Annuncio pubblicitario

Alimentazione: ecco i 6 cibi che non dovresti mai lavare

Per motivi di igiene, spesso è preferibile lavare frutta e verdura prima di consumarle.

Ma questa regola non è valida per tutti gli alimenti. Ecco quali sono.

Non tutti i cibi vanno lavati

Ci sono tanti cibi che è meglio non lavare.

Per motivi igienici, ma anche per eliminare eventuali residui di pesticidi, questo passaggio a volte è addirittura indispensabile.

Tuttavia, mettere sotto l’acqua alcuni alimenti a volte può essere inutile, o addirittura dannoso. Ecco i 6 cibi che è meglio non lavare.

1 – Il pollo

In cima alla lista degli alimenti che non dovrebbero mai essere lavati c’è il pollo.

Infatti, il pollo crudo è molto fragile e contiene già un gran numero di batteri. Quando lo lavi, permetti ai batteri di proliferare su tutta la superficie.

Annuncio pubblicitario

Tuttavia, questi batteri non sono sempre sensibili al calore e potrebbero non morire durante la cottura.

Se vuoi pulire il pollo prima di cuocerlo, meglio un risciacquo con succo di limone o aceto.  

2 – Le uova

Per ragioni del tutto simili a quelle del pollo, si sconsiglia di lavare anche le uova.

Infatti, contrariamente a quanto si potrebbe pensare, il guscio d’uovo non è una barriera ermetica al 100%.

È anche piuttosto poroso. Quando lavi le uova, distruggi la pellicola protettiva che le ricopre.

Se il tuo uovo è un po’ sporco, puoi strofinare il guscio con un pennellino prima di romperlo.

3 – I funghi

Non è raro prendere i funghi e trovarli ancora pieni di terra.

Annuncio pubblicitario

Il primo istinto è quindi quello di lavarli con abbondante acqua per eliminare lo sporco.

Sfortunatamente, una volta lavati e inzuppati d’acqua, diventano insipidi.

Di solito i funghi che compri sono stati pastorizzati e quindi sono già abbastanza puliti.

Potete comunque tagliare il gambo per togliere la terra e spazzolare la parte superiore per togliere ogni residuo.

4 – Le cipolle

Le cipolle sono già ben protette da uno strato di buccia spesso.

Quindi non hai bisogno d lavarle. Tutto lo sporco si trova sulla superficie esterna e quindi non è a contatto con la parte commestibile.

5 – Gli avocado

Nascosta sotto la sua buccia nera e granulosa, la polpa dell’avocado è abbastanza protetta dallo sporco.

Annuncio pubblicitario

Ciò rende superfluo il lavaggio.

Per non parlare del fatto che se l’acqua entra accidentalmente nell’avocado, la polpa diventa nera molto più velocemente.

6 – La frutta con la buccia non commestibile

Proprio come con le cipolle e l’avocado, molti frutti sono protetti dalla buccia.

Quest’ultima non è commestibile e deve quindi essere rimossa. Ciò significa che la parte che andrai a mangiare è completamente pulita, poiché è stata protetta da tutti i potenziali pericoli esterni.

Non c’è bisogno di lavare:

  • arance
  • kiwi
  • meloni
  • banane
  • mango.

Questi frutti sono molto ben isolati da microbi e pesticidi.

Ti è piaciuto il nostro articolo? Condividilo su Pinterest!

Annuncio pubblicitario
Alimentazione: ecco i 6 cibi che non dovresti mai lavare

Altri articoli

Annuncio pubblicitario
Maria Luisa Prete

Maria Luisa Prete

Laureata in Scienze della comunicazione, dal 2007 sono giornalista pubblicista. Ho collaborato con Repubblica, scrivendo, tra le altre, per le rubrica Sapori e Salute. Per Melarossa mi occupo delle news riguardanti alimentazione e benessere

Annuncio pubblicitario

Iscriviti alla Newsletter

Annuncio pubblicitario

Welcome Back!

Login to your account below

Retrieve your password

Please enter your username or email address to reset your password.