CONDIVIDI

La minestra di orzo e carciofi è un piatto caldo, una ricetta facile da preparare e ideale per l’inverno. Ricca di nutrienti e ‘confortante’ quando fuori fa freddo, questa minestra è ideale per tutta la famiglia.

Una ricetta genuina che nella versione classica prevede la pasta ma riesce bene anche con cereali diversi, come appunto l’orzo. Ma anche il farro, il riso o un mix di cereali integrali.

L’orzo, nello specifico, la rende più digeribile ed è anche di aiuto per l’intestino pigro grazie alle proprietà lassative. Chi soffre di stipsi può quindi prendere l’abitudine di inserire la minestra di orzo e carciofi nel suo regime alimentare: aiuterà così l’intestino a ritrovare la sua regolarità.

I carciofi, da parte loro, sono utilissimi per eliminare le tossine e stimolare non solo la diuresi, ma la depurazione dell’intero organismo, a partire dal fegato. Non solo. “Sono anche ricchi di fibre – ricorda Luca Piretta, medico nutrizionista –, in particolare di fibra solubile, anzi sono la verdura che ne contiene in maggior quantità. La fibra solubile ha il pregio di tenere bassi i valori di glicemia e di colesterolo nel sangue, quindi è molto indicata nei diabetici e in chi soffre di ipercolesterolemia. Il carciofo contiene inoltre una sostanza, la cinarina, che facilita la digestione. Tutte queste proprietà sono maggiormente presenti quando il carciofo è di stagione, ma si mantengono anche nel prodotto congelato”.

Questa ricetta apporta infine una buona quantità di sali minerali, in particolare potassio (nei carciofi), fosforo e magnesio (nell’orzo).

La minestra di orzo e carciofi è un piatto completamente privo di grassi e a basso contenuto calorico. Un toccasana per la linea e per la salute.

Come preparare la minestra di orzo e carciofi

Ingredienti

  • orzo perlato
  • carciofi
  • pomodori
  • olio extravergine d’oliva
  • parmigiano
  • prezzemolo
  • cipolla

Preparazione 

Proteggi le mani con dei guanti in lattice o strofina sulla pelle del limone per evitare che diventino nere. Lava i carciofi, togli le foglie esterne più dure e spesse fino ad arrivare a quelle tenere. Con un coltello taglia le estremità di ogni carciofo e privalo del gambo. Pela ora i gambi eliminando la parte esterna più filamentosa. Mettili in una ciotola riempita con acqua e limone per non farli annerire. Taglia ora i carciofi a metà, privali della barbetta interna e tagliali ulteriormente in quarti.

Trita la cipolla e falla imbiondire nell’olio. Unisci i carciofi, sala e versa acqua bollente sufficiente per coprirli, poi aggiungi anche i pomodori precedentemente lavati e tagliati a pezzetti.

Aggiungi l’orzo ben sciacquato, mescola, insaporisci con un pizzico di sale e prosegui la cottura a pentola semi coperta, per circa 30 minuti. Se necessario aggiungi dell’acqua bollente durante la cottura. Prima di servire cospargi con prezzemolo tritato e parmigiano grattugiato.

Commenti