Home Nutrizione Mangiar sano Impara a scegliere lo yogurt

Impara a scegliere lo yogurt

CONDIVIDI
I consigli per comprare uno yogirt sano e di qualità

E’ lo spuntino sano ed economico per eccellenza: con soli 0,35 € (fino ad un massimo di 0,70 €) puoi gustare un vero e proprio vasetto di…salute. Ma, anche in questo caso, c’è prodotto e prodotto al banco frigo del supermercato o al bar, e non tutti gli yogurt sono genuini allo stesso modo.

 

Prendi ad esempio uno yogurt alla frutta: l’obiettivo è, innanzitutto, evitare di acquistare un prodotto in cui la frutta sia solo quella…disegnata sulla confezione!

Una buona etichetta è la seguente: yogurt intero, fragole 11,7%, zucchero. Le cose cambiano se la lista degli ingredienti si allunga e diminuisce la percentuale di frutta, come nel caso di quest’altra etichetta: yogurt intero, zucchero, fragole 6%, succo di sambuco, aromi.

Qui c’è più zucchero che frutta, perché gli ingredienti in etichetta sono sempre elencati in ordine decrescente (relativamente alla quantità contenuta); e poi ci sono gli aromi (non naturali), che sono sempre un ingrediente da evitare.

Attenzione anche alla provenienza delle materie prime: sebbene non sia obbligatorio indicarla in etichetta, premia le aziende che lo fanno. Alcuni produttori, ad esempio, ci tengono a sottolineare che il loro yogurt è prodotto con solo latte italiano!

Altra distinzione da tenere presente al momento dell’acquisto è tra yogurt intero, parzialmente scremato e magro: nello yogurt intero il contenuto in grassi è almeno il 3%, in quello parzialmente scremato è tra l’1,5% e il 2%, in quello magro il contenuto in grassi deve essere pari o inferiore all’1%.

E poi, quando compri il tuo yogurt, controlla che il vasetto non sia rigonfio, altrimenti significa che il prodotto non è stato ben conservato.

Conservalo nel ripiano più alto del frigo, quello con la temperatura più alta: diversamente da quanto molti pensano, infatti, lo yogurt non va tenuto ad un freddo eccessivo.

Claudia Manari

Commenti