Home Dieta PsicoDritte Cibo: nutrimento o sfogo?

Cibo: nutrimento o sfogo?

CONDIVIDI

Il cibo non è solo nutrimento: spesso mangi per noia, oppure per sfuggire ad una situazione di disagio dalla quale non sai come uscire, se non rifugiandoti nel cibo.

Succede, per esempio, quando i tuoi chili di troppo compromettono la tua autostima: fai fatica ad accettarti e questo può portarti a cercare conforto nel cibo, scatenando sensi di colpa e frustrazione. Che fare quando il cibo, da bisogno fisiologico, si trasforma in ancora di salvezza contro il tuo malessere? Come recuperare un rapporto più equilibrato con quello che mangi?

Ne parliamo con il dottor Luca Piretta, nutrizionista, e con la dottoressa Floriana Ventura, psicoterapeuta esperta in perdita di peso, che insieme ad Alessandra Parretta della redazione di Melarossa rispondono ai tuoi dubbi in una nuova puntata della rubrica “Lo chiedo al nutrizionista”, nata per aiutarti a mangiare in modo più equilibrato, a stare a dieta col sorriso sulle labbra e ad affrontare con maggiore consapevolezza e serenità il percorso di dimagrimento.

Hai anche tu una domanda per il nutrizionista o la psicologa di Melarossa? Scrivi a nutrizionista@melarossa.it potrai diventare uno dei prossimi protagonisti di “Lo chiedo al nutrizionista”.

Commenti