Home Ricette Light Ricette per Categoria Coniglio alla cacciatora con olive verdi

Coniglio alla cacciatora con olive verdi

CONDIVIDI

Il coniglio alla cacciatora è un secondo piatto dalle origini toscane che rientra a pieno titolo tra le ricette che rendono unico il patrimonio della tradizione culinaria italiana.  Originariamente pensato con le olive verdi, con il tempo sono diventate tantissime le varianti con cui viene cucinato il coniglio alla cacciatora, tutte declinate sulla base delle tipicità regionali. Nella ricetta emiliana, ad esempio, si aggiungono pomodori da salsa, in quella umbra i capperi e la cottura avviene nella terracotta, nel Lazio niente soffritto. Il sapore del coniglio alla cacciatora chiaramente cambia a seconda della ricetta seguita: più ricco se viene aggiunto pomodoro o più aromatico se si prepara una variante bianca.

Coniglio alla cacciatora: valori nutrizionali

La carne di coniglio è estremamente magra: possiede un’ottima percentuale di proteine ad alto valore biologico ma con una quantità di colesterolo molto bassa. La carne di coniglio contiene potassio, fosforo e ferro (esattamente come la carne rossa) e una discreta quantità di niacina (vitamina B3).

La carne di coniglio è considerata un vero e proprio alimento light grazie alla presenza di pochi grassi e all’alto contenuto proteico. La carne di coniglio è da molti considerata (come quella di vitello o di trota) un alimento ipoallergenico; questo significa che le proteine di cui è composta non creano quasi mai allergie alimentari. E’ per questo motivo che viene utilizzata molto nelle preparazioni destinate alla primissima infanzia. La sua elevata digeribilità la rende adatta anche alle persone anziane. Grazie alla scarsa presenza di sodio la carne di coniglio è molto adatta a chi tende ad avere una pressione elevata.

100 grammi di coniglio forniscono 114 calorie

Le olive verdi sono l’unico ingrediente dell’olio extra vergine e quindi contengono tutti quei principi nutritivi importanti che troviamo nell’olio. Le olive contengono molti grassi ma circa il 75% sul totale è costituito da acidi grassi monoinsaturi (i cosiddetti grassi buoni). All’utilizzo di alimenti ricchi di questa tipologia di grassi è associato un ridotto rischio di malattie cardiovascolari.

Le olive sono ricche di antiossidanti, sostanze che proteggono le cellule del corpo dai danni causati dai radicali liberi e dunque dall’invecchiamento. Le olive contengono anche polifenoli, betacarotene, vitamina E ed interessanti percentuali di ferro, calcio, potassio e magnesio. 100 grammi di olive verdi forniscono 142 calorie.

Coniglio alla cacciatora: preparazione

Calorie totali: 1030 Kcal / Calorie a persona 260

Ingredienti

Nella tua dieta personalizzata di Melarossa troverai le quantità degli ingredienti su misura per te.
Se non sei a dieta ma vuoi comunque mangiare sano, ecco le quantità medie per 4 persone:

  • gr. 480 di coniglio
  • 20 olive verdi
  • 4 cucchiaini di olio
  • 2 spicchi di aglio
  • sale qb
  • rosmarino qb
  • aceto qb
  • pepe qb

Preparazione

Metti l’olio extravergine di oliva, l’aglio e olive verdi in un tegame largo, aggiungendo del sale.

Quando gli spicchi d’aglio sono belli dorati aggiungi i pezzi di coniglio lavato e asciugato, e il rosmarino.

Fai rosolare bene girando spesso con un cucchiaio di legno.

Aggiungi  un cucchiaio di aceto e fai cuocere circa mezz’ ora.

Se il coniglio si dovesse asciugare troppo aggiungi un po’ d’acqua tiepida.

Commenti
CONDIVIDI
Sono laureata in Event Management allo IED, per Melarossa mi occupo di coordinare la parte di produzione, gestisco l'area video e dedico la maggior parte del mio tempo al montaggio e alla realizzazione di materiale grafico per il sito.