Giovanni, – 15kg con Melarossa: “Ho imparato un nuovo modo di mangiare!”

Giovanni, siciliano Doc da tempo trapiantato in Toscana, conosceva già Melarossal’aveva seguita tempo prima per perdere alcuni kg di troppo. Per questo sapeva di poter fare affidamento su quella dieta per il suo nuovo obiettivo.

E stavolta è ancora più motivato a raggiungerlo: 25 anni fa, purtroppo, non ha potuto festeggiare il suo matrimonio con la classica giornata insieme a parenti e amici. Il suo sogno è quello di celebrare, con la moglie Enza, le sue nozze d’argento con quella grande festa mancata e arrivarci in perfetta forma.

A gennaio dunque entrambi si mettono a dieta, sostenendosi a vicenda in questo percorso.

“In primavera finalmente potremo festeggiare come desideriamo e voglio essere in forma per quel giorno!”

Giovanni ha riacquistato peso esagerando un po’ con le porzioni, soprattutto di pasta, e con la dieta Melarossa ha dovuto riabituarsi lentamente alle nuove dosi.
Inizialmente non è stato semplice, ma dopo le prime settimane il suo organismo si è adattato alle quantità corrette per il suo fabbisogno giornaliero. Ora è il suo naturale senso di sazietà che gli dà lo stop, anche se è fuori casa e non può pesare i suoi piatti.

Oggi non riuscirebbe a tornare indietro e mangiare come prima. Il suo fisico e soprattutto la sua energia hanno risposto positivamente a questo cambiamento alimentare e lo fanno sentire più forte, più resistente e più vitale.

Giovanni fa il macellaio, un lavoro molto impegnativo, e adesso non avverte più la stanchezza che aveva prima di iniziare la dieta Melarossa. Sono scomparse le sensazioni di difficoltà e pigrizia che prima provava, anche nel fare semplici movimenti come abbassarsi.

“Adesso mi muovo meglio, non ho più la pancia che impedisce i movimenti e non faccio fatica ad abbassarmi e rialzarmi.”

Di pari passo con la dieta, Giovanni ha voluto provare anche a praticare dell’attività fisica, in modo da ritrovare anche il tono muscolare.

Così, lui e sua moglie Enza hanno cominciato a fare lunghe passeggiate, anche di 8/10 km al giorno, che li hanno resi molto più positivi ed energici.

Oggi Giovanni è un uomo che si piace, che ama stare bene con se stesso e che vuole mantenere e migliorare i risultati raggiunti. Ha anche iniziato a correre per mandare via gli ultimi 4-5 kg che non vede l’ora di salutare per sempre.

“Grazie a Melarossa e all’attività fisica sono passato dalla taglia 50 alla 46, e vado per la 44!”

Ora che ha imparato a mangiare in modo diverso, Giovanni non cade più facilmente in tentazione come prima e riesce a gestire sgarri e cibi “molesti”. Prima quel tipo di alimentazione era per lui uno sfogo, un riempimento quando era stanco, frustrato o semplicemente annoiato. Adesso riesce ad avere pieno controllo di sé, sa quali cibi è meglio evitare e sceglie solo gli alimenti consentiti dalla dieta, uniti agli utili spezzafame di verdure crude.

Sua moglie lo aiuta molto, supportandolo nella preparazione dei suoi piatti e accompagnandolo anche nella dieta: anche lei ha perso qualche chilo e sta proseguendo insieme al marito in questa avventura.

Giovanni ha imparato ad essere curioso verso alcuni alimenti che prima non mangiava. Oggi riesce a gustare nuovi sapori variandoli con nuove ricette e usa meno condimenti.

Insieme alla moglie Enza, stanno sperimentando un modo nuovo e sano di mangiare e lei, che già amava cucinare, adesso lo fa con ancora più passione.

“Mia moglie e io stiamo facendo questo percorso insieme e lei è il mio input quotidiano, con il suo sostegno e la sua presenza.”

Giovanni ormai ha cambiato le sue abitudini di vita rendendosi conto che la dieta funzionava e che i risultati arrivavano.
Non si butta più sul divano appena possibile ma va a camminare o correre appena può, non fa più fatica a salire le scale ma si sente in forze e vitale.

Sta bene, cerca di stare al passo anche con lo sport, ma soprattutto ha imparato che mangiare sano può essere gustoso e gratificante.

In vacanza in Sicilia ha riassaporato i gusti della sua terra, ma senza mai strafare, senza abbuffate né carichi di dolci. Ha goduto dei sapori autentici e buoni, senza sensi di colpa. Ha imparato a limitarsi ma senza soffrirne, e questo è il suo più grande appagamento.

“Grazie a questa dieta ho scoperto una grande forza mentale, adesso so gestirmi e controllarmi e non mi risulta per nulla difficile!”

Commenti
Gilda Palumbo

Gilda Palumbo

Psicologa e psicoterapeuta, mi occupo di interviste approfondite che vertono sui temi del dimagrimento e dei problemi psicologici legati ad esso. Per Melarossa curo le interviste ai testimonial: persone che grazie alla dieta Melarossa sono riuscite a raggiungere gli obiettivi prefissati.