Home Fitness Sport e Benessere Bye bye cellulite con le mini pinne!

Bye bye cellulite con le mini pinne!

CONDIVIDI
nuotare in piscina con le mini pinne per combattere la cellulite

Con le mini pinne puoi dire addio a gambe gonfie e glutei rilassati: prova il nuoto con le pinne corte e vedrai che risultati incredibili che otterrai contro la cellulite. Già il nuoto è uno sport ottimo per scolpire il fisico e fa bruciare tante calorie, ma le mini pinne da piscina– del tutto simili alle pinne tradizionali, solo più piccole - ti permettono di ottimizzare lo sforzo.

La propulsione del corpo nell'acqua avviene principalmente attraverso il movimento delle gambe, dei glutei e della cintura addominale: le pinne corte aiutano a far lavorare queste zone con risultati più evidenti e visibili in poco tempo.

I vantaggi delle mini pinne

  • il nuoto con le pinne corte è più ludico di quello tradizionale
  • assicura risultati con minore sforzo
  • è ottimo per tonificare pancia, glutei e gambe
  • aiuta a migliorare il mal di schiena
  • è un ottimo anti-cellulite, ha un effetto drenante, brucia calorie
  • migliora la qualità del sonno
  • è uno sport economico: il costo delle mini pinne varia tra i 15 e i 20 euro

Scegliere bene le proprie mini pinne!

Esistono diversi modelli di pinne per nuotare: la scelta varia a seconda del tipo di lavoro che si vuole svolgere e del luogo in cui saranno utilizzate. Chi ha la fortuna di poter nuotare al mare può optare per le pinne classiche, mentre in piscina, in genere, sono autorizzate solo le pinne corte.

Bye bye cellulite!

Come l'acquabiking, il nuoto con le mini pinne è uno degli sport più efficaci nella lotta contro la cellulite, perché il lavoro dei muscoli avviene sott'acqua e produce un  massaggio molto efficace sulla pelle, ottimo per snellire la “culotte de cheval” e contrastare la ritenzione idrica.
Per ottenere benefici dal nuoto con le mezze pinne, bisognerebbe allenarsi 2 o 3 volte alla settimana per almeno mezz'ora.

Bye bye noia!

Nuotare fa bene alla salute ma, si sa, andare avanti e indietro in una vasca può essere molto noioso! Uno dei vantaggi delle mini pinne è che scivoli nell'acqua con una sensazione bellissima: quella di andare più veloce facendo meno sforzo! Quindi impegnati a trovare una piscina che ti accetta con le mezze pinne!

Consigli pratici

Per non stancarti troppo velocemente e non farti male alle caviglie, fai attenzione a mantenere le gambe tese. Quando batti i piedi, il movimento deve partire dalle anche e non dalle ginocchia. Puoi variare l'allenamento con le mini pinne, alternando tranquillamente crawl e dorso.

Commenti

CONDIVIDI
Articolo precedenteInsalata: le varietà estive più buone
Articolo successivoRespirazione yoga per combattere stress e stitichezza
Sono nata in Francia ma vivo in Italia da 20 anni. Prima di diventare pubblicista, ho fatto l’insegnante di sport (ISEF) in Francia e l’attrice per 10 anni. Appassionata di salute e benessere, collaboro per Melarossa da 5 anni, scrivo soprattutto di fitness e gestisco la pagina Facebook. Mi piace molto il mio lavoro perché è molto creativo e abbiamo molti rapporti con gli utenti a cui cerchiamo di dare una mano per rimanere sempre positivi durante il loro percorso.