Home Bellezza Trucco e capelli Messa in piega fai da te

Messa in piega fai da te

CONDIVIDI
come fare la messa in piega in casa

Cosa devi fare per sfoggiare un’acconciatura perfetta fai-da-te? Eccoti la guida per imparare a lavare, proteggere, pettinare e asciugare i capelli. I capelli per le donne sono importanti come i vestiti, a volte anche di più. I tuoi capelli dicono tutto di te ed avere una testa in ordine ti fa sentire bene.

Non sempre però hai il tempo per un appuntamento dal parrucchiere, ecco perché è importante imparare a farti i capelli anche da sola.

Di seguito quattro facili passaggi per la cura dei tuoi capelli.

  • Come lavare i capelli. Scegli uno shampoo e un balsamo adatto ai tuoi capelli (per capelli colorati, sottili o spessi,  lisci o ricci, secchi o grassi). Privilegia shampoo delicati e non troppo schiumogeni (per evitare di irritare la cute). Bagna i capelli con acqua tiepida.

Poi prendi una piccola quantità di shampoo, diluiscilo con poca acqua e massaggia delicatamente dalla cute alle punte. Risciacqua abbondantemente con acqua tiepida e solo se serve ripeti una seconda volta. Tampona i capelli. Stendi il balsamo su tutta la lunghezza (o solo sulle punte se i capelli sono grassi) e lasciate agire per circa 5 minuti. Risciacqua abbondantemente con acqua tiepida per eliminare ogni residuo.

Nel caso in cui i capelli siano un po’ “rovinati” a causa di trattamenti come permanenti, colorazioni e tiraggi, ti consigliamo di sostituire il balsamo con una maschera ristrutturante: da massaggiare sui capelli e lasciare agire per 15-20 minuti.  Poi risciacqua accuratamente.

  • Come asciugare. Dopo lo shampoo, tampona bene i capelli con una salvietta tiepida per eliminare l’eccesso di acqua e passa alla fase di asciugatura a phon (il cosiddetto brushing). Il phon non va mai tenuto troppo vicino alla testa ma ad una distanza di circa 15 cm dal cuoio capelluto. Ti consigliamo di asciugare i capelli a testa in giù (se desideri un po’ di volume) e quando sono quasi asciutti inizia a modellare la chioma con le dita, iniziando a dare ai capelli la piega desiderata.
  • Spazzola o piastra. Dividi ora i capelli in ciocche. Fona ciascuna ciocca con una spazzola della giusta dimensione in base alla lunghezza del capello e all’effetto desiderato (per una pettinatura mossa utilizza una spazzola piccola, per una liscia una spazzola di diametro grande). Cerca di evitare l’uso di spazzole di plastica che elettrizzano troppo i capelli.

Ogni ciocca va asciugata posizionando la spazzola alla radice e facendola scivolare con fermezza fino alla punta. Ripeti l’operazione almeno due volte finché non avrai terminato tutte le ciocche. Se sei piastra-addicted, asciuga perfettamente la capigliatura prima di passare il ferro caldo. Prima di procedere, ti consigliamo l’uso di uno spray termoprotettivo, che protegge i capelli dal calore. Anche per la piastra vale la regola di dividere i capelli in ciocche e di passare il ferro caldo dalla radice alle punte almeno due volte.

  • Il fissante. A questo punto ti suggeriamo l’uso di un fissante che consente di dare alla chioma il verso desiderato, rendendo la messa in piega più duratura. Va steso sulle punte (senza eccedere) e modellato con le dita. La spuma è l’ideale per capelli medio lunghi e per capelli ricci e va applicata sulla chioma ancora leggermente umida. Se sei una fan della lacca, basta una spruzzatina alla fine del brushing.

Marta Piselli

Commenti

CONDIVIDI
Articolo precedenteConsigli per eliminare le occhiaie
Articolo successivoCellulite, quando ricorrere ai trattamenti?
Dottoressa in editoria e giornalismo, collaboro con Melarossa occupandomi della rubrica di moda curvy, con una posta dedicata, della rubrica di bellezza, di quella dei testimonial e della pagina Instagram di Melarossa. Scrivo articoli anche per altre sezioni del sito, insomma scrivo, scrivo e adoro farlo. Mi piace uscire, viaggiare, fare shopping, leggere, bere e mangiar bene, insomma tutto ciò che ruota intorno allo star bene con se stessi e con gli altri.