CONDIVIDI

Lo strudel con pasta fillo è un’idea originale per preparare una torta salata: non la classica quiche rotonda ma un rotolo, identico nella forma al classico dolce da cui prende il nome, salato e farcito con un gustoso ripieno di verdure e formaggio. Con, in più, una base di pasta fillo, una preparazione a base di farina manitoba, acqua e olio extravergine di oliva: il suo nome deriva dal greco “phyllo”, che significa sfoglia, perchè la sua caratteristica è quella di presentarsi sotto forma di tanti piccoli fogli che, una volta sovrapposti, rendono la torta più croccante e sfiziosa delle più tradizionali pasta sfoglia o pasta brisée. E fanno risparmiare anche un po’ di calorie (circa 300 per 100 g a fronte delle oltre 450 delle altre due basi). Una ricetta perfetta da gustare anche a dieta, come piatto unico, accompagnandolo magari con un contorno di verdure, o da servire come antipasto, tagliata a fettine, per una cena o un pranzo in compagnia.

I benefici nutrizionali dello strudel con pasta fillo e verdure

Lo strudel con pasta fillo racchiude nella sua sfoglia croccante tanti nutrienti che lo rendono una ricetta completa e anche molto nutriente.

Prima di tutto i carboidrati della pasta fillo, fonte di energia e cardine della dieta Mediterranea. E poi il calcio e le proteine, di cui sono ricchi il parmigiano e la scamorza, cuore filante del ripieno. Infine, il mix di vitamine, fibre e sali minerali apportati dalle verdure della farcitura:

  • le melanzane, ricchissime di acqua (per il 92%), contengono un fitocomposto ad azione antiossidante, le antocianine – responsabili del colore viola – che combatte i radicali liberi contrastando l’invecchiamento cellulare e proteggendo l’organismo da infiammazioni e malattie cardiovascolari;
  • i peperoni, sia quelli rossi che quelli gialli, sono una miniera di vitamina C, nota per la sua capacità di rinforzare il sistema immunitario, ma che svolge in realtà tantissime altre funzioni importanti per la salute, come quella di favorire la sintesi del collagene e la riparazione dei tessuti, oltre che l’assorbimento del ferro. Sono anche ricchi di flavonoidi e carotenoidi, potenti antiossidanti che si aggiungono alle antocianine nel prevenire le malattie degenerative. Una curiosità: essendo queste sostanze liposolubili, l’abbinamento con l’olio extravergine di oliva di questa ricetta le rende ancora più assorbibili dall’organismo;
  • le zucchine, come le melanzane composte prevalentemente da acqua (ne contengono il 93%), hanno appena 11 kg per 100 g e apportano sali minerali, in particolare potassio e fosforo, acido folico, importantissimo in gravidanza per prevenire le malformazioni fetali, e vitamina E, che si aggiunge a quella dell’olio extravergine di oliva moltiplicando l’effetto antiossidante di questo piatto.

Naturalmente, puoi divertirti a personalizzare come vuoi il tuo strudel con pasta fillo, in modo da utilizzare il più possibile verdure di stagione: per la farcitura sono ottimi anche radicchio, bietole, spinaci, o magari carote e verza, per ricreare quel gusto tutto particolare degli involtini primavera in cui si utilizza come base proprio la pasta fillo.

Come preparare lo strudel con pasta fillo e verdure

Print Recipe
Strudel di pasta fillo e verdure
Voti: 1
Valutazione: 3
You:
Vota al ricetta!
Porzioni
persone
Calorie Totali
668
Calorie Totali 668
Calorie a Persona 167
Ingredienti
Porzioni
persone
Calorie Totali
668
Calorie Totali 668
Calorie a Persona 167
Ingredienti
Voti: 1
Valutazione: 3
You:
Vota al ricetta!
Istruzioni
  1. Pulisci e taglia le verdure a julienne.
  2. Metti l’olio nel wok e fallo scaldare leggermente, poi unisci le verdure, cuoci a fuoco vivace per 5-7 minuti rimestando continuamente: non devono essere completamente cotte, poiché proseguiranno la cottura in forno. Regola di sale e pepe.
  3. Appena le verdure sono cotte, trasferiscile su un piatto e lasciale raffreddare.
  4. Metti le verdure ormai fredde in una ciotola, unisci il parmigiano grattugiato, la scamorza, l’uovo e mescola.
  5. Srotola la pasta fillo con delicatezza poiché è molto fragile, sovrapponi 3 fogli, distribuisci sopra il composto, ripiega le estremità sul ripieno per evitare che fuoriesca in cottura ed arrotola e posiziona la chiusura verso il basso (dovrà andare a contatto con la teglia). Importante: quando arrotoli non fare troppi giri altrimenti la pasta che finisce a contatto con il ripieno resterà cruda: basterà un giro.
  6. Trasferisci lo strudel su una teglia ricoperta di carta forno e spennella la superficie con l'olio.
  7. Cuoci in forno preriscaldato a 200° per 25 minuti: a fine cottura, lo strudel deve risultare dorato.
  8. Servi ben caldo.
Note della ricetta

La ricetta prevede un ripieno di peperoni, melanzane e zucchine, ma puoi personalizzare lo strudel come preferisci usando verdure diverse a seconda della stagione.

Commenti
CONDIVIDI
Mi chiamo Nicoletta Cinotti, sono un Event Manager e mi occupo della gestione della produzione, della grafica e del montaggio video all'interno del sito melarossa.it