Home Fitness Workout – 8 cm di girovita con il gyrotonic

– 8 cm di girovita con il gyrotonic

CONDIVIDI

Da provare per credere! Fino all’anno scorso non sapevo nemmeno che cosa fosse il gyrotonic. Dopo anni di inattività, la pancia che non era più piatta come una volta e il mio corpo che mi lanciava messaggi violenti, sentivo il bisogno  di  ricominciare  a fare sport.

Dopo un tentativo con il pilates, che purtroppo non ha prodotto effetti sul mio girovita, ho provato un corso di zumba ma, avendo problemi al ginocchio sinistro, dopo 2 lezioni ho capito che non faceva per me.

Ho incontrato un’insegnante di gyrotonic e le ho chiesto cosa fosse: è una disciplina molto in voga in America e in numerosi paesi europei e anche qui in Italia si cominciano a trovare centri che insegnano questo metodo.

Il gyrotonic è stato creato dal ballerino ungherese Juliu Horvath, che si è ispirato a numerose discipline come lo yoga, la danza e il nuoto! L’idea fondamentale alla base di questa tecnica è che “la fonte di tutta la malattia sia l’inerzia, mentale, emotiva o fisica. Come un respiro armonioso, non c’è un punto finale ma è tutto in rotazione”.

La lezione che ho scelto è individuale e la mia insegnante, Chiara Bria del centro Spyralbodywork di Roma, è molto brava  a spiegare e a correggere, ma ci sono dei centri con diverse macchine in cui la lezione può essere collettiva. E’ ovvio che avere un personal ti aiuta a capire la respirazione, a tirare la pancia in dentro quando espiri e a migliorare la qualità del lavoro. L’importante è scegliere esclusivamente un centro Gyrotonic e accertarsi che il tuo insegnante sia certificato  Gyrotonic®.
Gli unici certificati validi nel Gyrotonic® sono quelli riconosciuti Juliu Horvath:
http://www.gyrotonic.it/certification.htm.

In che cosa consiste?

Il metodo gyrotonic permette  di far lavorare con dei movimenti  circolari più o meno ampi tutte le  parti del tuo corpo, anche quelle che non sono sollecitate nel quotidiano.

La tecnica del gyro (cerchio) e tonic (suono) ha come obiettivo principale quello di sollecitare quasi tutti i muscoli facendoti realizzare una serie di esercizi, in piedi o da seduta,  in rotazione con resistenza regolabile  e costante  senza interruzione. Sono i  sette movimenti naturali della colona vertebrale: flessioni, estensione, rotazione sinistra-destra e destra-sinistra, inclinazione sinistra-destra e destra-sinistra e spirale.
Tutti i movimenti della parte superiore del corpo sono eseguiti in rotazione e mentre fai la lezione ti sembra di nuotare.

All’inizio ti può sembrare impressionante ma poco a poco prenderai coscienza della rigidità della tua colonna vertebrale e, dopo una decina di lezioni, riuscirai ad eseguire questi movimenti con facilità perché la tua schiena è diventata elastica!
Di fondamentale importanza è la sincronizzazione del respiro mentre esegui i movimenti per aumentare l’intensità della seduta.

GUARDA IL VIDEO DEL FONDATORE DEL GYROTONIC, JULIU HORVATH

L’esercizio base del gyrotonic

E’ vero, la macchina che ha inventato Horvath  è molto particolare ed è costituita da attrezzi, pulegge e cinghie, ma non temere! L’esercizio base si chiama “wave” oppure “onde”, è molto semplice e ti permette di prendere coscienza della tua colonna vertebrale: in posizione seduta sulla panca, gambe aperte e schiena dritta,  impugna i manubri della macchina, portali in avanti allungando la schiena e torna indietro incurvando la schiena e spingendo sulle gambe.

Provato per te!

Per me, fare gyrotonic è riuscire a superare i propri limiti in armonia e dolcemente!
Non ti lasciare impressionare dalle prime lezioni. Pur essendo una sportiva, non riuscivo ad eseguire i movimenti in 3D o tridimensionali  (piccoli, medi e grandi movimenti) e soprattutto non pensavo che il gyrotonic potesse essere cosi stancante! Ovviamente, un bravo coach ti farà lavorare nel modo più giusto per te e si adatterà alla tua morfologia.
La mia lezione dura 1 ora e la prima mezz’ora lavoro sulla parte superiore del corpo, ma le gambe sono comunque sollecitate.
Temevo di annoiarmi dopo qualche seduta invece ogni lezione è diversa perché il gyrotonic ha una vasta gamma di esercizi.
Ho iniziato 6 mesi fa e i benefici di questo sport sono tantissimi! Quello che mi piace di più è sentire l’energia che ho dopo la lezione.  Lavorando sull’elasticità della colonna vertebrale, non ho più dolori alla schiena e ho notato che, nonostante le giornate trascorse davanti al computer, riesco a tenermi più dritta di quando avevo 20 anni!
Ma quello che davvero mi motiva a continuare è il mio girovita, che si è assottigliato: ho perso ben 8 cm e i rotolini accumulati dopo la gravidanza sono spariti, primo perché si lavora sul respiro portando la pancia in dentro come con il metodo De Gasquet, secondo perché questa disciplina ti aiuta ad allungare tutto il busto, che ha la tendenza ad accorciarsi per chi sta seduto tutto il giorno!

Per chi?

Il gyrotonic è indicato per tutte le persone che vogliono rinforzare i muscoli, sciogliere le articolazioni e correggere la postura.
Non c’è età per il gyrotonic! E’ adatto ai bambini che soffrono di scoliosi, agli adolescenti in crescita, ai senior che hanno problemi alle articolazioni ma anche alle donne incinte.

  • Per tutti quelli che vogliono ritrovare energia, vitalità e calma interiore.
  • Negli sportivi aiuta a migliorare la preparazione fisica e le performance, favorisce il recupero dopo uno sforzo, previene le ferite.
  • Per i sedentari, è utile a ritrovare l’energia e l’armonia del corpo e a sviluppare la coordinazione dei movimenti.
  • Per chi è in sovrappeso, aiuta a prendere coscienza del proprio corpo, a tonificare e a bruciare grasso.
  • Per senior e donne incinte, è ottimo per una gravidanza in forma, scioglie le articolazioni e la schiena in dolcezza. Può  essere usato come metodo rieducativo da chi soffre di problemi posturali ma  è anche una vera disciplina sportiva ottima da abbinare anche una volta alla settimana al tuo sport. La macchina si adatta a tutti per simulare i movimenti che somigliano a quelli della danza, della ginnastica ma anche del golf!
    Il gyrotonic è sempre più riconosciuto da molti professionisti della salute per i suoi numerosi benefici.
    Ti sei convinto? Cerca un insegnante vicino a te grazie a questo motore di ricerca:
    https://www.gyrotonic.com/course_finder.aspx

Hai delle domande su questa pratica? Scrivimi ad espertofitness@melarossa.it , sarò contenta di darti una mano!

Sylvie Pariset

Grazie per le immagini a Chiara Bria, insegnante di gyrotonic del centro Spiralbodywork Studio di Roma

Commenti

CONDIVIDI
Articolo precedenteReflusso
Articolo successivoTagliata di pollo
Sono nata in Francia ma vivo in Italia da 20 anni. Prima di diventare pubblicista, ho fatto l’insegnante di sport (ISEF) in Francia e l’attrice per 10 anni. Appassionata di salute e benessere, collaboro per Melarossa da 5 anni, scrivo soprattutto di fitness e gestisco la pagina Facebook. Mi piace molto il mio lavoro perché è molto creativo e abbiamo molti rapporti con gli utenti a cui cerchiamo di dare una mano per rimanere sempre positivi durante il loro percorso.