Annuncio pubblicitario

Olimpiadi Tokyo 2020: Paola Egonu porterà la bandiera dell’Italia alla cerimonia di apertura

Paola Egonu è stata scelta, su indicazione del Coni, come portabandiera olimpica nella cerimonia di apertura dei Giochi di Tokyo, in programma venerdì 23 luglio.

Una scelta forte e simbolica. Infatti, la campionessa di volley è di origini nigeriane e in passato ha dichiarato il suo amore per una donna.

Paola Egonu portabandiera olimpica: le reazioni

Paola Enogu, campionessa azzurra di volley, classe 1998, è tra gli atleti scelti per tenere il vessillo con i cinque cerchi nella cerimonia di apertura dei Giochi di Tokyo, in programma venerdì.

Lo ha comunicato alla pallavolista azzurra Giovanni Malagò, presidente del Coni. La Egonu, felicissima, è scoppiata in lacrime dall’emozione. Infatti, ha dichiarato:

“Sono molto onorata per l’incarico che mi è stato dato da parte del Cio per portare la bandiera olimpica. Mi sono emozionata appena il presidente Malagò me l’ha detto perché mi ritrovo a rappresentare gli atleti di tutto il mondo ed è una grossa responsabilità: esprimerò e sfilerò per ogni atleta di questo pianeta”.

Paola gioca nell’Imoco Conegliano e ha regalato tante soddisfazioni al suo team e ai tifosi.

Soddisfatto della scelta anche il presidente del Veneto, Luca Zaia:

“Non c’è figura migliore di Paola Enogu, come donna e come atleta, per portare alla cerimonia di apertura di Tokyo 2020 la bandiera a cinque cerchi, un grande simbolo mondiale di fratellanza e lealtà, aldilà dello sport. Paola è il simbolo di quanto di meglio lo sport e la società contemporanea possano presentare oggi: donna coraggiosa dentro e fuori il campo, esempio di perfetta integrazione, probabilmente, anche la migliore pallavolista che abbia mai calcato un parquet. Quella di Tokyo sarà la sua schiacciata più bella”.

paola enogu portabandiera olimpica

Paola Enogu: chi è l’azzurra del volley italiano

Paola Enogu è nata a Cittadella, in provincia di Padova, nel 1998, da genitori di nazionalità nigeriana.

Annuncio pubblicitario

Dopo i primi successi a Novara, nella stagione 2019-20, comincia a militare nell’Imoco Volley di Conegliano, in Serie A1.

Il palmares è di tutto rispetto. Infatti, vince:

  • due Supercoppe italiane
  • il campionato mondiale per club 2019
  • il premio di MVP
  • due Coppe Italia
  • lo scudetto 2020-21
  • la Champions League 2020-21

Premiata come migliore atleta della categoria, nel corso dei play-off scudetto della stagione 2020-21 realizza 47 punti, migliorando il record, che già le apparteneva, di punti realizzati da una giocatrice in una singola partita di Serie A1.

Nel novembre 2018, in un’intervista al Corriere della Sera, Paola ha fatto coming out, rivelando di essere fidanzata con una ragazza, la collega Katarzyna Skorupa.

Ti è piaciuto il nostro articolo? Condividilo su Pinterest!

Olimpiadi Tokyo 2020: Paola Egonu porterà la bandiera dell’Italia alla cerimonia di apertura

Altri articoli

Annuncio pubblicitario
Maria Luisa Prete

Maria Luisa Prete

Laureata in Scienze della comunicazione, dal 2007 sono giornalista pubblicista. Ho collaborato con Repubblica, scrivendo, tra le altre, per le rubrica Sapori e Salute. Per Melarossa mi occupo delle news riguardanti alimentazione e benessere

Annuncio pubblicitario

Iscriviti alla Newsletter

Annuncio pubblicitario

Welcome Back!

Login to your account below

Retrieve your password

Please enter your username or email address to reset your password.