Annuncio pubblicitario

Tina, -12kg con Melarossa: “E’ una dieta che diventa uno stile di vita per sempre!”

Tina lo scorso anno si rivolge ad un ortopedico per un intervento che deve effettuare al ginocchio. Il medico le dice che sicuramente non deve più prendere peso, per rendere l’operazione più semplice. Allora lei, determinata e stimolata dalla sua salute, decide di mettersi a dieta e perdere qualche chiletto di troppo. Casualmente mentre cerca qualcosa di valido, si ricorda di sua nipote, che con Melarossa ha perso molto peso, tornando a sentirsi in forma. Così chiede informazioni e seguendo le indicazioni di sua nipote, decide di iscriversi e scaricare la dieta. Da quel momento in poi, inizia il suo cammino con Melarossa, fatto di scoperte e risultati sempre più positivi. Con la menopausa poi, pensava di non riuscire a perdere il peso sperato, invece con questa dieta, nulla è stato impossibile. Perdendo peso, Tina inizia a stare anche meglio, quindi perché non continuare?

“Quando ho visto che perdevo peso e che stavo meglio, ho deciso di proseguire con Melarossa!”

Via via che le settimane passano, Tina scopre come trovare un equilibrio in cucina. La sua non era mai stata una alimentazione del tutto scorretta, quello che sbagliava erano soprattutto le quantità. Il suo punto debole, poi, sono sempre stati i dolci. Con Melarossa ha imparato a regolarsi, a non mangiare un dolce intero, ma piccole porzioni di qualcosa preparato da lei, con accortezza. Ha scoperto come gestire la sua alimentazione, come creare un compromesso tra i suoi desideri e quello di cui effettivamente aveva bisogno.

Questo le ha aperto le strade della consapevolezza del suo corpo, delle sue reali necessità e della sua voglia di cambiare. Ha scelto la versione della dieta Melarossa con panino a pranzo, comoda e gustosa, per lei che vivendo a due passi dal mare, voleva qualcosa di sano e veloce. Dimagrire mangiando appetitosi snack, non è una cosa che si trova in tutte le diete e Tina che ama il pane, ha trovato il suo pranzo ideale.

“Una dieta che ti dà la possibilità di mangiare anche un bel panino, non può essere un sacrificio!”

Così, con il passare del tempo, e la gioia del calo del peso sempre più evidente, Tina inizia anche a stare meglio a livello fisico. Niente più disturbi gastrici, niente più pesantezza dopo i pasti, niente più problemi digestivi prima di andare a letto. Con questa dieta, scopre un benessere totale, che la fa proseguire determinata verso l’obiettivo. Adesso che è in mantenimento, Tina non ha nessuna intenzione di abbandonare quello che per lei è diventato il modo naturale di mangiare. Anche quando si concede qualche piccolo peccato di gola, non cade in tentazioni costanti, ma prosegue poi con la corretta alimentazione. Melarossa infatti, le ha aperto le strade del cambiamento a tavola, lasciandole scoprire cosa è meglio per lei. In questa consapevolezza, sa che può concedersi qualunque sfizio, senza eccessi, per poi tornare al suo stile tanto apprezzato.

Annuncio pubblicitario

“Ora so che se ho voglia di qualcosa di più goloso, posso concedermelo senza rischiare di ingrassare.”

Imparando infatti la via della alimentazione sana e corretta, non si torna facilmente indietro. Perché Melarossa non è la classica dieta che si fa con sacrificio e che non vedi l’ora finisca. Melarossa ti invita a riflettere su te stessa, su quello che ti fa bene e quello che è meglio evitare, ti fa provare un senso di benessere trasversale, che non puoi lasciare più. In questa ottica infatti, Tina ha ritrovato il suo corpo, quello che è sempre stato il suo fisico, magro e agile. Si sente meno affaticata, più scattante nei movimenti, più leggera.

Molte persone che conosce che fanno altre diete, quasi del tutto prive di pasta e pane, sono annoiate e un po’ stanche. La pasta e il pane, si sa, oltre ad essere alla base della piramide alimentare e quindi imprescindibili, fanno stare meglio anche a livello umorale. Con Melarossa e la sua dieta mediterranea, sono immancabili e presenti in tutti i pasti. Tina, soddisfatta e serena, suggerisce di cambiare e scegliere Melarossa senza dover apportare prove, se non il suo cambiamento così evidente. Tutti infatti si complimentano con lei, che ha trovato la sua strada, riuscendo poi anche a mantenerla. 

“Adesso so come mangiare, le quantità giuste per me e come regolarmi senza rinunce e privazioni.”

Una donna che è sempre stata magra, ad un certo punto con il peso in più, rischia di non riconoscersi. Nonostante i chili in più non fossero tanti, Tina si è riappropriata della sua immagine perdendo peso grazie a Melarossa, ma soprattutto facendo suo uno stile di vita che non vuole più lasciare. Con questa dieta, grazie al gruppo Facebook, non si è sentita mai sola. Non ha avvertito l’ansia del controllo del nutrizionista, ma ha imparato ad autogestirsi e conoscere se stessa. Ha fatto un percorso di equilibrio non solo tra i pasti, ma anche personale, scoprendo cosa le fa bene e cosa è meglio regolare. In questa ottica di consapevolezza, ha apprezzato la serietà di una dieta sana che non ti priva di nulla e ti insegna tanto. E’ un’alimentazione che è diventata parte di lei, che non lascerà mai.

“Melarossa non è una dieta, ma una seria e valida alimentazione che ti fa stare bene e in salute, la seguirò sempre!”

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo su Pinterest!

dieta melarossa tina 12 kg

Rimani aggiornato sulle novità di Melarossa.it

Altri articoli

Annuncio pubblicitario
Gilda Palumbo

Gilda Palumbo

Psicologa e psicoterapeuta, mi occupo di interviste approfondite che vertono sui temi del dimagrimento e dei problemi psicologici legati ad esso. Per Melarossa curo le interviste ai testimonial: persone che grazie alla dieta Melarossa sono riuscite a raggiungere gli obiettivi prefissati.

Annuncio pubblicitario

Articoli correlati

Iscriviti alla Newsletter

Annuncio pubblicitario