Attività fisica per bambini: ecco perché è un bene prezioso per la loro salute

I bambini sono il nostro futuro e per questo è importante proteggerli e averne molta cura, affinché possano diventare adulti sani e pronti ad affrontare autonomamente la vita. 

Incentivare l’attività fisica per bambini è un modo per tutelare i piccoli da varie problematiche fisiche e patologie quali l’obesità. 

Le raccomandazioni del Ministero della Salute 

Ce lo ricorda anche il Ministero della Salute italiano, che il movimento nei bambini, inteso non solo come pratica sportiva, ma anche come corsa, attività all’aria aperta, il camminare – sia importantissimo per salvaguardare la loro salute, sia fisica che psicologica. 

In questo, i genitori e la famiglia hanno un ruolo fondamentale, quello di incentivare i bambini a uno stile di vita attivo, sin dai primissimi mesi di vita. 

Già dopo la nascita,il neonato può essere aiutato a muoversi da solo, incoraggiandolo a praticare dei giochi che richiedono del movimento, intervallati da un sufficiente numero di ore di sonno – altrettanto importante per il benessere del piccolo. 

Il Ministero della Salute ricorda inoltre che l’inattività fisica, associata ad una non corretta alimentazione, può avere conseguenze gravi nei bambini, come il sovrappeso e/o l’obesità.

L’attività fisica adatta ai più piccoli 

La World Health Organization ci dice che per i bambini e i giovani, l’attività fisica deve comprende giochi, sport, faccende domestiche, attività ricreative, nel contesto di attività familiari, scolastiche e comunitarie.

Per migliorare e favorire positivamente lo sviluppo della funzione cardiorespiratoria e muscolare, della salute delle ossa e del metabolismo, i  bambini e i giovani di età compresa tra 5 e 17 anni dovrebbero svolgere durante la giornata almeno sessanta minuti di attività fisica da moderata a vigorosa.

I momenti dedicati al movimenti possono essere anche suddivisi  in più momenti nel corso della giornata (ad esempio in due momenti di mezz’ora ciascuno). 

 La maggior parte dell’attività fisica quotidiana praticata dai bambini dovrebbe essere aerobica. 

Tra gli sport consigliati, rientrano i giochi, la corsa, o i salti. 

Queste raccomandazioni sono valide per i bambini che non presentano problematiche fisiche specifiche nei quali casi, sarà il medico pediatra a consigliare la giusta attività fisica.

Lo sport può avere un ruolo molto importante nella vita familiare, perché sostiene l’attività educativa dei genitori. Le passioni sportive possono anche unire grandi e piccini, attraverso la condivisione degli interessi. 

I benefici dell’attività fisica per i giovani

L’attività fisica aiuta i giovani a:

  • Sviluppare tessuti muscoloscheletrici sani (cioè ossa, muscoli e articolazioni);
  • Sviluppare un sistema cardiovascolare sano (cioè cuore e polmoni);
  • Sviluppare la consapevolezza neuromuscolare (cioè coordinazione e controllo del movimento);
  • Mantenere un peso corporeo sano.

L’attività fisica è stata anche associata a benefici psicologici nei giovani migliorando il loro controllo sui sintomi di ansia e depressione. 

Inoltre, la partecipazione all’attività fisica può aiutare lo sviluppo sociale dei bambini, offrendo opportunità di espressione personale, interazione sociale e costruzione di una fiducia verso sé stessi. 

Rimani aggiornato sulle novità di Melarossa.it

Marianna Feo

Marianna Feo

Giornalista e Digital Seo Copywriter, amo raccontare il lato positivo della realtà che ci circonda e sempre col sorriso "sulla tastiera". Qui su Melarossa, scrivo tante chicche e news su mondo beauty, stile, lifestyle, benessere e fitness.

Related Posts