e del montaggio video all'interno del sito melarossa.it