Home Lifestyle Genitori e Figli Ceretta e adolescenza, quando iniziare?

Ceretta e adolescenza, quando iniziare?

CONDIVIDI
depilazione adolescente quando iniziare

Annalisa Pizzetti, l'esperto bellezza di Melarossa e specialista in dermatologia e medicina estetica  consiglia di “non iniziare la depilazione prima dei 16 anni, perché lo sviluppo del pelo non è finito. Ogni pelo ha un ciclo vitale, distinto in fasi, e nelle adolescenti questo ciclo è amplificato e più veloce, perché soggetto agli ormoni, potrebbe durare più a lungo e quindi rendere meno efficace un intervento con metodi come luce pulsata o laser”.

Le prime volte meglio la crema depilatoria

Se hai molti peli, aspetta i 16-17 anni per affidarti a metodi come la luce pulsata o il laser e inizia a depilarti usando la crema depilatoria. In questo modo non traumatizzerai la pelle ed eviterai le brutte conseguenze legate all'uso del rasoio.
La dermatologa ricorda che, specialmente d'estate, l'uso della ceretta può portare eritemi e macchie solari, soprattutto se ti esponi al sole subito dopo la depilazione. Il consiglio è quello di aspettare almeno un paio di giorni prima di andare al mare.
In alternativa alla crema, puoi provare con un epilatore elettrico, usando l'accortezza di spalmare  una crema lenitiva sulla pelle subito dopo la depilazione.

Ascelle e inguine: meglio aspettare?

Tua madre ti dice di aspettare, perché le ascelle sono un punto molto delicato, ed ha sicuramente ragione, visto che lì si trovano le ghiandole sudoripare e la pelle è più delicata che nel resto del corpo.
Ma se non ce la fai, piuttosto che la ceretta, Annalisa, la dermatologa di Melarossa, ti consiglia di affidarti anche in questo caso ad una crema depilatoria per pelli sensibili.

Nei casi di forte irsutismo, è sempre meglio ricorrere alla luce pulsata. Essendo inguine e ascelle parti del corpo piuttosto circoscritte, dovrebbero bastare non più di 4-5 sedute per ridurre di un buon 60% la crescita dei peli.  Ricorda però che sei ancora in fase di sviluppo e i tuoi ormoni non si sono stabilizzati: non ti aspettare dunque che questi trattamenti siano definitivi.

Se invece decidi di affidarti ad un epilatore o alla ceretta, segui questi consigli: lava e disinfetta ascelle e inguine prima di iniziare a depilarti e subito dopo passa una crema idratante e aspetta prima di esporti al sole.

Il viso

Presa dall'eccitazione del nuova vita senza peli, potresti fare il grosso sbaglio di depilarti sul labbro superiore, anche se non hai dei bei baffi neri, ma una sottile peluria bionda. Fai attenzione! Primo perché una parte in meno da depilare è un gran risparmio di tempo e denaro, secondo perché la ricrescita potrebbe essere nera e più fitta.
Per quanto riguarda il viso, vale lo stesso discorso: accertati prima di avere effettivamente una peluria “scomoda” e poi affidati all'estetista. Assolutamente bandito il rasoio, ma anche l'epilatore elettrico! La luce pulsata, se la peluria è abbondante, può essere un valido aiuto.

Qual è il metodo migliore?

La dermatologa consiglia la luce pulsata, ma soltanto dai 16 anni in poi, perché è un metodo  che  ti permette di diradare la crescita dei peli, pur non essendo risolutorio per la tua fascia di età.
Quello che devi sapere è che la legge italiana vieta ai centri estetici di fare trattamenti con macchinari a ragazzi e ragazze sotto i 18 anni. Per cui, se vuoi provare metodi di depilazione come luce pulsata o il laser, devi rivolgerti ad uno studio medico, che, prima di iniziare il trattamento, effettuerà un esame anamnestico per verificare il tuo fototipo e la tua fragilità cutanea. Questi trattamenti però sono piuttosto costosi, per cui se non hai grandi budget ecco le alternative:

Ceretta

Sempre meglio affidarti ad un'esperta, ma se vuoi provare con il fai da te, compra un rullo a caldo o strisce per la depilazione a freddo. In entrambi i casi è molto efficace, ma devi conoscere il movimento corretto, perché altrimenti piuttosto che estrarre i peli, li spezzi. La cera a freddo, poi, è più veloce e consigliata a chi ha problemi di circolazione. In entrambi i casi devi spalmare o posizionare la cera seguendo la direzione dei peli e strappare in senso contrario. Fa un po' male, ma le tue gambe, braccia e inguine saranno pulite per almeno 4 settimane.

Consiglio: meglio le cere idrosolubili, che vanno via con l'acqua, di quelle liposolubili. In ogni caso, armati di salviette o prodotti post depilazione per rinfrescare la pelle, idratarla e calmarla

Ceretta araba

Alcuni centri estetici la utilizzano come metodo, ma la cosa più interessante è che puoi provare a farla anche a casa. Come? Seguendo una ricetta antica che si tramanda da secoli e che ha come ingredienti acqua, zucchero e limone. La ricetta: metti in una pentola antiaderente 6 bicchieri di zucchero, un bicchiere d'acqua e due bicchieri di succo di limone. Cuoci a fuoco lento e mescola di tanto in tanto, fino a quando lo zucchero sarà completamente sciolto e la cera comincerà a bollire formando una schiuma in superficie. Spegni il fuoco non appena il composto sarà diventato color miele dorato e lascia raffreddare. Crea una pallina con le dita inumidite, stendila seguendo il verso del pelo e poi stappa in senso contrario. Usa la stessa pallina per portare a termine la depilazione.

Consiglio: è un metodo naturale, meno doloroso e nutriente per la pelle. Provalo con le tue amiche, pensa come sarà divertente improvvisare in casa una beauty farm!

Epilatori elettrici

Ne esistono di diversi tipi, dal modello base sino al super accessoriato con luci puntatrici, testine rotanti e tanto altro. Il vantaggio di questo metodo è che è duraturo, ma in compenso è più doloroso degli altri (soprattutto se hai la pelle molto delicata).

Consiglio: un effetto collaterale di questo metodo è la follicolite, una infezione della pelle causata dall'uso dell'epilatore (per intenderci sono quei puntini rossi che appaiono sulle tue gambe) Non ti preoccupare! Dovrebbe scomparire dopo qualche giorno. Per calmare la pelle, massaggiala con una crema e, se il fastidio persiste, usa una crema con una minima percentuale cortisonico-antibiotica.

Crema depilatoria

E' rapida e semplice da utilizzare. Stendi uno strato di crema, aspetti il tempo indicato sulla scatola e sciacqui via. L'effetto dura poco, appena 4 o 5 giorni, ma è sicuramente un metodo non doloroso.

Consiglio: è un prodotto chimico e potresti essere allergica, fai un test prima di utilizzare la crema. Sempre per lo stesso motivo, se hai la pelle irritata non la usare,  rischi di aggravare il problema.

Rasoio

E' una tentazione troppo forte a cui resistere: veloce e indolore. Ma che disastro la ricrescita! Usalo solo quando sei veramente di fretta e non puoi fare diversamente.

Consiglio: munisciti di un gel depilatorio per far scorrere meglio la lama ed evitare di tagliarti.

Luisa Carretti

Commenti