Annuncio pubblicitario

La bava di lumaca è sempre più ambita in cosmesi: ecco perché

La bava di lumaca è uno degli ingredienti più ambiti in ambito cosmetico e, secondo una stima della Coldiretti, negli ultimi 20 anni  il consumo di lumache da parte degli italiani è aumentato del 325%. La sua produzione ha raggiunto il record annuale di 44mila tonnellate nel 2017. In Italia il consumo gastronomico di lumache ha origini antiche in molte regioni e oggi alle ricette tradizionali (principalmente cotte in umido) si affiancano nuovi prodotti: dal salame al liquore fino al caviale di lumaca. Tuttavia, il vero e proprio boom si registra a livello cosmetico per la valorizzazione della bava di lumaca (in gel o in crema) nei trattamenti di bellezza.

Che cos’è la bava di lumaca

La lumaca utilizzata per la produzione di creme è la Helix aspersa comunemente indicata come chiocciola. Spostandosi con la sua unica “zampa”, questa lumaca rilascia sul terreno una secrezione, che le serve per scivolare sulla superficie, proteggendola dal calore estivo e dal freddo invernale. Il suo sistema di difesa può diventare un nostro prezioso alleato di salute e bellezza.

Le numerose proprietà della bava di lumaca

Già nota nell’antica Grecia, la bava di lumaca era considerata da Ippocrate un rimedio per la pelle infiammata.

I principi attivi riscontrati in essa sono l’allotonina (un cicatrizzante naturale), i mucopolisaccaridi, il collagene e l’elastina.

Secondo diversi studi scientifici contemporanei tali principi fanno sì che la bava di lumaca sia un ingrediente prezioso se applicato sulla pelle perché presenta proprietà:

  • lenitive
  • idratanti
  • stimolanti
  • antibiotiche naturali
  • tonificanti.

Infatti, applicare quotidianamente creme a base di bava di lumaca ha diversi benefici sulla pelle. La idrata in modo naturale, riduce le smagliature, elimina impurità e migliora l’acne, lenisce le cicatrici e contrasta l’insorgenza delle rughe. Inoltre, il suo collagene mantiene tonici i tessuti.

Scopri cosa sono le smagliature e come prevenirle.

bava di lumaca: creme per prevenire le smagliature

Guida all’acquisto e raccomandazioni

In commercio esistono tanti prodotti a base di bava di lumaca, molti dei quali presentano tanti altri ingredienti ai quali prestare attenzione.

Nell’estratto puro al 100%, non si riscontrano effetti indesiderati. Tuttavia, essendo un prodotto di origine animale (seppur naturale) si consiglia di applicarne una parte su un piccolo quantitativo di pelle e fare un test preparatorio. Infatti, l’agente esfoliante naturale contenuto nella bava di lumaca può indurre a un‘irritazione della pelle, soprattutto se ipersensibile.

Annuncio pubblicitario

Produzione ecologica, ancora non regolamentata

Nonostante i suoi innumerevoli usi, oggi in Italia, non c’è ancora una vera e propria regolamentazione univoca dell’elicicoltura (allevamento di lumache).

Le regole esistenti sono state legiferate a spot da singole Regioni o addirittura singoli Comuni. Spesso la produzione viene intrapresa senza una vera e propria linea guida da giovani agricoltori e allevatori all’avanguardia che si tramandano esperienze e scoperte di giorno in giorno.

Oggi esistono due sistemi di allevamento: al coperto e all’aperto.

In Italia, il 97% degli allevamenti è all’aperto, detto tecnicamente “sistema di allevamento a ciclo biologico completo”. Si effettua su un libero terreno all’aperto, recintato in modo tale che non entrino predatori esterni. Le chiocciole sono qui libere di vivere e moltiplicarsi.

Lo scopo di questo sistema è proprio quello di favorire il naturale corso della natura ma con controllo da parte dell’uomo. Per questo, risulta una delle tecniche di allevamento e agricoltura più ecologiche perché solo promuovendo il benessere delle piante sulle quali crescono e vivono le lumache, esse possono vivere sane e produrre il tanto prezioso ingrediente usato in cosmesi.

Ti è piaciuto il nostro articolo? Condividilo su Pinterest.

Altri articoli

Annuncio pubblicitario
Irene De Luca

Irene De Luca

Laureata in Lettere e Comunicazione, sono una giornalista freelance e storyteller appassionata di cucina, alimentazione, benessere e mondo green. Collaboro come autrice e social media manager per 2night ed altre testate di settore. Per Melarossa mi occupo di news legate al mondo dell’alimentazione sana e della redazione di ricette light.

Annuncio pubblicitario

Iscriviti alla Newsletter

Annuncio pubblicitario

Welcome Back!

Login to your account below

Retrieve your password

Please enter your username or email address to reset your password.