Sara, -11 kg con Melarossa: “Trovare questa dieta è stata una vera fortuna!”

Sara, giovane e solare studentessa romana, inizia la dieta a marzo dell’anno scorso, un po’ per gioco.

Mentre girovaga on line come aveva fatto altre volte per trovare una dieta adatta a lei, si imbatte in Melarossa e ne resta folgorata.

“Avevo già tentato altre diete, ma tutte fallimentari, e non volevo per l’ennesima volta cadere nel tranello di una dieta drastica che avrei mollato di lì a poco.”

Guardando stupita i tanti, vari e abbondanti menù di Melarossa, qualcosa le si accende dentro e un sesto senso la spinge a provare.

“Quando ho visto quanto e come si mangiava, ho pensato che forse stavolta ce l’avrei fatta davvero.”

Sara aveva la convinzione che non sarebbe mai dimagrita, ogni dieta affrontata diventava noiosa o ripetitiva e la faceva mollare abbastanza velocemente.

Ma la dieta Melarossa sembra davvero diversa e così, piena di entusiasmo, la mostra a sua madre che, notando il suo fervore e la sua voglia di raggiungere davvero un obiettivo, le resta accanto supportandola per tutto il percorso.

Sara infatti vive con i suoi genitori e il suo vero sostegno, durante la dieta, è stata la sua mamma. Attenta e amorevole, la mamma ha cucinato per lei seguendo alla lettera dosi e condimenti del menu.

Melarossa è piaciuta a tutta la famiglia: non è vincolante, non è stancante ed è risultata un divertimento per tutti.

“Senza mia madre non ce l’avrei fatta, con costanza e attenzione mi ha seguita, aiutata con la cucina e supportata quando non potevo farlo da sola.”

Sara, oltre a perdere ben 11 kg e a raggiungere in poco tempo il mantenimento, ha cambiato il suo modo di mangiare, ha imparato a gestirsi e ha interiorizzato uno stile alimentare che la rende serena e carica di energia allo stesso tempo.

Ha inserito nei suoi pasti le verdure, che prima mangiava con meno frequenza, ma soprattutto ha compreso quanto sia importante e buona la frutta.
Prima di Melarossa non le si avvicinava nemmeno, ora la cerca, la desidera e non potrebbe farne a meno.

“Un giorno mi hanno trattenuta all’università e non avevo lo spuntino. Appena sono uscita sono corsa dal fruttivendolo e ho gustato con felicità la mia frutta. È stato bellissimo!”

Per non cadere in tentazione, pur essendo in mantenimento e seguendo costantemente i principi ormai appresi con Melarossa, cerca sempre di concedersi dei piccoli lussi, ma controllati.

Ha trovato una gelateria che fa gelati senza zucchero e a base di acqua, che trova buonissimi e soddisfano la sua voglia di dolce, senza farla eccedere e sentire in colpa.

Ogni tanto, soprattutto nelle uscite coi suoi amici, assaggia e si concede qualcosa che va fuori dal suo men. Ma, ora che ha imparato le regole base della dieta, non prende un solo etto e si sente davvero felicissima.

“Questa dieta è semplicissima, mi soddisfa e mi fa sentire bene, anche in mantenimento non rinuncio a mangiare bene e stare in forma!”

Alla dieta ha unito corsi di zumba e fitness per modellare il suo corpo mentre il peso calava di settimana in settimana.
Questo l’ha aiutata non solo a veder scendere l’ago della bilancia, ma a fare in modo che anche i centimetri diminuissero a vista d’occhio.

Facendo sport, anche il suo apporto calorico è aumentato e con una dieta da 1.500 calorie si è divertita a sperimentare ricette sempre nuove e diverse e non ha avvertito mai il senso di fame o la noia.

Anche il gruppo Facebook di Melarossa l’ha aiutata molto, è stato per lei un supporto continuo, fonte di collaborazione e motivazione costante nel suo percorso di dieta.

“Melarossa mi ha fatto sperimentare la cucina vera, inventare ricette, essere creativa. Non ho ceduto perché mi trovo benissimo!”

Sara adesso si sente bella, si guarda con piacere allo specchio, al mare non si nasconde più e, anzi, ama farsi fotografare anche in costume.
Una rinascita anche a livello estetico. Sara cambia outfit tutti i giorni, indossa pantaloni e gonne a vita alta, che mettono in risalto il suo corpo magro e il traguardo raggiunto.

Finalmente si sente bene con se stessa, ha più energia e voglia di fare. Ma la cosa più importante per lei è non aver ceduto all’idea che non avrebbe mai potuto farcela.

Si sente fortunata ad avere conosciuto Melarossa, perché, stanca di tutti i fallimenti, stava per farsi incantare da una di quelle diete che vendono risultati veloci e in poco tempo, ma poco salutari. Adesso sa come mangiare e sa che anche lei può raggiungere i traguardi sperati.

“Questa dieta mi ha salvato, stavo per cedere a quelle diete che promettono dimagrimenti veloci, e pensavo non sarei mai dimagrita. Invece ce l’ho fatta!”

Gilda Palumbo

Gilda Palumbo

Psicologa e psicoterapeuta, mi occupo di interviste approfondite che vertono sui temi del dimagrimento e dei problemi psicologici legati ad esso. Per Melarossa curo le interviste ai testimonial: persone che grazie alla dieta Melarossa sono riuscite a raggiungere gli obiettivi prefissati.

Related Posts