Annuncio pubblicitario

Hai smesso di allenarti? Ecco cosa succede al tuo fisico

Per mantenersi in forma occorre associare ad una dieta sana un’adeguata attività fisica quotidiana.

Ma, cosa succede se smetti di allenarti? Le conseguenze negative sul tuo fisico sono tante e da non sottovalutare.

Lockdown e inattività

La chiusura delle palestre ha determinato un aumento generale dell’inattività.

Essere costretti a casa, a causa del lockdown, ci ha reso più pigri. Se a questo aggiungiamo la sedentarietà dovuta allo smart working, il quadro è davvero desolante.

Secondo le linee guida internazionali, è consigliabile praticare:

  • 150 minuti di attività fisica moderata a settimana
  • oppure 75 minuti di attività fisica intensa durante la settimana
  • o una combinazione adeguata settimanale di entrambe.

Per attività fisica a moderata intensità si intende quella che richiede un minimo sforzo respiratorio, per esempio la camminata veloce, la danza, ma anche il giardinaggio e i lavori domestici.

Quella fisica intensa, invece fa respirare più velocemente. Per intenderci, è quella che fa sudare, come la corsa, la ginnastica aerobica, il nuoto, il ciclismo.

Annuncio pubblicitario

In tempi di pandemia da Covid-19, con piscine e palestre chiuse, non si deve rinunciare a fare movimento.

Basta un po’ di buona volontà. Ne va della nostra salute.

interrompere allenamento conseguenze

Le conseguenze dell’inattività

Se smetti di fare attività fisica per poco tempo non succede nulla, ma se la situazione persiste le conseguenze si sentono e non sono certo piacevoli. Il fisico ne risente, ma ci sono ripercussioni anche dal punto di vista psichico.

Ecco cosa succede quando smettiamo di fare attività fisica.

Si riduce il tono e la forza muscolare

Se smetti di allenarti per molto tempo a pagarne le spese è il tono muscolare.

Si riduce il volume del tessuto muscolare. I muscoli diventano più deboli e quindi anche più fragili.

Non parliamo di allenamento intensivo, anche solo la semplice camminata veloce, fatta con costanza, è sufficiente a dare forza alle tue gambe.

Se smetti di fare sport o un minimo di attività fisica, rischi quindi di farti male più facilmente. Infatti, i muscoli perdono mobilità e flessibilità e hai maggiori probabilità di incorrere in infortuni.

Annuncio pubblicitario

Aumento di peso

Uno studio del Journal of Strength and Conditioning Research, che ha preso in esame un gruppo di nuotatori professionisti fermi da circa cinque settimane, ha dimostrato che il tasso di grasso nel loro corpo era aumentato del 12% a causa dell’inattività. Questo aveva provocato un aumento di peso e di circonferenza.

Inoltre, non fare attività fisica, ti porta a mangiare male.

Infatti, chi si allena con regolarità ha anche uno stile di vita sano. All’attività fisica, si associa sempre una corretta alimentazione: è questa la filosofia che anima anche la dieta Melarossa. Inoltre, l’attività fisica è importante per il metabolismo.

Provoca perdita dei capelli

L’inattività può portare alla perdita dei capelli.

Questo succede a causa del fatto che il grasso si accumula nel fegato provocando dolore nella parte superiore destra dell’addome o calvizie.

Secondo uno studio pubblicato sulla rivista Circulation, 12 minuti di esercizio possono ridurre il rischio di malattie del fegato del 18%.

Causa depressione e stress

Quando ti fermi troppo a lungo diventi più triste e stressata. Anche questa è una conseguenza dell’inattività.

L’esercizio fisico, infatti, stimola la produzione di serotonina e dopamina, neurotrasmettitori che provocano una sensazione di euforia.

L’attività fisica rilascia sostanze chimiche chiamate endorfine che ti fanno sentire bene e diminuiscono lo stress.

Aumenta il rischio di osteoporosi

Molti studi hanno dimostrato che l’attività fisica fa aumentare la massa dello scheletro riducendo il rischio di osteoporosi. Questo problema è tipico della vecchiaia, ma può essere causato anche dalla mancanza di esercizio e dalla cattiva alimentazione.

Annuncio pubblicitario

Altri articoli

Annuncio pubblicitario
Maria Luisa Prete

Maria Luisa Prete

Laureata in Scienze della comunicazione, dal 2007 sono giornalista pubblicista. Ho collaborato con Repubblica, scrivendo, tra le altre, per le rubrica Sapori e Salute. Per Melarossa mi occupo delle news riguardanti alimentazione e benessere

Annuncio pubblicitario

Iscriviti alla Newsletter

Annuncio pubblicitario

Welcome Back!

Login to your account below

Retrieve your password

Please enter your username or email address to reset your password.